Pages: 1 [2] 3   Go Down
Author Topic: BASCOM AVR: chi era costui?  (Read 3483 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 137
Posts: 9746
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

E Linux? E Mac?

Sei ancora in tempo per abbandonare il lato oscuro della forza e tornare a Windows-
Il maestro jedi Guglielmo Cancelli ti sta aspettando a braccia aperte  smiley-mr-green
Logged

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 333
Posts: 22973
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

astro, sono dovuto ricorrere a Google per scoprire che Guglielmo Cancelli è la traduzione di William Gates!  smiley-yell
A parte tutto, prima di abbandonare Linux per Windows per via di Atmel, abbandono questa per i PIC, lo sai...
Logged


0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 31
Posts: 2908
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Sei ancora in tempo per abbandonare il lato oscuro della forza e tornare a Windows-
Il maestro jedi Guglielmo Cancelli ti sta aspettando a braccia aperte  smiley-mr-green

hihihihi   smiley-grin

astro, sono dovuto ricorrere a Google per scoprire che Guglielmo Cancelli è la traduzione di William Gates!  smiley-yell
A parte tutto, prima di abbandonare Linux per Windows per via di Atmel, abbandono questa per i PIC, lo sai...

Però leo tu hai raggione ma ci sono alternative valide da provare, solo che a te scoccia dedicargli tempo. Ad es. io con QtCreator ho risolto per ciò che riguarda la toolchain però rimane il problema delle librerie arduino ma per questo devi tirare la giacchetta è Massimo Banzi e non ad Atmel.

Però il sistema delle librerie in codice sorgente da compilare durante la compilazione dello sketch è cosa valida è buona perchè permetta la personalizzazione delle librerie con le #define mentre codice già compilato e impacchettato in archivio di libreria .a non permette personalizzazioni, se non quelle dinamiche che avvengono a runtime.

Non so se è il caso di continuare qui, se la cosa si allunga forse è meglio aprire un topic specifico per riaggiornaci sull'argomento IDE.
Ad es. c'è in sviluppo Anjuta per AVR.

Ciao.

Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 31
Posts: 2908
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset


Però il sistema delle librerie in codice sorgente da compilare durante la compilazione dello sketch è cosa valida è buona perchè permetta la personalizzazione delle librerie con le #define

Questa cosa e' molto molto male ai miei occhi.

Come ogni cosa, ha i suoi vantaggi e svantaggi.

Però tieni conto che di ogni libreria di codice sorgente viene creato un archivio .a da linkare allo sketch, quindi anche qui il liker fa il suo lavoro prendendo ciò che serve e scartando il resto.

Al momento non mi vengono in mente grossi svantaggi che non sono disposto ad accettare, se mi dai anche qualche motivazione sul perchè la vedi male magari mi trovi d'accordo.

Ciao.
Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 333
Posts: 22973
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

A me la cosa interessa. Uso l'IDE di Arduino per comodità ma non penso avrei problemi ad utilizzare una nuova IDE, se questa mi offrisse le funzioni che mi offre quella di Arduino.

Nello specifico, secondo me un'IDE "valida" dovrebbe:
1) permettere di scrivere del codice per ogni chip di Atmel (o per lo meno per quelli supportati dai vari core tipo il core Tiny, il core 1284, ecc...)
2) essere compatibile con gli sketch per Arduino (perché se creo un sorgente che l'IDE di Arduino non può aprire allora lascio stare a priori, non potendo forzare gli utenti a passare al nuovo ambiente di sviluppo)
2) poter programmare i chip senza ricorrere al terminale

Tempo fa ho provato ad impostare Eclipse col plugin di Arduino ma bisogna smadonnare non poco ed alla fine ho lasciato perdere perché se devo lasciare l'IDE di Arduino per un carrozzone qual è Eclipse, resto col primo.

Se hai trovato una strada alternativa e facile da percorrere, apri un thread
Logged


0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 31
Posts: 2908
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
A me la cosa interessa. Uso l'IDE di Arduino per comodità ma non penso avrei problemi ad utilizzare una nuova IDE, se questa mi offrisse le funzioni che mi offre quella di Arduino.

Il problema sta nella parte finale della frase, se questa ti offrisse ciò che offre l'ide attuale di arduino significa che questo impotetico ide deve replicare le funzionalità interne dell'ide attuale e questo può essere fatto solo modificando un'altra ide o sviluppando un plugin come hanno fatto per eclipse e figurati se Atmel sviluppasse un ide che gira anche su linux e aggiungesse la compatibilità con arduino.

Quindi secondo me anche se AVR studio girasse sotto *nix non te ne faresti niente, come niente te ne fai di QtCreator che si può usare nel modo classico, cioè compili una libreria, sviluppi il tuo codice è linki alla tua librerira, cioè nel modo classico tipico dei pc, con il suoi makefile per i sotto progetti ecc.

