Go Down

Topic: Atmega standalone e relè (Read 11011 times) previous topic - next topic

erpomata

Ora è decisamente più leggibile e posso partire da qui per acquisire nuove conoscenze sullo strumento.
In ogni caso lo schema l'avevo riportato giusto. o no?  :smiley-eek-blue:

Mi sai dire quale relè scegliere tra tutti quelli che ci sono in libreria? Me ne servirebbe uno a 12v 1scambio


Grazie mille

menniti

Come detto, visto che ti fermi a livello schema l'uno vale l'altro, se serve per un PCB devi prima stabilire quale relé userai e poi trovare la corrispondente libreria, il discorso vale per tutti i componenti passivi.
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

erpomata

Modulo finito (spero) con i relè.

menniti

Ho corretto tutto, quelle parti "aggiuntive" dei relé sono i contatti, se li elimini come pensi di collegare i carichi dopo? ho fatto una tratteggiatura per identificare che bobina e contatti sono un unico oggetto.
Le linee devi collegarle sempre alle estremità dei pin dei componenti altrimenti non si crea il collegamento elettrico.
Mi sono permesso di diminuire il valore della R di base e di aggiungere una pull-down in base, così dovrebbe andare tutto meglio.
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

erpomata

Si l'avevo capito che erano i contatti ma visto che per ora non ci devo collegare nulla (almeno sullo schema) ho pensato di toglierli per lasciarlo più pulito.

Grazie per le correzioni. Da domani si parte con la programmazione dei chip vergini e poi con la realizzazione dello schema.

Un ultima domanda, eventualmente la sezione di alimentazione va bene anche per l'attiny85?

menniti

Certamente, il tiny85 lavora senza problemi fino a 5,5V, poi magari puoi decidere di alimentarlo a tensioni inferiori per ragioni di risparmio energetico.
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

erpomata


erpomata

Riprendo il topic perché ho modificato lo schema inserendo l'attiny85(togliendo l'atmega), il dip switch e l'idc per la programmazione.
Ho tolto invece la parte del quarzo in quanto utilizzo l'attiny cloccato internamente a 16Mhz

Mi piacerebbe avere un riscontro.

Grazie

menniti

eccolo, comunque andava bene, ho sistemato quelle solite schifezze, io non capisco che impedimenti hai a disegnare le piste usando angoli retti invece di "mano libera" :smiley-eek-blue:
Ciao :)
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

erpomata

#39
Oct 15, 2012, 06:30 pm Last Edit: Oct 15, 2012, 06:38 pm by erpomata Reason: 1
Ok grazie mille.
Domani comincio a comprare i componenti.

Diciamo che non ho capito come disegnare le piste usando angoli retti

erpomata

Ultime info, spero.
Per non comprare cose sbagliate i condensatori sono:
3 da 100nF poliestere
1 da 100uF elettrolitico
1 da 33uF elettrolitico.

Sbaglio?

menniti

Quandi disegni un wire (diciamo che a livello schema è un collegamento, pista lo diventa a livello board), nel punto in cui vuoi creare un angolo retto basta dare un clic e poi cambi direzione; quando clicchi sul punsante wire in alto appaiono una serie di pulsanti "opzione" con le tipologie di direzione che vuoi usare, se selezioni la prima, quella appunto ad angolo retto, non devi fare alcuno sforzo  ;)

I condensatori vanno benissimo, i 100nF (o 100kpF) possono essere indifferentemente in poliestere o ceramici.
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

erpomata

Grazie ancora.
Ancora una domanda (questa volta non dico che è l'ultima :P).
In casa ho delle resistenze da 21K le posso mettere al posto delle 22K che mi hai suggerito sui transistor?

Per non doverle comprare.

menniti


Grazie ancora.
Ancora una domanda (questa volta non dico che è l'ultima :P).
In casa ho delle resistenze da 21K le posso mettere al posto delle 22K che mi hai suggerito sui transistor?

Per non doverle comprare.

sicuro che siano 21k? che colori hanno? comunque sì, tranquillamente
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

erpomata

Bè mi pare di si, ora non le ho dietro ma stamattina ho visto i colori e mi sembravano da 21K.
Ok ricontrollo meglio.

Grazie

Go Up