Go Down

Topic: MEDICAL ARDUINO #1 : ELETTROTERAPIA (Read 5552 times) previous topic - next topic

flz47655

Visto il carico capacitivo abbastanza elevato (220uF) sulla tensione regolata del 7805 avrei aggiunto un diodo per evitare problemi allo spegnimento..

Nello schema manca anche come è alimentato Arduino.. anche se non è un mistero rende incerta la riproduzione del circuito.

Avrei trovato utile lo schema con una descrizione del circuito, così è un po' come dare i sorgenti di un programma senza commenti e senza documentazione.. c'è chi lo ritiene assolutamente inutile.

Se la scelta di non fornire i sorgenti è comprensibile in un ottica anti-plagio (ma ne vale la pena? Chi vuole copiare a scopi commerciali non penso proprio che copi da qui) non si può parlare di open-source, ad ogni modo sarebbe stata utile almeno una descrizione testuale del firmware, delle operazioni che svolge magari anche senza codice in modo che gli interessati possano in qualche modo cercare di riprodurre il funzionamento del progetto con una quantità ragionevole di tempo.

uwefed

Come disse conenna
Quote
...ma, ribadisco, il nostro scopo è esclusivamente didattico/sperimentale, ovvero far capire alle persone come funzionano queste apparecchiature, magari qualcuno si appassiona...

Ciao Uwe

conenna


Visto il carico capacitivo abbastanza elevato (220uF) sulla tensione regolata del 7805 avrei aggiunto un diodo per evitare problemi allo spegnimento..

Nello schema manca anche come è alimentato Arduino.. anche se non è un mistero rende incerta la riproduzione del circuito.

Avrei trovato utile lo schema con una descrizione del circuito, così è un po' come dare i sorgenti di un programma senza commenti e senza documentazione.. c'è chi lo ritiene assolutamente inutile.

Se la scelta di non fornire i sorgenti è comprensibile in un ottica anti-plagio (ma ne vale la pena? Chi vuole copiare a scopi commerciali non penso proprio che copi da qui) non si può parlare di open-source, ad ogni modo sarebbe stata utile almeno una descrizione testuale del firmware, delle operazioni che svolge magari anche senza codice in modo che gli interessati possano in qualche modo cercare di riprodurre il funzionamento del progetto con una quantità ragionevole di tempo.

Ciao, scusa il ritardo ma siamo oberati di lavoro per cui il tempo per rispondere è poco...
Per la descrizione del circuito non ci sono problemi, nel senso che magari nell'arco della giornata spedisco qualcosa onde rendere più comprensibili le "proposte" che sono in esso contenute.
Per la storia dei sorgenti, la descrizione testuale del programma è da intendersi piuttosto come "guida" e la tiro giù nella giornata.
Scusate ma oggi ci stanno sballando gli orari di lavoro...
Bye

Go Up