Go Down

Topic: controllo a (molta) distanza? (Read 5981 times) previous topic - next topic

ilmandorlone

quali sono le frequenze che si possono usare con una autorizzazione e quanto costa?

m_ri

usa i walkie talkie..arrivano a 10km o più,se son buoni :smiley-mr-green:
trasmetti un tono a 2khz come 0 e a 4 khz come 1 8)

Subsea

#32
Sep 01, 2012, 11:48 am Last Edit: Sep 01, 2012, 07:08 pm by SUBSEA Reason: 1
R io prenderei in considerazione la comunicazione UMTS con un android. Avresti in più, oltre a una comunicazione estesa a praticamente tutto il mondo(tramite internet) una telecamera, il cmando vocale ecc. Ormai esistono sul mercato degli smartphone sotto i 100€ con fotocamere da 3.2 mpx e video a 320*480 30 FPS. Io programmo in android, quindi se avessi bisogno di aiuto non avresti che da chiedere, ma puoi anche imparare (magari se conosci un po' di phyton), non è difficile. Facci sapere se dove lavorerà il rov c'è copertura umts!

ƎR


usa i walkie talkie..arrivano a 10km o più,se son buoni :smiley-mr-green:
trasmetti un tono a 2khz come 0 e a 4 khz come 1 8)

l'avevo pensato anche io prima di chiedere qui! XD ma poi mi hanno detto subito di quei moduli xbee da 64km e ho lasciato stare... visto che non sono l'unico ad averlo pensato, ora guardo cosa mi offre il mercato ;)

R io prenderei in considerazione la comunicazione UMTS con un android. Avresti in più, oltre a una comunicazione estesa a praticamente tutto il mondo(tramite internet) una telecamera, il cmando vocale ecc. Ormai esistono sul mercato degli smartphone sotto i 100€ con telecamere da 3.2 mpx e video a 320*480 30 FPS. Io programmo in android, quindi se avessi bisogno di aiuto non avresti che da chiedere, ma puoi anche imparare (magari se conosci un po' di phyton). Facci sapere se dove lavorerà il rov ci sarà copertura umts!

ok ferò dei sopraluoghi ;)
il problema per lo smartphone android sarebbe l'acqua :smiley-roll-sweat: adesso vedo cosa mi conviene fare, comunque grazie mille per l'aiuto e per i suggerimenti ;)
Riccardo Ertolupi of the Vicenza Thunders Team: http://www.VicenzaThunders.com

Madwriter



usa i walkie talkie..arrivano a 10km o più,se son buoni :smiley-mr-green:
trasmetti un tono a 2khz come 0 e a 4 khz come 1 8)

l'avevo pensato anche io prima di chiedere qui! XD ma poi mi hanno detto subito di quei moduli xbee da 64km e ho lasciato stare... visto che non sono l'unico ad averlo pensato, ora guardo cosa mi offre il mercato ;)

R io prenderei in considerazione la comunicazione UMTS con un android. Avresti in più, oltre a una comunicazione estesa a praticamente tutto il mondo(tramite internet) una telecamera, il cmando vocale ecc. Ormai esistono sul mercato degli smartphone sotto i 100€ con telecamere da 3.2 mpx e video a 320*480 30 FPS. Io programmo in android, quindi se avessi bisogno di aiuto non avresti che da chiedere, ma puoi anche imparare (magari se conosci un po' di phyton). Facci sapere se dove lavorerà il rov ci sarà copertura umts!

Vedi motorola defy e waterproof :D
ok ferò dei sopraluoghi ;)
il problema per lo smartphone android sarebbe l'acqua :smiley-roll-sweat: adesso vedo cosa mi conviene fare, comunque grazie mille per l'aiuto e per i suggerimenti ;)
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

ƎR

Riccardo Ertolupi of the Vicenza Thunders Team: http://www.VicenzaThunders.com

ƎR

però mi è rimasta indietro un'alternativa che era stata proposta ancora all'inizio del topic da parte di "cyberhs":
Quote
La ditta AUREL ha prodotto il modulo TX 869 BOOST operante sulla banda ISM (869,40 - 869,65 MHz) da 500 mW (+27 dBm) con 4 canali contemporanei libero da concessioni governative a patto di rispettare la normativa 2006/771/EC dell'Unione Europea per utilizzo temporale del 10% misurato su base oraria.

Il bit rate max è di 19.200 bps su tutti e quattro i canali.

Montando un'antenna esterna direttiva è facile raggiungere notevoli distanze.

Il costo presso FUTURA è piuttosto contenuto (€ 44)

Ettore Massimo Albani

non ho capito bene cosa è questo :smiley-red:
Riccardo Ertolupi of the Vicenza Thunders Team: http://www.VicenzaThunders.com

ilmandorlone

ma non ho capito bene a cosa servono 4 canali?

Iz2rpn


quali sono le frequenze che si possono usare con una autorizzazione e quanto costa?


ripeto nuovamente perchè forse è sfuggita la mia frase, solo chi ha la licenza può uscire dalle frequenze di libero utilizzo che sono:

27mhz massimo 5w non si può trasmettere dati limite di antenna da usare
433mh hanno un limite di potenza e di antenna e si deve pagare 12 euro l'anno per poterle utilizzare
446mhz come sopra
889mhz (anche se ho dei dubbi)

cmq se dovete utilizzare qualcosa di sicuramente funzionale io userei i moduli aurel 433 mhz ne ho comprato uno oggi e spero presto di testarlo con qualche test su i modi digitali amatoriali che potete anche voi utilizzare ma solo su queste frequenze.

http://f6cte.free.fr/index_anglais.htm questo e un programma per la decodifica dei modi digitali in radio e vi dà l'idea di quanti modi digitali esistono, ovviamente con un modulo aurel potete fare di meglio.

ƎR



quali sono le frequenze che si possono usare con una autorizzazione e quanto costa?

ripeto nuovamente perchè forse è sfuggita la mia frase, solo chi ha la licenza può uscire dalle frequenze di libero utilizzo che sono:

forse non so se sono l'unico a cui era sfuggito :P

cmq se dovete utilizzare qualcosa di sicuramente funzionale io userei i moduli aurel 433 mhz ne ho comprato uno oggi e spero presto di testarlo con qualche test su i modi digitali amatoriali che potete anche voi utilizzare ma solo su queste frequenze.

http://f6cte.free.fr/index_anglais.htm questo e un programma per la decodifica dei modi digitali in radio e vi dà l'idea di quanti modi digitali esistono, ovviamente con un modulo aurel potete fare di meglio.

ok fammi sapere come vanno le prove ;) magari lunedì gli telefono a questi della aurel per sentire che prodotti che hanno da propormi...
Riccardo Ertolupi of the Vicenza Thunders Team: http://www.VicenzaThunders.com

Iz2rpn

#40
Sep 01, 2012, 06:13 pm Last Edit: Sep 01, 2012, 06:15 pm by Iz2rpn Reason: 1



quali sono le frequenze che si possono usare con una autorizzazione e quanto costa?

ripeto nuovamente perchè forse è sfuggita la mia frase, solo chi ha la licenza può uscire dalle frequenze di libero utilizzo che sono:

forse non so se sono l'unico a cui era sfuggito :P

cmq se dovete utilizzare qualcosa di sicuramente funzionale io userei i moduli aurel 433 mhz ne ho comprato uno oggi e spero presto di testarlo con qualche test su i modi digitali amatoriali che potete anche voi utilizzare ma solo su queste frequenze.

http://f6cte.free.fr/index_anglais.htm questo e un programma per la decodifica dei modi digitali in radio e vi dà l'idea di quanti modi digitali esistono, ovviamente con un modulo aurel potete fare di meglio.

ok fammi sapere come vanno le prove ;) magari lunedì gli telefono a questi della aurel per sentire che prodotti che hanno da propormi...


noooo non volevo essere bacchettone ma solo rompi balle, state attenti davvero cercate sempre di rimanere in regola, perchè se usate altre frequenze potreste disturbare servizi di soccorso o di servizio pubblico e non mi sembra il caso e non solo per motivi legali, ma sopratutto si rischia di mettere a repentaglio la vita di qualcuno.