Capito perchè ho postato? perchè avevo intuito che volessi sviluppare senza il supporto alle librerie arduino, supporto che un IDE Atmel non può fornirti.

Ciao.
Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 333
Posts: 22973
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Io personalmente delle librerie di Arduino posso anche farne a meno, anzi ultimamente sostituisco diverse cose con la manipolazione dei registri per tante cose.
Il problema nasce quando sviluppi codice che vuoi distribuire. Ti spiego: il leOS o la swRTC non avrebbero avuto il seguito che hanno avuto se non fossero state compatibili con l'IDE di Arduino. Un utente inesperto non deve fare altro che prendere la lib ed includerla nel suo progettino.

Se devi stare anche a scrivere un papiro di 10 pagine per fargli capire come impostare un ambiente di sviluppo differente da quello di Arduino per usare un codice, quell'utente semplicemente non lo fa e non usa il software.

Ecco spiegato il punto fondamentale.

Poi che io debba usare o meno la linea di comando poco me ne importa. Se era possibile, tanto meglio. Altrimenti ne faccio anche a meno. Ma il precedente punto è essenziale per poter condividere il codice.
Logged


Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 574
Posts: 12653
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ok Michele, grazie per l'offerta, l'accetto molto volentieri.

Ho bisogno di 4 batch (due sul mio PC e due su quello del cliente finale): i primo due trasferiscono il contenuto della Flash e dell'EEPROM dal mio MEGA a due file distinti HEX, mentre gli altri due trasferiscono i file HEX sulla memoria del MEGA del cliente.
pensi di cavartela così smiley-eek?
Mi servono le configurazioni hardware complete, cioè p.es se attaccato al PC hai un Arduino e programmi via ISP lo stand-alone (o un altro Arduino), i modelli di Arduino, i tipi di micro da programmare (darò per scontato che i fuse siano già programmati), le versioni ID che usi, non mi servono i nomi dei file (uso il generico "nomefile.hex"

Domande:
1 - sul PC del cliente deve essere installato l'IDE? (immagino di sì, per via del AVRDUDE)
basta la sola cartella AVR messa in C:\ (lo stesso vale per te, lasci tutta l'IDE dov'è e copy la sola cartella AVR in c:\, mi agevoli le sintassi, allimite poi te le modifichi tu

2 - se i due MEGA sono diversi (release R3 ed R2) non cambia nulla?
[/quote]
credo proprio di no, ovviamente faremo delle prove.

Nel frattempo vedo che il Topic sta per prendere la solita piega filosofoWIN/LIN, ho già avvisato altrove, se gli fate prendere una strada offensiva, in un senso o nell'altro, scrivo agli ADMIN, è incredibile come non riusciate a risolvere il problema di questo nervo scoperto smiley-twist
Logged


0
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 24
Posts: 2315
Have you mooed today?
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao,
uno strumento semplice e graficoso, che permette di caricare un file .hex su Arduino, per win, è questo:
http://russemotto.com/xloader/
Logged

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 31
Posts: 2908
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Nel frattempo vedo che il Topic sta per prendere la solita piega filosofoWIN/LIN, ho già avvisato altrove, se gli fate prendere una strada offensiva, in un senso o nell'altro, scrivo agli ADMIN, è incredibile come non riusciate a risolvere il problema di questo nervo scoperto smiley-twist

Diavoletto di un prof, ma allora tu getti benzina sulle scintille per testare se questa si incendia.

Comunque seriamente il nervo scoperto non lo vedo, gli utenti microsoft continuano ad usare il loro sistema preferito e io continuo ad usare GNU/Linux e chiaro che gli utenti windows hanno il vantaggio di poter usare AVR Studio, ma questo non è sufficiente per comprare windows e installarlo.

@leo72
Quote
Io personalmente delle librerie di Arduino posso anche farne a meno, anzi ultimamente sostituisco diverse cose con la manipolazione dei registri per tante cose.
Il problema nasce quando sviluppi codice che vuoi distribuire. Ti spiego: il leOS o la swRTC non avrebbero avuto il seguito che hanno avuto se non fossero state compatibili con l'IDE di Arduino. Un utente inesperto non deve fare altro che prendere la lib ed includerla nel suo progettino.

No ti prego leo non lo spiegare a me, che per me la cosa è abbastanza evidente, anche per questo non ho scritto nulla circa QtCreator proprio perchè quello che si cerca non è un IDE simil AVR Studio ma un IDE Arduino migliore dell'attuale.

Oggi ho provato a compilare anjuta moficato dallo sviluppatore ma qualcosa non è andato a buon fine, mi sono scocciato e l'ho messo da parte anche perchè anjuta e il plugin per avr svolgono le funzioni che svolge AVR Studio e non è adatto all'Arduino style.

Riproverò con arduide che è adatto all'arduino style ed è compatibile anche con la 1.0.

ciao.
Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Selvazzano Dentro - Padova
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 45
Posts: 1513
"Chi sa fa, chi non sa insegna"
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Michele scusa la mia ignoranza, ma a che ti servono tutte queste informazioni?

Lo ripeto ho due Arduino MEGA 2560 R3 (lasciamo perdere per ora l'eventualità delle release diverse).

Sul mio carico lo sketch, lo compilo con IDE 1.0.1 ed ottengo che nella Flash e nella EEPROM ci siano i dati che mi interessano.
Quindi faccio partire i primi due batch che, tramite AVRDUDE, creano due file HEX immagii delle due memorie.

Se questa prima parte ti crea problemi, possiamo saltarla, in quanto lo posso fare con BASCOM AVR (ormai ci sto prendendo la mano, ti consiglio di scaricarlo è molto "amichevole").

Spedisco i due file al mio cliente che, tramite i due batch speculari caricano sul loro Arduino MEGA le due immagini: una sorta di clonazione, insomma.

Grazie e ancora scusami per l'onere che ti ho dato.

PS: ho appena visionato il programma consigliato dall'ottimo pitusso (XLoader): sembra che faccia al caso mio e lo proverò.
Logged

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 333
Posts: 22973
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Nel frattempo vedo che il Topic sta per prendere la solita piega filosofoWIN/LIN, ho già avvisato altrove, se gli fate prendere una strada offensiva, in un senso o nell'altro, scrivo agli ADMIN, è incredibile come non riusciate a risolvere il problema di questo nervo scoperto smiley-twist
Stavolta non ho criticato Windows ma Atmel, per la sua scelta di supportare esclusivamente le Finestre fornendo il suo AvrStudio per questo sistema e basta. Ma come io sono irritato da questa scelta, così dovrebbero esserlo gli utenti Mac. Il resto della discussione è andata via parlando di come ricreare su Linux un IDE alternativo a quello dell'Arduino,. Se si eccettua Astrobeed ed il suo "Guglielmo Cancelli", nessuno ha offesso nessuno  smiley-yell
Logged


Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 137
Posts: 9746
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Se si eccettua Astrobeed ed il suo "Guglielmo Cancelli", nessuno ha offesso nessuno  smiley-yell

Pure io non ho offeso nessuno visto che "Guglielmo Cancelli" è un personaggio di pura fantasia, e poi da quando la satira è illegale ?  smiley

@ cyberhs e Pitusso
Ho dato un'occhiate veloce a Xloader, non è altro che un'interfaccia grafica per invocare Avrdude fornendo la corretta riga di comando per programmare Arduino, lo stesso risultato si ottiene creando un banale file batch (.bat) per windows o uno script per Linux/Mac.
Credo che Xloader contenga un errore perché per programmare la 2009 usa come velocità 19200 invece di 57600.
Logged

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 333
Posts: 22973
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Se si eccettua Astrobeed ed il suo "Guglielmo Cancelli", nessuno ha offesso nessuno  smiley-yell

Pure io non ho offeso nessuno visto che "Guglielmo Cancelli" è un personaggio di pura fantasia, e poi da quando la satira è illegale ?  smiley
Non lo è mai stata  smiley-wink
Lo diceva anche Stefano Lavori, pace all'anima sua  smiley-lol
Logged


Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 574
Posts: 12653
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Michele scusa la mia ignoranza, ma a che ti servono tutte queste informazioni?
Ho lavorato parecchio con AVRDUDE recentemente, per studio personale e per dare una mano a 3-4 utenti del Forum. Per creare una riga di comando devi sapere qual è il programmatore e qual è il target e devi sapere qual'è la versione di IDE, molti (anche quelli che pensano di saperlo usare) sbattono la testa perché usano i comandi in modo "standard" e poi non funziona. Io stesso ancora ho da risolvere alcuni problemi, poi penso che ne tirerò fuori una Guida come si deve.
Se riesci a risolvere con uno dei programmi elencati tanto meglio no? smiley-wink
Ciao.

@ Leo & All Others: io ho solo messo le mani avanti, finché i toni non diventano quelli che gli utenti di un SO sono i migliori e gli altri una massa di imbecilli senza spina dorsale tutto va bene, poi ho fatto una mia considerazione statistica su qual è la "fazione" che ogni volta inizia dappertutto la diatriba e ho detto che in fondo non riesco a capire queste scosse elettriche che pervadono i corpi al solo sentire certi nomi o marchi, ecc. ecc. Se avessi letto delle offese in ciò ch avete scritto avrei senz'altro chiamato in causa gli ADMIN. Dico che lo scambio di opinioni è bello ma la correttezza dei rapporti tra gente civile vuole che ognuno possa parlare benissimo di ciò che gli piace ma NON male di ciò che non gli piace, questo è secondo me il modo più elegante di contendersi un titolo o un primato o quel che si vuole.
Logged


Pages: 1 [2] 3   Go Up
Jump to: