Go Down

Topic: Controllo relè e verifica stato... (Read 7775 times) previous topic - next topic


X3fil


8) 8) 8)

Grazie di tutto allora!

E con questo mi son tolto un'altra serie di dubbi :-)

Buona giornata e buon WE!

Simone

gingardu



- questi relè andrebbero a SOSTITUIRE i relè passo passo che ho in casa o sarebbero in aggiunta per accendere/spegnere i relè passo-passo? Teniamo presente che l'ideale sarebbe avere le luci in casa che, in caso di guasto del nostro caro Arduino o della scheda sopra indicata,
Ogni ulteriore consiglio è ben accetto!

Grazie molte!!

Simone


di sicuro l'impianto del futuro sara fatto con una scheda tipo arduino 2  solo che quando l'impianto è gia fatto diventa un pasticcio intevenire 

la faccenda che arduino si "rompe" è un po campata in aria"  e poi anche se si dovesse rompere proprio il processore della scheda il tutto va fatto in modo che in 2 minuti si prende la scheda la si sfila dalla sede
e se ne metta un altra gia disponibile di scorta  per l'occasione   queste cose si   progettano bene  sin da subito   :D
Le cose si possono considerare facili in due casi: quando le si conosce bene o quando non le si conosce affatto...

X3fil


Dicesi "spare parts" :)

Ad oggi ho la casa invasa da arduino(s) non ancora in uso pesantemente e non ho avuto mai problemi. E' solo per avere l'alternativa in caso si rompa e io sia fuori... con la sola scheda arduino, nel caso non andasse, avrei chiamate del tipo: "Caro, non va nulla"... "Ma è semplice, sostituisci la scheda con quella già programmata e pronta per l'uso!"....   :~ E così la telefonata di 5 minuti durerà ore interminabili di pazienza :)
Scherzi a parte credo sia normale ad oggi pensare ad avere un cuscinetto "vecchio stile" per avere cmq tutto che funzioni.

Simone

gingardu

a parte gli scherzi, 
e proprio cosi, 
le persone adulte della casa nel rarissimo caso   che una scheda si danneggi completamente
devono essere capaci di sostituirla  visto che fortunatamente sono fatte in modo che di infilano come shield,
il guaio principale e che l'impiato gia fatto è fatto come è fatto   $)

pensa come sarebbe se tutti i cavi/guaine  finissero in un unico punto   un una (o due) bella scatola di derivazione occultata in modo perfetto dietro un quadro
in  metallo enorme (tipo 60 cm in larghezza e 60 cm altezza)
occultata in modo perfetto dietro un quadro
tutti i cavi disposti con cura maniacale tutti etichettati in modo professionale 

8)
Le cose si possono considerare facili in due casi: quando le si conosce bene o quando non le si conosce affatto...

X3fil


pensa come sarebbe se tutti i cavi/guaine  finissero in un unico punto   un una (o due) bella scatola di derivazione occultata in modo perfetto dietro un quadro
in  metallo enorme (tipo 60 cm in larghezza e 60 cm altezza)
occultata in modo perfetto dietro un quadro
tutti i cavi disposti con cura maniacale tutti etichettati in modo professionale 

8)


...poi ti svegli ed era tutto un bel sogno... e torni alla dura realtà della situazione così com'è nata :) parlo almeno per me ;)

gugliait

ciao X3fil  e ciao a tutti

Ho letto lo scambio di messaggi che hai avuto per realizzare il controllo relè e il verfica stato.

Siccome anche io devo fare la stessa cosa ti chiedo se poi sei riuscito a realizzarlo e se si con quali componenti e se hai uno schema semplice da postare??

Grazie

X3fil


ciao X3fil  e ciao a tutti

Ho letto lo scambio di messaggi che hai avuto per realizzare il controllo relè e il verfica stato.

Siccome anche io devo fare la stessa cosa ti chiedo se poi sei riuscito a realizzarlo e se si con quali componenti e se hai uno schema semplice da postare??

Grazie


Ciao!

Purtroppo non ho avuto più modo di seguire il progetto. Mi sono arenato a monte nel cercare di far funzionare delle schede radio nRF24L01+. Ne sto venendo fuori da poco, quindi poi riprenderò il discorso. Un mio amico sta invece provando alternative simili. Alla fine però ha optato per delle schede relè preconfezionate un po' avanzate. La strada che percorrerò cmq per verificare lo stato del relè è quella consigliata, ovvero trovare dei relè passo passo a doppio stato come indicato da brunello. Si trovano con un po' di difficoltà in più, non proprio economici, ma si trovano.

Simone


tapirinho

Girando un pò in rete ho trovato questi:
http://it.rs-online.com/web/p/rele-bistabili/2928310/

-hanno 3 contatti, così puoi interrompere fase e neutro della lampada (che è più sicuro) e ne resta uno libero per lo stato
-sono da barra DIN (non so se nel tuo caso sia un vantaggio o una penalizzazione)
-avendo la basetta si possono sostituire facilmente

#24
May 23, 2014, 07:02 pm Last Edit: May 23, 2014, 07:07 pm by yaroslavpopovic Reason: 1

cosi'
http://forum.arduino.cc/index.php?action=dlattach;topic=118811.0;attach=24007;image

Ciao a tutti, rispolvero questo interessantissimo post perchè sto progettando un sistema di controllo luci da remoto con arduino ed  ho intenzione di utilizzare dei relè passo passo a due contatti seguendo questo schema.
La mia domanda è: visto che ho intenzione di controllare più di 10 punti luce c'è qualche controindicazione ad utilizzare più di 10 pin input (per leggere lo stato delle luci) con i 5V  da Arduino?
Cosa succederebbe se tutte le luci fossero accese?
Preciso che arduino sarebbe a pochi cm dal quadro dei relè.

Grazie

Brunello

Ciao Popovic...
penso che tu voglia usare una MEGA, perche' se ad ogni input corrisponde un output, cosi' tanti pin il povero Arduino Uno non li ha.
Per i 5V sugli input non c'e' nessun problema a prenderli da Arduino, semmai saranno i rele' a dover essere alimentati esternamente

Ciao Brunello, grazie per la risposta, si utilizzerò un mega, ma secondo lo schema si utilizza la 5V che va ad un pin input per mezzo di una resistenza 4,7K quindi un solo pin o intendi i pin per far scattare i relé?

Brunello

cosa intendi per 10 punti luce ??
10 stanze con altrettante lampade, o una lampada comandata da 10 posti ?


Si beh intendevo lampade, ho detto una .........a?

Brunello

Non cio' capito niente, comunque

per ogni punto luce ti servono due pin di Arduino
Uno di output con cui controllare il rele'
uno di input per sapere in che stato si trova ( se la lampada e' accesa o spenta )

i contatti del rele' passo passo vanno uno a massa e l'altro sul pin scelto come input
la resistenza va' collegata tra il pin di input e il positivo +5V. Questo collegamento si chiama di PullUP e serve per ottenere un livello logico ben definito sul pin di input. Perche' altrimenti l'ingresso input sarebbe indefinito quando il rele' e' nella posizione di spento

Go Up