Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Flambè di Triac ed il fusibile non salta...  (Read 1223 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Fidenza, Parma
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 9
Posts: 783
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao a tutti, ho completato una piccola scheda per controllare delle luci ed oggi mi chiama il mio amico dicendomi che un triac ha deciso di suicidarsi, praticamente ha collegato la scheda ed ha detto che ha iniziato a far scintille e s'è sentito subito odore di bruciato, non capisco come possa aver fatto corto visto che sulla scheda c'è appositamente solo la fase, vi allego lo schema:

(Il fusibile in realtà è prima del TRIAC)




Il corto è avvenuto fra il pin con la fase in ingresso e quello con la fase in uscita, Com'è possibile?
Cioè se i due pin fossero stati in corto fra di loro la lampadina si sarebbe solamente accesa! Come può essersi bruciato? E il fusibile (3A) non è neanche saltato!
Logged

ArduMAP: Mappa degli utenti che utilizzano Arduino.
http://www.guglio.net/ArduMAP

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 574
Posts: 12645
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

a parte che lavorare con la 220Vac su millefori dovrebbe significare anche tenere le piste ben distanti tra loro, se il corto fosse avvenuto tra IN e OUT del triac effettivamente si sarebbe accesa la lampadina e non si sarebbe guastato nulla, quindi non può essere così.
Ma il MOC è un optotriac o cosa? Vedo che gli fai passare dentro l'alternata per pilotare il TRIAC e comunque non mi torna molto questo schema di pilotaggio, sicuro di averlo mai visto funzionare?
Logged


Fidenza, Parma
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 9
Posts: 783
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao, l'opto è un MOC3021.
Lo schema l'ho trovato sul web ed è replicato sulla scheda 4 volte, gli altri 3 'canali' funzionano senza problemi, solo questo mi fa dannare.
L'avevo già dovuto dissaldare e le piste non sono belle come le altre... comunque fino all'altro ieri funzionava senza problemi...
A me visto così viene da pensare che per esserci stato un corto in quel punto la Fase OUT dovesse esser collegata diretta al neutro...


p.s. il circuito viene alimentato da una spina a muro, una volta potrebbe interrompere la fase, una volta il neutro, cambia qualcosa?
Logged

ArduMAP: Mappa degli utenti che utilizzano Arduino.
http://www.guglio.net/ArduMAP

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 574
Posts: 12645
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

non credo, ma se altri tre circuiti identici vanno bene non ho niente da dire; prova a sostituire il MOC; ricontrolla i valori delle R e rinforza le piste saldandoci sopra un filo rigido passato tutto a stagno. Altra prova che puoi fare è invertire il carico di questo circuito con uno degli altri tre, per vedere se non sia proprio il carico a rovinare il triac. infine guarda con la lente le piste parallele, a volte una gocciolina di stagno o un filino di rame, per quanto quasi invisibili, giocano pessimi scherzi sulle millefori.
Logged


Fidenza, Parma
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 9
Posts: 783
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Provo a fare come m'hai detto ma cambio sia MOC che TRIAC (son vicini e non capisco chi dei due puzzi) poi vi riaggiorno!
Grazie ancora!
Logged

ArduMAP: Mappa degli utenti che utilizzano Arduino.
http://www.guglio.net/ArduMAP

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 574
Posts: 12645
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

IN ogni caso dai un'occhiata a questo schema che ha postato poco fa un altro utente; a mia memoria quella coppia finale RC in parallelo al carico è una specie di protezione del triac, che di solito si usa per carichi induttivi, quindi se alimenti lampadine ad incandescenza non dovrebbe servire, inoltre vedo un'altra R da 56ohm sull'altro pin del MOC, al limite prova ad aggiungerli se non risolvi con l'inversione.
Logged


Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 136
Posts: 9710
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

dicendomi che un triac ha deciso di suicidarsi, praticamente ha

Ha fatto triacharakiri  smiley-mr-green
Controlla bene i collegamenti, quelle foto rappresentano il perfetto incubo per un componente elettronico.
Logged

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 574
Posts: 12645
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

dicendomi che un triac ha deciso di suicidarsi, praticamente ha

Ha fatto triacharakiri  smiley-mr-green
Controlla bene i collegamenti, quelle foto rappresentano il perfetto incubo per un componente elettronico.

ROTFL smiley-lol infatti quella macchia nera tra le due piste stagnate sa tanto di una bella conduzione spuria con conseguente "scottatura"
Logged


Fidenza, Parma
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 9
Posts: 783
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

.... Perchè questo è un punto della millefori che ha sofferto... Sembra un campo minato!!
Nelle piste di là ci son componenti che pagan l'affitto pur di starci!!  smiley-mr-green smiley-mr-green


un'altra R da 56ohm sull'altro pin del MOC, al limite prova ad aggiungerli se non risolvi con l'inversione.
Così a spanne non è mica una sorta di pulldown?
« Last Edit: October 14, 2012, 02:24:23 pm by Guglio » Logged

ArduMAP: Mappa degli utenti che utilizzano Arduino.
http://www.guglio.net/ArduMAP

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 271
Posts: 21871
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Tieni 5mm di distanza superficiale tra entrata e uscita 230V e tra 230V e entrata.  Piega il piendino centrale in avanti in modo da maggiorare la distanza tra i pin.
Unisci i buchi in modo da ottenere delle fessure che allunganno la distanza in superfice.
Ciao Uwe
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: