Pages: 1 [2]   Go Down
Author Topic: Barchino carpfishing con arduino  (Read 3265 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 28
Posts: 2031
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

http://www.instructables.com/id/Standalone-Arduino-ATMega-chip-on-breadboard/
Quote
#1 - (Qty: 1) - ATMega328 chip with Arduino bootloader pre-installed ($5.50)
#2 - (Qty: 1) - 5VDC Switching power supply ($5.95)
(Note: If you don't use a switching power supply, you must add in a voltage regulator and a couple of capacitors...see below)
#3 - (Qty: 2) - 22 pF ceramic disc capacitors ($.24 / ea)
#4 - (Qty: 1) - 16MHz Crystal ($1.50)
#5 - (Qty: 1) - Power jack ($.38) (Optional)
#6 - (Qty: 1) - Breadboard (hopefully you have one laying around, but if not, here's one. ($8.73)
#7 - Small pieces of 22 awg solid wire. If you don't have any, you can probably pick some up at your favorite electronics store.

Total cost for above before tax/shipping: about $14 (not including breadboard).
ecco a te smiley
Logged

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 1
Posts: 13
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

http://www.instructables.com/id/Standalone-Arduino-ATMega-chip-on-breadboard/
Quote
#1 - (Qty: 1) - ATMega328 chip with Arduino bootloader pre-installed ($5.50)
#2 - (Qty: 1) - 5VDC Switching power supply ($5.95)
(Note: If you don't use a switching power supply, you must add in a voltage regulator and a couple of capacitors...see below)
#3 - (Qty: 2) - 22 pF ceramic disc capacitors ($.24 / ea)
#4 - (Qty: 1) - 16MHz Crystal ($1.50)
#5 - (Qty: 1) - Power jack ($.38) (Optional)
#6 - (Qty: 1) - Breadboard (hopefully you have one laying around, but if not, here's one. ($8.73)
#7 - Small pieces of 22 awg solid wire. If you don't have any, you can probably pick some up at your favorite electronics store.

Total cost for above before tax/shipping: about $14 (not including breadboard).
ecco a te smiley

Quasi mi conviene prendere due arduino Uno standard, almeno posso riutilizzarli per altri progetti, visto che la differenza non è molta.

In ogni caso ho visto che i motori che utilizzano maggiormente sono questi.. posto le specifiche che ho trovato
http://modellismoriccione.no-ip.org/asp/immagineSA.asp?F=17134&D=MOTORE+ELETTRICO+SPEED++900+BB+TORQUE+12+V

oppure questo
http://www.modeltecnica.it/catalog/product_info.php?cPath=63_64&products_id=281&osCsid=quf6njop0to1nrs0dev6dniu10
che è anche più economico..
« Last Edit: September 28, 2012, 02:47:43 pm by mikmar88 » Logged

Capo d'Orlando
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 2
Posts: 725
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

gli xbee sono facilissima da usare e gestire se non sbaglio vengono sui 40 a coppia non è male smiley-wink

Con 25-30€ ne prendi uno da 1mW e neanche basta il range che offe (100mt)
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 1
Posts: 13
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

gli xbee sono facilissima da usare e gestire se non sbaglio vengono sui 40 a coppia non è male smiley-wink

Con 25-30€ ne prendi uno da 1mW e neanche basta il range che offe (100mt)

Si infatti ho visto... Ne ho trovati da 1500 mt di copertura solo che costa sui 60€ e non mi pare il caso..
Logged

Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 28
Posts: 2031
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

allora se cerchi un pò sul forum ci sono varie soluzioni low cost per i 100/200 mt
Logged

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 327
Posts: 22651
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Siccome la cosa potrebbe interessarmi, sia per imparare ad usare i motori sia per il divertimento nel costruirsi una barca, vorrei chiedere: ma avete pensato allo scafo e a come adattare i motori al suo interno? Esistono scafi "vergini" da lavorare? Oppure vanno costruiti da zero?
Logged


Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 28
Posts: 2031
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Siccome la cosa potrebbe interessarmi, sia per imparare ad usare i motori sia per il divertimento nel costruirsi una barca, vorrei chiedere: ma avete pensato allo scafo e a come adattare i motori al suo interno? Esistono scafi "vergini" da lavorare? Oppure vanno costruiti da zero?
Allora leo esistono entrambe le possibilità dipende sempre dalle tue conoscenze e possibilità,se dai un occhiata al forum che ho consigliato a lui troverai molte risposte(baronerosso) noi credo che possiamo aiutarlo solo con l'elettronica e il software smiley
Logged

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 327
Posts: 22651
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Sarebbe figo costruirsi un radiocomando  smiley-grin
Sto già immaginando un 644 con il leOS a gestire il barchino  smiley-wink
Logged


MC
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 14
Posts: 917
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

...1 motore dc abbastanza potente un driver motori dc un servo per il timone.

