Go Down

Topic: Digispark, che ne pensate? (Read 2462 times) previous topic - next topic

reizel

ha già raccolto il 1114% del richiesto con ancora 25 giorni alla fine, se vivessi negli usa avrei pure io idee da mettere in pratica con quel metodo...

ma voi che sappiate quello che danno in finanziamenti lo scalano dalle tasse?

è una grande idea di piccolissime dimensioni, geniale ;)

lollotek


ha già raccolto il 1114% del richiesto con ancora 25 giorni alla fine, se vivessi negli usa avrei pure io idee da mettere in pratica con quel metodo...

ma voi che sappiate quello che danno in finanziamenti lo scalano dalle tasse?

è una grande idea di piccolissime dimensioni, geniale ;)


Credo che siano esentasse perché comunque sono considerate donazioni.
Però se poi ci fai su una società ovviamente le tasse poi le paghi..

beh di alternative a kickstarter ne sono state indicate.. anche io penso ad un sacco di idee che vorrei mettere in pratica, però si deve anche tener presente che non basta l'idea, dopo si deve organizzare produzione, distribuzione ecc..

reizel

no, io chiedevo se IO negli usa faccio una donazione di 100$ questa mia donazione poi la scalo dalle MIE tasse, altrimenti non si spiega la generosità degli americani

qui in ita non può funzionare per 1M di motivi, uno può veder rosa fin che vuole ma non funzionerà mai

negli usa hai a disposizione risorse e infrastrutture che qui non hai, o puoi avere diventandoci pazzo e perdendoci anni di vita :(

banzi credo potrebbe confermarlo, fosse nato in america ora avrebbe realizzato "il sogno americano" con meno sbattimenti.

lollotek


no, io chiedevo se IO negli usa faccio una donazione di 100$ questa mia donazione poi la scalo dalle MIE tasse, altrimenti non si spiega la generosità degli americani

qui in ita non può funzionare per 1M di motivi, uno può veder rosa fin che vuole ma non funzionerà mai

negli usa hai a disposizione risorse e infrastrutture che qui non hai, o puoi avere diventandoci pazzo e perdendoci anni di vita :(

banzi credo potrebbe confermarlo, fosse nato in america ora avrebbe realizzato "il sogno americano" con meno sbattimenti.


Sul discorso tasse non so dirti, però il motivo per cui uno fa donazione è perchè ci sono i "premi" promessi da chi viene finanziato.
Tipicamente per i videogiochi ricevi la versione digitali, se offri di più ti arrivano edizioni speciali ecc..

Nel caso del Digispark ricevi la scheda stessa a partire con una donazione di 12$ (vedi a dx per i vari premi)

reizel

si ho letto, il sistema è fantastico.

immaginatevi di donare 60$ e ricevere una arduino due in anteprima tre mesi prima dell'uscita ufficiale, ok, forse 60$ son pochi ma è geniale il sistema, quanto potrebbe raccogliere banzi ]:D "arduino tre" con supporto per la holoprogramazione (da me fa caldo... non crocifiggettemi :P )

jumpjack

Forte, una microarduino con micro-shields e connettore USB estirpabile, in modo che diventi un modulino del tutto indipendente!
Pero' non ho capito quale dovrebbe effettivamente il prezzo finale, donazioni a parte.
Quando sarà in produzione, quanto costerà?


m_ri

bhe,di per se è un investimento..e come tutti gli investimenti,può andare bene come può fallire..
spero x kickstar che la console di android funga bene,altrimenti possono quasi chiudere..

viperzzz

la consolle android è partita male sin dall inizio.. e sarebbe il primo caso su kickstarter in cui un progetto finanziato non viene realizzato..

digispark invece è un progetto già con prototipi funzionanti ed è impossibile che non venga realizzato..

Madwriter


la consolle android è partita male sin dall inizio.. e sarebbe il primo caso su kickstarter in cui un progetto finanziato non viene realizzato..

digispark invece è un progetto già con prototipi funzionanti ed è impossibile che non venga realizzato..

che voi sappiate anche noi italiani possiamo proporre un progetto giusto?
vorrei proporre uno dei miei progetti mi fare proprio piacere ricevere qualche finanziamento :D
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

m_ri

non penso,sai..
anche a me servirebbe..due mesi di vacanze alle hawaii :smiley-mr-green:

Madwriter


non penso,sai..
anche a me servirebbe..due mesi di vacanze alle hawaii :smiley-mr-green:

scusami perchè no?siamo esclusi dal resto del mondo?  :smiley-mr-green:
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

m_ri

penso che,per permettere a itaiani di essere finanziati,debbano scrivere un regolamento consono alla legislazione UE/italiana,tale da poter essere usato in tribunale..per evitare che uno riceva i soldi e se li metta in tasca,sperando che gli investitori non gli facciano causa dato che il gioco potrebbe non valerne la pena..se invece il progetto fallisse,dovrebbe dare moolte spiegazioni,soprattutto quando ha ricevuto molti finanziamenti..

ale92

quoto dall'help di kickstarter
Quote

Am I eligible to start a Kickstarter project?

To be eligible to start a Kickstarter project, you need to satisfy the requirements of Amazon Payments:

--You are 18 years of age or older.
--You are a permanent US resident with a Social Security Number (or EIN).
--You have a US address, US bank account, and US state-issued ID (driver's license).
--You have a major US credit or debit card.

per gli europei c'è indiegogo ma sono sicuro che non è l'unico...se non avevo letto male avevo visto che c'era uno solo per italiani

pitusso

#29
Sep 06, 2012, 02:31 pm Last Edit: Sep 06, 2012, 02:34 pm by pitusso Reason: 1
ciao

Quote
per gli europei c'è indiegogo ma sono sicuro che non è l'unico...se non avevo letto male avevo visto che c'era uno solo per italiani


come diceva Federico, qualche post fa, in Italia c'è Eppela:
http://www.eppela.com/

C'era stata anche una presentazione ad un evento a Roma.. appena ritrovo il link lo posto., al WorldWideRome (dove anche Massimo ha fatto un talk):
makers.worldwiderome.it
qui il fimato di presentazione:
http://makers.worldwiderome.it/stream/interventi/chiara-spinelli-eppela-lidea-e-solo-il-primo-passo/

Cmq in italia secondo me si faticherebbe ad ottenere i risultati che si vedono su Kickstarter... problema di numeri, di cultura, etc

Go Up