Go Down

Topic: Curioso alimentatore (Read 2642 times) previous topic - next topic

leo72

Ho un alimentatore da 9V/1A recuperato da qualche apparecchio elettronico che non so più.
Questo alimentatore si comporta in modo strano. Collegato alla rete e fatta una lettura della tensione, il tester mi dà -0.10V!
Inserito l'ingresso in un LM317 usato come regolatore di tensione ed impostato per fornire una tensione di 6.9V leggo in uscita una tensione che oscilla tra -1.61 e -1.63V!
L'uscita dell'LM317 passa attraverso una resistenza ed un diodo e poi confluisce ad un pacco batterie ricaricabili: qui trovo invece una tensione positiva di 5.37V, quella che dovrei avere secondo i miei calcoli. Insomma, anche se leggo una tensione completamente sballata, il circuito lavora come dovrebbe.

Chi sbaglia? Io, il multimetro o l'alimentatore?

menniti

entrambi, credo che l'alimentatore che hai abbia una forte componente in alternata oppure è uno switching che lavora ad una frequenza che il tuo multimetro non gradisce. La cosa viene sistemata poi la C a valle del 317.
Prova a misurare le tensioni col multimetro in alternata e vedi cosa ne esce....
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

leo72

#2
Sep 13, 2012, 05:06 pm Last Edit: Sep 13, 2012, 05:08 pm by leo72 Reason: 1
Leggo 9.6V con scala a 200V~
Uhm... è un altro prodotto da buttare nel c...assonetto, insieme a quello di alcuni giorni fa?  :smiley-sweat:
Domanda: potrebbe essere un alimentatore CA invece che CC?
Cioè, più che alimentatore, un trasformatore da 220V a 9V ma sempre CA?

menniti

di solito sull'etichetta riportano questo dato sotto forma si simbolo, se è un CC c'è una linea continua ed in parallelo una linea tratteggiata, diversamente c'è il classico simbolo di alternata. Gli alimentatori in ca sono stati molto usati per alimentare i modem, sia analogici che ADSL
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

PaoloP

Leo, la pubblichi una foto dell'etichetta?

leo72

Non ho nessun altro dato tranne quelli che vi ho dato. E' un rottame di qualcosa che mi sono ritrovato in casa, fa parte della "partita" di alimentatori che sfrutto per fare i prototipi su breadboard. Ho un sacco di ferri vecchi, una roba assolutamente immonda. Tra di essi ho: questo alimentatore/trasformatore in CA; un alimentatore che "dovrebbe" dare 12V ma che ne spara fuori sui 16V, e che era di un router che mi si è bruciato mesi fa (e capisco anche il motivo  :smiley-yell: ); un alimentatore a 6V "bastardo", nel senso che ha il "-" centrale e per poco non brucio un circuito, che non me ne ero accorto di questa cosa... qualche altro ancora che, per fortuna mia, non funziona più. Mi sa che prima o poi devo comprarmi un alimentatore da banco...  :smiley-sweat:

menniti


Non ho nessun altro dato tranne quelli che vi ho dato. E' un rottame di qualcosa che mi sono ritrovato in casa, fa parte della "partita" di alimentatori che sfrutto per fare i prototipi su breadboard. Ho un sacco di ferri vecchi, una roba assolutamente immonda. Tra di essi ho: questo alimentatore/trasformatore in CA; un alimentatore che "dovrebbe" dare 12V ma che ne spara fuori sui 16V, e che era di un router che mi si è bruciato mesi fa (e capisco anche il motivo  :smiley-yell: ); un alimentatore a 6V "bastardo", nel senso che ha il "-" centrale e per poco non brucio un circuito, che non me ne ero accorto di questa cosa... qualche altro ancora che, per fortuna mia, non funziona più. Mi sa che prima o poi devo comprarmi un alimentatore da banco...  :smiley-sweat:

ma no Leo, non fare di queste pazzie, hai una tale collezione di gioielli che ti ci dovresti tuffare dentro come Paperone nei suoi adorati $  :smiley-yell: mai sentita una tale sfilza di accozzaglia schifica in tutta la mia vita :smiley-eek-blue: mi hai guastato la cena ]:D
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

tazzo

Butta via tutto prima che ti mandano fuori di casa  ]:D

cyclone

@Leo

di certo il tuo famigerato alimentatore è in AC... inoltre quello che dovrebbe dare 12Vac e invece ne dà 16 è ok .... di sicuro tu misuri la tensione a vuoto , se provi a mettere un carico vedrai che la tensione si abbasserà.
ciao

leo72


@Leo

di certo il tuo famigerato alimentatore è in AC...

Volendo potrei usarlo? 4 diodi e 2 C... giusto se mi manca un alimentatore...

Quote

inoltre quello che dovrebbe dare 12Vac e invece ne dà 16 è ok .... di sicuro tu misuri la tensione a vuoto , se provi a mettere un carico vedrai che la tensione si abbasserà.
ciao

Probabile, la misura la feci tempo fa.

leo72


ma no Leo, non fare di queste pazzie, hai una tale collezione di gioielli che ti ci dovresti tuffare dentro come Paperone nei suoi adorati $  :smiley-yell: mai sentita una tale sfilza di accozzaglia schifica in tutta la mia vita :smiley-eek-blue: mi hai guastato la cena ]:D

Sono tentato da questo:
http://www.futurashop.it/allegato/8400-AL3003.asp?L2=LABORATORIO&L1=ALIMENTATORI%20E%20INVERTER&L3=SWITCHING&cd=8400%2DAL3003&nVt=&d=65,00#sopra
Che ne pensi? Mi piace quel display blu  :smiley-yell:
E' switching, regolabile da 0/30V e 0/3A. Non mi pare male, il prezzo c'è.

tazzo

#11
Sep 13, 2012, 11:09 pm Last Edit: Sep 13, 2012, 11:12 pm by flz47655 Reason: 1
Non so.. uno switching in genere è un pò "rumoroso" (infatti il ripple è 200mVp-p), io andrei su un normale alimentatore stabilizzato..
Se sei a casa consumare un pochino di più non ti cambia la vita ma hai una qualità di alimentazione migliore.

Guarda io ho questo: http://www.radioelettronica.it/1649_prodotto_Digital-DC-Power-Supply-ATTEN-APS3003S.htm consigliato tempo fa dal prof. Menniti

Difetti a mio parere:
- rumoroso ( ma forse non è un difetto, almeno la notte uno non si mette a fare esperimenti  ]:D )
- non molto preciso nell'indicare la corrente (l'ultima cifra è da prendere col beneficio del dubbio e potrebbe essere +-1, quindi +-10mA, ne hanno fatta una nuova versione con una cifra decimale in più APS3003Si che è quindi indica +-1mA abbastanza fedelmente)

Vantaggi a mio parere:
- buone prestazioni (ripple basso, 90W)
- costa poco
- ..ce l'abbiamo in diversi sul forum

Trovi le specifiche su google, nel sito Atten non funziona il download del manuale che comunque se vuoi ti scannerizzo

Guarda una uscita stabilizzata per me sta iniziando a diventare un pò stretta.. con due uscite sarebbe meglio ma costano di più e devo accontentarmi

Ciao

leo72

Ora che me lo dici, è vero. Me lo ricordo questo alimentatore consigliato da Michele.  :D
Lo prenderò in considerazione, diciamo come regale di Natale: prima non penso di poterlo acquistare.

menniti


Ora che me lo dici, è vero. Me lo ricordo questo alimentatore consigliato da Michele.  :D
Lo prenderò in considerazione, diciamo come regale di Natale: prima non penso di poterlo acquistare.

l'ho consigliato perché l'ho preso anch'io, come secondo alimentatore, i difetti (che avevo anche descritto a flz) sono compatibili col prezzo, anche l'indicazione in tensione non è precisissima, ma per le misure, quando serve precisione, bisogna ricorrere agli strumenti specifici, quelle date da un alimentatore sono sempre di massima.
Però io sono dell'avviso che sulla strumentazione non si debba risparmiare troppo, certo ognuno fa i conti con la propria disponibilità a poter spendere in un hobby.
A Natale contattami che ti aiuto io a scegliere in base al budget che stabilisci. ;)
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

leo72


Però io sono dell'avviso che sulla strumentazione non si debba risparmiare troppo, certo ognuno fa i conti con la propria disponibilità a poter spendere in un hobby.

Eh, lo so. Ma io sono un semplice impiegato con 2 stipenducci, un mutuo da pagare e 2 figli da mantenere. Non è facile far tornare tondo un bilancio pieno di spigoli   $)
Si taglia sulle bischerate, e gli hobby sono bischerate. Ogni tanto acquisto un po' di componenti, per il resto devo fare con quel che ho. :smiley-sweat:

Quote

A Natale contattami che ti aiuto io a scegliere in base al budget che stabilisci. ;)

OK

Go Up