Ciao... anche io fino ad una decina di anni fa praticavo carpfishing e anche io mi ero fatto la barchetta.
Mi sento di darti due consigli maturati dai miei precedenti errori.
1. Non usare timoni di alcun tipo, soprattutto in laghi difficili canneti e varie lo impiglieresti .
Orientati in un sistema di propulsione ad eliche in tubate.
Io avevo fatto una U con tubi pvc,per intenderci quelli arancioni che si usano in edilizia, perfettamente incollati e sigillati, dove ad ognuna delle 2 estremità della U c'era un elica intubata. Il rapporto di rotazione tra l'una e l'altra e la possibilità di invertirne il moto ti darà una manovrabilità eccezionale anche a velocità ridottissima e la possibilità di ruotare il battello praticamente 'sul posto'.

2. Il sistema per scaricare pastura ed esca falla nella parte posteriore, tra le due punte della U,in questo modo eviterai possibili intrecci del terminale.Non sottovalutare la comodità di poter depositare sul posto insieme alla pastura anche il terminale, nessun lancio sarà mai preciso da avvicinarsi tanto alla zona di pastura.

3. Ai miei tempi era costoso e non era cosi diffuso, ma fossi in te prenderei il considerazione la possibilità di montare nel barchino anche ecoscandaglio e loggare su scheda sd i dati in relazione alla posizione GPS ed analizzare in seguito al PC i dati registrati...

Buon lavoro
Logged

Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 1
Posts: 13
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

...1 motore dc abbastanza potente un driver motori dc un servo per il timone.

Ciao... anche io fino ad una decina di anni fa praticavo carpfishing e anche io mi ero fatto la barchetta.
Mi sento di darti due consigli maturati dai miei precedenti errori.
1. Non usare timoni di alcun tipo, soprattutto in laghi difficili canneti e varie lo impiglieresti .
Orientati in un sistema di propulsione ad eliche in tubate.
Io avevo fatto una U con tubi pvc,per intenderci quelli arancioni che si usano in edilizia, perfettamente incollati e sigillati, dove ad ognuna delle 2 estremità della U c'era un elica intubata. Il rapporto di rotazione tra l'una e l'altra e la possibilità di invertirne il moto ti darà una manovrabilità eccezionale anche a velocità ridottissima e la possibilità di ruotare il battello praticamente 'sul posto'.

2. Il sistema per scaricare pastura ed esca falla nella parte posteriore, tra le due punte della U,in questo modo eviterai possibili intrecci del terminale.Non sottovalutare la comodità di poter depositare sul posto insieme alla pastura anche il terminale, nessun lancio sarà mai preciso da avvicinarsi tanto alla zona di pastura.

3. Ai miei tempi era costoso e non era cosi diffuso, ma fossi in te prenderei il considerazione la possibilità di montare nel barchino anche ecoscandaglio e loggare su scheda sd i dati in relazione alla posizione GPS ed analizzare in seguito al PC i dati registrati...

Buon lavoro

Grazie niki per il consiglio.. ma secondo te, visto che hai vissuto in prima persona quest'esperienza, conviene farlo o comprarselo già fatto o usato? Più o meno quanto hai speso per farlo?
Logged

MC
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 14
Posts: 917
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao,

