Go Down

Topic: Dubbio alimentazione Arduino (Read 959 times) previous topic - next topic

Mosc

Salve, ho un dubbio riguardo l'alimentazione di arduino...

Allora, tramite il Jack va alimentato 7-12V
Ma tramite il piedino Vin?

C'è un modo per alimentarlo con 5 v?

cece99


Salve, ho un dubbio riguardo l'alimentazione di arduino...

Allora, tramite il Jack va alimentato 7-12V
Ma tramite il piedino Vin?

C'è un modo per alimentarlo con 5 v?

Si, mettendo i 5v tra 5v e gnd ;)
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

leo72

Sempre con una tensione compresa tra 7 e 12V. Però se puoi usare il jack, ti consiglio di non usare il pin Vin. Tale pin bypassa il diodo di protezione che invece c'è sul jack: se inverti la polarità è ovvio che arrostisci il tuo Arduino.

A 5V puoi alimentarlo passando dal pin 5V. Anche in questo caso attenzione alle polarità.

cece99


Sempre con una tensione compresa tra 7 e 12V. Però se puoi usare il jack, ti consiglio di non usare il pin Vin. Tale pin bypassa il diodo di protezione che invece c'è sul jack: se inverti la polarità è ovvio che arrostisci il tuo Arduino.

A 5V puoi alimentarlo passando dal pin 5V. Anche in questo caso attenzione alle polarità.

Oggi, da vero scemo ho messo i 9v sul pin 5v di arduino ed è stato acceso 5 minuti, IL CHIP VA ANCORAAAA, lo sbolognerò il prima possibile con qualche progetto standalone :D
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

Mosc

Grazie mille!

Allora penso che userò i +5V, usando appunto il piedino +5V  :smiley-mr-green:

Michele Menniti



Sempre con una tensione compresa tra 7 e 12V. Però se puoi usare il jack, ti consiglio di non usare il pin Vin. Tale pin bypassa il diodo di protezione che invece c'è sul jack: se inverti la polarità è ovvio che arrostisci il tuo Arduino.

A 5V puoi alimentarlo passando dal pin 5V. Anche in questo caso attenzione alle polarità.

Oggi, da vero scemo ho messo i 9v sul pin 5v di arduino ed è stato acceso 5 minuti, IL CHIP VA ANCORAAAA, lo sbolognerò il prima possibile con qualche progetto standalone :D

:smiley-eek-blue: azz meno male che nelle specifiche portano il limite VCC + 0,5V
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

uwefed


:smiley-eek-blue: azz meno male che nelle specifiche portano il limite VCC + 0,5V

sí, é un po difficile rispettare questo limite  ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;)

pelletta



Salve, ho un dubbio riguardo l'alimentazione di arduino...

Allora, tramite il Jack va alimentato 7-12V
Ma tramite il piedino Vin?

C'è un modo per alimentarlo con 5 v?

Si, mettendo i 5v tra 5v e gnd ;)


Questo metodo funziona ma potrebbe non piacere al regolatore di tensione che sta sull'arduino, in pratica si troverebbe 5V sul pin Vout e niente su Vin.

Michele Menniti

Ne abbiamo parlato tempo fa di questo, è uscito fuori che il 7805 è protetto contro le tensioni inverse (anche se non è alimentato), quindi la cosa non lo disturba. D'altra parte in quella discussione tu stesso obiettasti che la mia tecnica di programmazione tra due Arduino in fondo faceva la stessa cosa ;)
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

pelletta

Si, mi ricordo... ma se non sbaglio sull'arduino non c'è un 7805

Michele Menniti

Verissimo, ma la razza è quella, solo che questi di Arduino credo siano LDO, ma il funzionamento dovrebbe essere similare, agiudicare dalle connessioni.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

uwefed


Questo metodo funziona ma potrebbe non piacere al regolatore di tensione che sta sull'arduino, in pratica si troverebbe 5V sul pin Vout e niente su Vin.

Ma che differenza c'é con la modalitá di alimentazione via USB?
Ciao Uwe

astrobeed


Ma che differenza c'é con la modalitá di alimentazione via USB?


Assolutamente nessuna, al regolatore di tensione presente su Arduino non crea nessun problema avere +5V sul su Vout anche se non c'è la Vin.
Nota tecnica i 7805, abbastanza vetusti come tecnologia, non gradiscono avere 5V su Vout se Vin è non alimentato, infatti è indispensabile un diodo contropolarizzato tra Vout e Vin per evitare di danneggiare il regolatore .

Michele Menniti

Il diodo bisogna prevederlo solo nei casi in cui si possa verificare che su Vout ci sia una tensione maggiore di Vin, p.es. quando si spegne il circuito e un condensatore su Vout riesca a restare carico più tempo di quello su Vin; ma in effetti questo ragionamento porta alla stessa conclusione, e cioè che il 78xx non gradisce tensioni sulla sua uscita quando è spento.
Allora vorrei tanto trovare quel Topic in cui sostenevo ciò che avevo sempre saputo e qualche scienziato mi fece tutto un discorso per convincermi del contrario.
Approfitto per una domanda: l'LDO 1117 di cui parlammo tempo fa soffre anch'esso di questa problematica o è immune?
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Go Up