Go Down

Topic: Controllo alimentazione motori brushless - SSR (Read 2 times) previous topic - next topic

uwefed

per la cronaca:
la maggior parte dei SSR sono per alternata e percui usano un Triac come elemento di comutazione. Un Triac non si spegne finche la corrente non diventa piú piccola di un certo valore.

Ciao Uwe

pieffe80



esetti, che io sappia. Ecco perche consideravo l'ipotesi di agire sull'alimentazione, che è l'unico modo che conosco per disarmare un ESC (oppure la guida che ho sugli ESC gaui è un pò limitata!)


Se agli ESC non invii nessun PPM i motori devono stare fermi, se girano è perché gli arriva un PPM, puoi impostare il fail safe degli ESC in modo che in caso di una perdita del segnale i motori vengono arrestati, per farli ripartire è necessario rifare la procedura per armarli.
Qui siamo in tanti a "giocare" con i quadri e problemi che citi non esistono assolutamente, se i tuoi motori girano dopo un reset vuol dire che c'è qualcosa che non va bene sul tuo software.


Escludi a priori quindi che arduino possa fare un self-test delle porte digitali? Non metto in dubbio che siate in tanti. Non escludo errori software anche se non mi sembrava considerato il fatto che faccio debug e verifiche apposta. Condivido l'uso del fail-safe.
Tutto questo pero' non risponde alla mia domanda, e cioè come fare a switchare on/off l'alimentazione...
Grazie cmq per i tuoi consigli.
Pier

astrobeed


Escludi a priori quindi che arduino possa fare un self-test delle porte digitali?


Arduino non fa nessun self test, e non ha alcun modo per farlo, dopo un reset semplicemente tutti i GPIO vengono prima posti in condizione di alta impedenza e poi settati come da sketch.
Gli ESC, tutti quelli esistenti, in assenza del segnale PPM o fermano il motore oppure si comportano come previsto dal fail safe, se disponibile, questo vuol dire che dopo un reset se non c'è il segnale PPM su pin che pilotano gli ESC è impossibile che i motori partono da soli oppure continuano a girare ad un certo regime se questo è previsto dal fail safe, inutile dire che nel caso dei quadri il fail safe deve spegnere i motori e non portarli ad un certo regime.

pieffe80

#13
Sep 09, 2012, 02:09 am Last Edit: Sep 09, 2012, 03:11 am by pieffe80 Reason: 1


Escludi a priori quindi che arduino possa fare un self-test delle porte digitali?


Arduino non fa nessun self test, e non ha alcun modo per farlo, dopo un reset semplicemente tutti i GPIO vengono prima posti in condizione di alta impedenza e poi settati come da sketch.
Gli ESC, tutti quelli esistenti, in assenza del segnale PPM o fermano il motore oppure si comportano come previsto dal fail safe, se disponibile, questo vuol dire che dopo un reset se non c'è il segnale PPM su pin che pilotano gli ESC è impossibile che i motori partono da soli oppure continuano a girare ad un certo regime se questo è previsto dal fail safe, inutile dire che nel caso dei quadri il fail safe deve spegnere i motori e non portarli ad un certo regime.


Credo a questo punto che il problema sia il mancato/erroneo settaggio del fail-safe.

Grazie.
Pier

pieffe80



Ci sarebbe eventualmente un altro metodo? Un ponte H potrebbe emulare questa sorta di "switch on/off" che pensavo di realizzare?


Per reggere quella corrente ci vuole qualcosa di grosso, sia come cavi che come contatti o semiconduttore.
Tenuto conto che non ti serve la bidirezionalità potresti usare un mospower da 150A..

Giusto per mia curiosità, un IGBT?
Pier

Go Up