Go Down

Topic: si può lasciare arduino collegato alla rete elettrica per un lungo periodo? (Read 2721 times) previous topic - next topic

cyberhs

Non credo sia il tuo caso, ma se hai fatto uso della funzione millis() per qualche timer devi ricordarti che dopo 55 giorni millis() si resetta e quindi il test if(millis() - Timer > X) non sarebbe mai vero, o meglio lo sarebbe dopo altri 55 giorni.

tuxduino

http://www.arduino.cc/playground/Code/TimingRollover

http://www.faludi.com/2007/12/18/arduino-millis-rollover-handling/

Michele Menniti


24/7 significa 24 ore acceso per 7 giorni la settimana.
I relá sono fatti per essere alimentati/ecitati  di continuo 24/7. L' unica cosa che cambia é la bolletta a fine mese. Ciao Uwe

grazie del chiarimento, mi permetto però di farti notare che i relé hanno una loro vita media, che è legata al numero di contatti che fanno; alla lunga, e mi è capitato svariate volte, sulle punte di contatto si depositano delle polveri derivanti dall'usura dei contatti stessi che ad un certo punto impediscono il corretto passaggio della corrente; io li ho rivitalizzati smontandoli e pulendoli per bene ma l'usura c'è eccome. In altri casi, se le correnti in gioco sono abbastanza alte, sui contatti usurati scoccano delle scintille che alla lunga saldano i contatti stessi, per cui essi restano sempre in ON pur essendo la bobina diseccitata. Questo mi è successo sulla scheda di comando del motore del cancello elettrico, mi ha fatto impazzire una giornata intera perché sentivo lo scatto dell'elettro magnete ma il motore andava sempre nella stessa direzione ]:D
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

cyberhs

Per eliminare o meglio ridurre lo scintillio conviene usare una rete RC (snubber) composta da un condensatore con in serie un resistore, posta in parallelo al contatto del relé.

Il condensatore può avere una capacità da 10nF sino a 100nF da almeno 400V ed il resistore ha una resistenza da 100 ohm

Ettore Massimo Albani

uwefed



24/7 significa 24 ore acceso per 7 giorni la settimana.
I relá sono fatti per essere alimentati/ecitati  di continuo 24/7. L' unica cosa che cambia é la bolletta a fine mese. Ciao Uwe

grazie del chiarimento, mi permetto però di farti notare che i relé hanno una loro vita media, che è legata al numero di contatti che fanno; alla lunga, e mi è capitato svariate volte, sulle punte di contatto si depositano delle polveri derivanti dall'usura dei contatti stessi che ad un certo punto impediscono il corretto passaggio della corrente; io li ho rivitalizzati smontandoli e pulendoli per bene ma l'usura c'è eccome. In altri casi, se le correnti in gioco sono abbastanza alte, sui contatti usurati scoccano delle scintille che alla lunga saldano i contatti stessi, per cui essi restano sempre in ON pur essendo la bobina diseccitata. Questo mi è successo sulla scheda di comando del motore del cancello elettrico, mi ha fatto impazzire una giornata intera perché sentivo lo scatto dell'elettro magnete ma il motore andava sempre nella stessa direzione ]:D

Di mia esperienza su frigoriferi un relé regge parecchi anni prima che i contatti si incollano oppure non fanno piú bene contatto. e c'é da dire che questi frigoriferi si accendono piú vote al  ora e si guastano dopo parecchi anni.

Quote
Non credo sia il tuo caso, ma se hai fatto uso della funzione millis() per qualche timer devi ricordarti che dopo 55 giorni millis() si resetta e quindi il test if(millis() - Timer > X) non sarebbe mai vero, o meglio lo sarebbe dopo altri 55 giorni.


Il ritorno a zero (overflow) succede dopo 49,5 Giorni e se il controllo del tempo trascorso viene fatto in un certo modo non ci sono problemi, viene misurato in modo giusto. come dice tuxduino ci sono anche altri metodi per impedire problemi.

Ciao Uwe

tuxduino

Quote
se il controllo del tempo trascorso viene fatto in un certo modo non ci sono problemi


Nei link che ho messo viene spiegato come fare il test sfruttando l'aritmetica in complemento a 2, in modo che il rollover venga gestito automaticamente.

Un buon motivo, IMHO, per affidarsi ad una libreria che incorpori questa soluzione, così da non pensarci più (vedi sezione apposita nel Playground) :)

cyberhs

Quote

Il ritorno a zero (overflow) succede dopo 49,5 Giorni e se il controllo del tempo trascorso viene fatto in un certo modo non ci sono problemi, viene misurato in modo giusto. come dice tuxduino ci sono anche altri metodi per impedire problemi.


Uwe ha ragione, mi correggo sono 49,7 giorni (ma che cavolo di conto ho fatto?)

leo72


sono 49,7 giorni

Esatto.
2^32=4294967296
4294967296/1000=4294967,296 secondi
4294967/60/60/24=49,71 giorni

Rammento a tutti che se avete bisogno di un contasecondi (risoluzione minima di 1 s) potete usare la mia libreria secTimer, che va in overflow dopo 136 anni  :P
Il leOS invece usa per default la matematica a 64 bit per cui si possono pianificare operazioni al millisecondo con overflow dopo 584.942.417 anni!! Ad esempio, si può impostare un millis alternativo che non soffra dell'overflow dopo 49,7 giorni.

alberto39


@alberto39
metterei dei fusibili non autoripristinanti tra elettronica e alimentazione. Se succede un corto almeno si spegne l'Arduino.
Ciao Uwe

mi spieghi meglio?? perchè già e successo un corto perchè i fili che collego alla scheda dei relè sono molto vicini

Michele Menniti

Il fusibile autoripristinante è un componente che si trova in commercio, il valore deve essere adeguato al carico, mediamente io uso il doppio o il 30% in più del consumo massimo, secondo il valore assoluto di consumo. Se la corrente assorbita supera quella nominale del fusibile, questo si interrompe temporaneamente e resta in tale stato finché il consumo non si azzera o rientra nella norma, solo a quel punto il fusibile si rimette "a posto" e tutto torna nella norma. Arduino ne è dotato per proteggere la porta USB.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Go Up