Quando lo feci io non è che si trovavano belli e che fatti con la semplicità che si ha ora , e poi avendo in casa vario materiale di auto radiocomandate perlomento per radio e ricevente ero apposto.
In termini di soldi non sò dirti quanto investii, ma poca roba, giusto 2 alberi con rinvio angolare,2 eliche ed il materiale edile che ti dicevo (tubo pvc arancione, collante apposito, silicone e minuteria varia).
Di tempo invece posso dirtelo quanto ne abbiamo impiegato , UNA MAREA!
Soprattutto i primi prototipi di cui il primo primo siamo dovuti andarlo a recuperare veramente col canotto perchè al primo collaudo s'era impigliato di brutto.
Una volta scoperta la struttura ad U che ti dicevo e l'aver montato eliche dentro dei tubi, protetti da rete, problemi di incaglio non ne abbiamo più avuti, ma ne abbiamo avuti altri, soprattutto col sistema di sgancio esca/pastura.
Praticamente io avevo il gruppo radio della macchina radiocomandata, a soli 2 canali , di cui con ogni canale pilotavo un esc del motore ( ho dovuto pure modificare meccanicamente il radiocomando sennò con una leva che andava avanti ed indietro ed una che andava a dx-sx era inguidabile!!!)quindi non avevo altri canali per pilotare da radiocomando anche lo sgancio delle esche.
Allora praticamente avevamo deciso di utilizzare la lenza col terminale che,a seguito di una piccola trazione della lenza stessa andasse ad azionare una sorta di meccanismo con contrappeso per attivare lo sgancio delle esche tramite il ribaltamento di una vaschetta...
Praticamente il primo collaudo fu catastrofico, dopo un paio di tentativi fatti a modo, strattonando la lenza con una forza ragionevole, vedendo che il meccanismo di sgancio NON SGANCIAVA , ho provato a dare uno strattone un pò più deciso simulando la ferrata di un pesce provocando il ribaltamento completo del barchino ,perdita della batteria e immediato principio di affondamento dello stesso!.
Fortuna volle che comunque la lenza non si staccò lo stesso dal barchino, e che eravamo muniti di canotto e remi (a seguito dell'esperienza vissuta precedentemente come potevamo non averlo!!!), siamo riusciti a recuperare in tempo il povero natante che stava cominciando a colare a picco come il titanic!

Di sicuro di tempo per renderlo affidabile ne abbiamo speso tanto, ma le risate che ci siamo fatti hanno ripagato ampiamente!
Logged

Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 1
Posts: 13
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
1. Non usare timoni di alcun tipo, soprattutto in laghi difficili canneti e varie lo impiglieresti .
Orientati in un sistema di propulsione ad eliche in tubate.
Io avevo fatto una U con tubi pvc,per intenderci quelli arancioni che si usano in edilizia, perfettamente incollati e sigillati, dove ad ognuna delle 2 estremità della U c'era un elica intubata. Il rapporto di rotazione tra l'una e l'altra e la possibilità di invertirne il moto ti darà una manovrabilità eccezionale anche a velocità ridottissima e la possibilità di ruotare il battello praticamente 'sul posto'.


In merito al sistema di eliche intubate intendi una cosa del genere? con l'elica dentro al tubo in pvc?

Riguardo ai tubi, che misura mi consigli? anche in relazione alle dimensioni dell'elica.

Per il resto il progetto sta andando un pò a rilento in quanto sto studiando per gli ultimi esami dell'università. Appena ho tempo posterò alcuni disegni in merito a quello che intendo realizzare.


* elica.png (23.4 KB, 599x480 - viewed 20 times.)
« Last Edit: October 01, 2012, 05:51:35 am by mikmar88 » Logged

MC
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 14
Posts: 917
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
1. Non usare timoni di alcun tipo, soprattutto in laghi difficili canneti e varie lo impiglieresti .
Orientati in un sistema di propulsione ad eliche in tubate.
Io avevo fatto una U con tubi pvc,per intenderci quelli arancioni che si usano in edilizia, perfettamente incollati e sigillati, dove ad ognuna delle 2 estremità della U c'era un elica intubata. Il rapporto di rotazione tra l'una e l'altra e la possibilità di invertirne il moto ti darà una manovrabilità eccezionale anche a velocità ridottissima e la possibilità di ruotare il battello praticamente 'sul posto'.


In merito al sistema di eliche intubate intendi una cosa del genere? con l'elica dentro al tubo in pvc?

Riguardo ai tubi, che misura mi consigli? anche in relazione alle dimensioni dell'elica.

Per il resto il progetto sta andando un pò a rilento in quanto sto studiando per gli ultimi esami dell'università. Appena ho tempo posterò alcuni disegni in merito a quello che intendo realizzare.

Il diametro dei tubi deve variare in base al peso che vuoi trasportare, io siccome come batteria volevo utilizzare quella del motorino feci la struttura  da 40 x 70 cm con tubi di diametro 100mm.
Le eliche intendevo esattamente cosi.
Mi viene da pensare che potrebbe essere interessante provare anche la propulsione ad idrogetto,utilizzando qualche pompa da tergicristallo , magari bella robusta.
Io ne ho una blu ,già tutta bella a tenuta stagna che potrebbe essere montata già cosi com'e,ma non ne conosco la provenienza purtroppo.
Ora vedo di recuperarla e postare delle foto.
Logged

Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 1
Posts: 13
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Scusate ma questi giorni sono veramente impegnato con l'università.

In ogni caso l'altro giorno stavo pensando... perchè non comandarlo con un cellulare android? E' possibile secondo voi? Di quali strumenti ho bisogno?
Logged

Pages: 1 [2]   Go Up
Jump to: