Go Down

Topic: Atmega stand alone (Read 2891 times) previous topic - next topic

liso

Sep 29, 2012, 10:31 am Last Edit: Sep 29, 2012, 10:41 am by liso Reason: 1
Ho completato la scrittura di un banalissimo controllo per un gruppo elettrogeno...in pratica lo fa partire, scambia le line, lo spenge, etc...
ho pensato che tutto l'arduino è sprecato per un semplice controllo del genere, mi potrebbe bastare l'atmega opportunamente collegato.

La mia idea era a questo punto di realizzare un circuito stampato sul quale poi inserire l'atmega programmato risparmiando così una board di  arduino.

Ho letto un tutorial, ma parla solamente del 2009 mentre io ho l'1 (gli altri 2009 stanno felicemente lavorando e non vorrei smontarli)

Quello che vorrei fare è un circuito stampato, comprensivo di tutto, dai relè ai connettori, dall'uscita per il contattore 20KW alla circuiteria necessaria a far lavorare l'atmega, poi programmare il uc con arduino (o con altri mezzi) e poi inserirlo nello zoccolo predisposto nel mio circuito! verrebbe anche un lavoro + serio invece che il solito arduino dal quale scappano 100 cavetti :D

è possibile, oppure faccio prima a saldare la basetta dell'uno nel PCB?


leo72

Per mettere un Atmega in standalone ti bastano pochi componenti:
http://arduino.cc/en/Main/Standalone
Non cambia nulla da 2009 a UNO.

liso

Perfetto!
avevo fatto casino con la programmazione!
Quindi se prendo l'atmega, lo programmo e poi con quella circuiteria posso avere tutte le stesse funzioni dell'arduino, oppure devo avere accorgimenti sull'uscita dei pin?

leo72


PaoloP

#4
Sep 29, 2012, 11:06 am Last Edit: Mar 06, 2013, 07:04 pm by PaoloP Reason: 1
Certo che è possibile e il forum è qui per darti una mano.
Unica richiesta è che a lavoro finito, se ti va, potresti condividere il progetto con schemi, foto e codice.

Per iniziare puoi fare una ricerca sul forum di "arduino standalone". Dovresti trovare molti topic che spiegano l'argomento.
Riguardo alla 2009 e alla Uno, in versione stand alone non c'è alcuna differenza se non nel bootloader... ma quello tanto lo si toglie. (presumo programmerai il micro via connettore ICSP)
Per la parte di programmazione c'è la fantastica guida del prof. Menniti (che assist!!) --> http://www.michelemenniti.it/arduino_burn_bootloader.php

Per iniziare il progetto potresti usare Eagle (http://www.cadsoftusa.com/download-eagle/) e cominciare a buttare giù lo schema(tics). Per suggerimenti e correzioni dello schema chiedi pure.
Fatto lo schema e corretto puoi passare alla realizzazione del PCB sempre con Eagle. Per la fase di realizzazione, se vuoi un lavoro professionale potresti  rivolgerti ad un service.
C'è ne uno aperto da un utente del forum, credo a Roma.

Buon lavoro.

liso

Grazie milleeee!!! spero piova il weekend così ho la scusa per stare fisso a lavorarci !
Io ho intenzione di programmarlo con una board, poi staccarlo ed inserirlo nel circuito!

PaoloP


Grazie milleeee!!! spero piova il weekend così ho la scusa per stare fisso a lavorarci !
Io ho intenzione di programmarlo con una board, poi staccarlo ed inserirlo nel circuito!

Puoi inserire un connettore ICSP nel tuo circuito così non devi staccarlo per cambiare lo sketch.

Michele Menniti



Grazie milleeee!!! spero piova il weekend così ho la scusa per stare fisso a lavorarci !
Io ho intenzione di programmarlo con una board, poi staccarlo ed inserirlo nel circuito!

Puoi inserire un connettore ICSP nel tuo circuito così non devi staccarlo per cambiare lo sketch.

Vero, ma in questo caso non deve usare i relativi pin nel circuito o deve fare in modo (jumper o dip switch) da isolarli quando riprogramma il micro.
Meno male che non devo pagarti le sponsorizzazioni altrimenti mi manderesti in rovina XD (Grazie!)
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

sottaceto

Salve!
Ho trovato su un forum un modo per caricare il bootloader dell'AtMega328 in un modo diverso da come è spiegato sul sito ufficiale di arduino.

Il tutorial ufficiale è questo:
http://arduino.cc/en/Main/Standalone

Mentre il link all'articolo di cui parlo è il seguente:
http://codecomputer.altervista.org/atmel-atmega328-stand-alone-ad-8mhz-e-16mhz-guida-pratica/

Funzionano entrambe i metodi? Perchè dovrei scegliere uno o l'altro?

Non ho ben capito se con il metodo "ufficiale" devo necessariamente comprare un "AVRISP mkII" o un "USBTinyISP" o se posso usare una scheda arduino al loro posto.

Nel metodo descritto nel link non c'è alcun bisogno di un programmatore AVR il che lo renderebbe una soluzione più abbordabile, giusto?




Michele Menniti

Sottaceto, toglimi una curiosità: ma in questo Topic sei inciampato sotto i fumi del tuo nick o hai letto i suoi post? Quel link che hai trovato è un pessimo plagio della relativa parte della mia Guida, a questo punto meglio l'originale no? v. in firma....
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

astrobeed


Quel link che hai trovato è un pessimo plagio della relativa parte della mia Guida, a questo punto meglio l'originale no? v. in firma....


Dopo gli Arduino clone ecco arrivare anche le guide clonate (male) :smiley-mr-green:

Michele Menniti



Quel link che hai trovato è un pessimo plagio della relativa parte della mia Guida, a questo punto meglio l'originale no? v. in firma....


Dopo gli Arduino clone ecco arrivare anche le guide clonate (male) :smiley-mr-green:

l'indecenza non ha limiti, la gente pur di avere un momento di gloria, non esita a scopiazzare e fare propri i lavori degli altri, basta che leggi che unità di misura ha indicato per la R, per non parlare del termine "fase software", che ho letterlamente inventato e della board, per la quale non si è preso nemmeno la briga di cambiare il codice, bah :smiley-eek-blue:
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

sottaceto


Sottaceto, toglimi una curiosità: ma in questo Topic sei inciampato sotto i fumi del tuo nick o hai letto i suoi post? Quel link che hai trovato è un pessimo plagio della relativa parte della mia Guida, a questo punto meglio l'originale no? v. in firma....


Mi stavo informando su come usare l'AtMega in modalità stand-alone e ho trovato e letto questo topic e la guida di cui ho riportato il link. tutto qui, non capisco lo stupore.

La guida che mi hai consigliato sembra molto completa. Il problema è che ora non voglio diventare competente di tecniche di programmazione per AtMega ma cerco solo un metodo pratico per farlo (diciamo da utente ignorante). La guida del link da me postato è comoda proprio per questo.

Volevo solo sapere, da chi è già competente in materia, se poteva funzionare.


Michele Menniti

quel link è stato scopiazzato e male dalla mia Guida e da qualche topic in cui se n'è parlato, può funzionare se non ha dimenticato nulla e non funzionare se ha commesso altri errori grossolani come quello che ho evidenziato, non ti resta che provare e sperare bene. Lo stupore mi viene ogni volta che vedo qualcuno che ha una soluzione semplice e pronta a portata di mano e tenta inutilmente di complicarsi la vita, e magari ci riesce pure. Ciò detto il tempo è tuo, ci mancherebbe, non ho alcuna intenzione di farti cambiare idea, peraltro non me ne viene nulla, ho provato a modo mio a darti un consiglio. Ciao
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

sottaceto

Non dovresti stupirti.
La mia priorità ora è creare un AtMega stand-alone e non capire come farlo. Ergo la soluzione che complicherebbe le cose sarebbe quella di leggere una guida ben fatta di 90 pagine al posto di una che in 2 pagine mi elenchi i passi da eseguire per farlo.

Altrimenti dovresti stupirti anche della popolarità che ha avuto arduino stesso. Permette all'utente "ignorante" di usare l'AtMega senza avere troppe conoscenze di elettronica. In un certo senso la tua guida è l'AtMega mentre la guida sintetica è l'arduino!

In ogni caso mi dispiace che sia stata copiata.

Go Up