non per fare pubblicità a futura elettronica ma dato che le persone che ci lavorano mi stanno simpatici ordina da li perché quella gente se lo merita perchè lavorano bene, e sono sempre disponibile quando ci sono problemi. prendi pure quello da 16 euro e un bel rtx Codice prodotto: 8110-RTFSAW
 RTF DATA SAW 433 QUARZATO
mi e sembrato quello più economico e buono giudizio personale

http://www.futuraelettronica.net/pdf_ita/8110-RTFSAW.pdf

ƎR

sisi ma non casco perchè hai detto "ripeto nuovamente perchè forse è sfuggita la mia frase" quando quello lì era il tuo primo post su questo topic :smiley-roll-blue:
comunque grazie mille per i suggerimenti ;)
Riccardo Ertolupi of the Vicenza Thunders Team: http://www.VicenzaThunders.com

Iz2rpn


sisi ma non casco perchè hai detto "ripeto nuovamente perchè forse è sfuggita la mia frase" quando quello lì era il tuo primo post su questo topic :smiley-roll-blue:
comunque grazie mille per i suggerimenti ;)


nono era un provocazione in generale, :) dato che in più post del genere dico sempre la stessa cosa :) sicuramente rimane traccia anche questo, cmq studiati il datasheet ^_^

cyberhs

Ti ho consigliato il modulo da 500mW non solo per la potenza in uscita, ma anche perché funziona a 866 MHz che, rispetto ai 433 MHz, è una frequenza ancora poco utilizzata.

Inoltre 4 canali contemporanei fanno comodo per trasmettere indipendentemente i dati di più sensori.

La limitazione del tempo di TX al 10% è un falso problema: i dati non vengono trasmessi in continuo ma di solito si usa un ritardo tale da coprire abbondantemente il tempo di NO TX (ad esempio per la ricezione).

Ettore Massimo Albani

Iz2rpn

#44
Sep 01, 2012, 06:58 pm Last Edit: Sep 01, 2012, 07:04 pm by Iz2rpn Reason: 1

Ti ho consigliato il modulo da 500mW non solo per la potenza in uscita, ma anche perché funziona a 866 MHz che, rispetto ai 433 MHz, è una frequenza ancora poco utilizzata.

Inoltre 4 canali contemporanei fanno comodo per trasmettere indipendentemente i dati di più sensori.

La limitazione del tempo di TX al 10% è un falso problema: i dati non vengono trasmessi in continuo ma di solito si usa un ritardo tale da coprire abbondantemente il tempo di NO TX (ad esempio per la ricezione).

Ettore Massimo Albani


il ministero delle comunicazioni a dato come statuto primario i 433mhz ma per gli 866mhz la situazione non è molto chiara, e il fatto che sia meno utilizzato non è del tutto vero siamo in piena banda cellulari i disturbi sono notevoli anche li, il fatto di possedere 4 canali e ottimo, ma in 433mhz nessuno ti vieta di inviare in seriale anche se la velocità ne risente ma non cosi tanto da diventare un problema. Ovviamente più ci si alza in frequenza e più si avrà problemi di ostacoli a parità di potenza i 433mhz vanno meglio, basta ottimizzare il tutto con un antenna performante e basta e avanza. Io penso che mi sento di dare consigli la dove si possa avere piu sicurezza e su apparati testati e sicuri senza entrare in un campo oscuro dove non si trovano info, invece in 433 si trovano svariate info sia da privati che radio amatori dove tutto e documentato, poi il passaggio al 866 e solo un passaggio indolore perchè molte delle problematiche le hai risolte prima.

Pietro '73

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php?option=com_content&view=article&idmenu=804&idarea2=0&sectionid=1&viewType=5&andor=AND&andorcat=AND&idarea3=0&partebassaType=4&MvediT=1&id=0&showMenu=1&showCat=1&idarea1=0&idareaCalendario1=0&idarea4=0&idarticolo2=0&idarticolo3=0&showArchiveNewsBotton=1

Go Up