Go Down

Topic: cc2540 o cc2541 con arduino (Read 1 time) previous topic - next topic

cece99



@Michele: ormai vicino al tuo lab secondo me chi passa sente la tua "radio involontaria" anche dal termosifone..  ]:D sto scherzando ovviamente

tu scherzi, ho montato una parabola sul balcone e l'ho collegata ad una radiolina a transistor anni 80, in AM, come finisco di trasmettere, sento suoni e parole strane, seconod me ho acchiappato una qualche galassia dove c'è vita :smiley-mr-green: speriamo che i miei tentativi non li intepretino come parolacce, francamente mi scoccerebbe non poco fare un giro di qualche miliardo di anni luce imprigionato a bordo di un'astronave aliena, l'unica speranza sarebbe quella di caricare il blink su Arduino, magari si divertono :D

ahahaha ROTFL
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

flz47655

Con AM è facile ricevere.. basta anche solo una giunzione involontaria metallo-silicio con un drogaggio sbagliato per creare un diodo parassita che assieme ad una capacità parassita (deve essere della dimensione giusta però) acchiappa il segnale.. non a caso radio maria si sentiva anche nei termosifoni anche se li il silicio non centra.

Io con Arduino, il DDS AD9834 e un DAC MCP4922 per modulare in ampiezza creo il segnale totalmente in digitale che è una meraviglia anche se per il momento.. trasmetto solo all'oscilloscopio tramite cavo :)

Magari ci sentiremo un giorno su qualche frequenza libera AM  ]:D

@cece99: era chiaro che erano sample o IC che ti erano stati regalati, se devi chiedere sample non farlo a caso prima leggi perlomeno il datasheet accuratamente e valuta se ti servono effettivamente.. il micro è totalmente diverso, ovviamente non puoi usare Arduino ma puoi programmarlo in C, è molto usato in cina e anche in occidente fino a qualche tempo fa, ora soppiantato da PIC, AVR, etc.. di bello ha che trovi documentazione a bizzeffe

Ciao

Madwriter


Con AM è facile ricevere.. basta anche solo una giunzione involontaria metallo-silicio con un drogaggio sbagliato per creare un diodo parassita che assieme ad una capacità parassita (deve essere della dimensione giusta però) acchiappa il segnale.. non a caso radio maria si sentiva anche nei termosifoni anche se li il silicio non centra.

molti gridavano "MIRACOLO"  :smiley-yell:
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

cece99


Con AM è facile ricevere.. basta anche solo una giunzione involontaria metallo-silicio con un drogaggio sbagliato per creare un diodo parassita che assieme ad una capacità parassita (deve essere della dimensione giusta però) acchiappa il segnale.. non a caso radio maria si sentiva anche nei termosifoni anche se li il silicio non centra.

Io con Arduino, il DDS AD9834 e un DAC MCP4922 per modulare in ampiezza creo il segnale totalmente in digitale che è una meraviglia anche se per il momento.. trasmetto solo all'oscilloscopio tramite cavo :)

Magari ci sentiremo un giorno su qualche frequenza libera AM  ]:D

@cece99: era chiaro che erano sample o IC che ti erano stati regalati, se devi chiedere sample non farlo a caso prima leggi perlomeno il datasheet accuratamente e valuta se ti servono effettivamente.. il micro è totalmente diverso, ovviamente non puoi usare Arduino ma puoi programmarlo in C, è molto usato in cina e anche in occidente fino a qualche tempo fa, ora soppiantato da PIC, AVR, etc.. di bello ha che trovi documentazione a bizzeffe

Ciao

lo avevo letto il datasheet e pensavo che fossero mooolto più semplici da usare.... devo confessarmi, avrei preso anche dei chip wifi della maxim :( penso siano candidati alla pattumiera :( :( :(
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

Go Up
 


Please enter a valid email to subscribe

Confirm your email address

We need to confirm your email address.
To complete the subscription, please click the link in the email we just sent you.

Thank you for subscribing!

Arduino
via Egeo 16
Torino, 10131
Italy