Go Down

Topic: Valvola solenoide 12v - velocità apertura/chiusura (Read 3828 times) previous topic - next topic

sciorty


Siamo sicuri che questa:

http://www.ebay.it/itm/150885130408

Vada con la 220?


Dire di si, qui spiega anche come funziona e non mi sembra neanche adatta allo sgocciolamento..
Bisognerebbe riuscire a trovare il modello o almeno il tipo di valvola che viene usata da quel tizio!


Bisognerebbe riuscire a trovare il modello o almeno il tipo di valvola che viene usata da quel tizio!


Nella pagina del "drip kit" e nel pdf parlano in modo generico di valvola ma, almeno a giudicare dalle foto sullo stesso sito, a me sembra invece una pompa oscillante.
Tipo questa:
- http://www.xylemflowcontrol.com/food-and-beverage-processing/oscillating-pumps/et508-series-fnb.htm

... costano anche un occhio.
TeeBX VoIP communication platform (coming soon)
http://code.google.com/p/teebx/
-----------------------------------------------
Lightweight+

sciorty


a me sembra invece una pompa oscillante.


come funzionano?

Ho trovato qualcosa che ci somiglia ma è data per "pompa spruzzo"

Nik_90

Allora io intanto ho proceduto a fare qualche esperimento, come detto all'inizio mi ritrovo una valvola solenoide a 12v.
Ho quindi cercato di capire come stava la situazione se era fattibile o meno. Sono rimasto piuttosto sorpreso, in allegato potete trovare una riproduzione di quello che ho messo in piedi fino ad ora:).
Praticamente la valvola che mi ritrovo se in entrata avesse pressione sarebbe l'ideale, ma siccome io non ho modo di fare entrare liquidi in pressione, ho optato per quantità, in caduta libera maggiore è la quantità (es. di acqua) maggiore è la pressione che esercita sul solenoide. Effettivamente in questo modo, sfiorando i 12v si riescono a creare gocce.
Ovviamente, sto facendo il tutto sfiorando con la mano quindi non so quanto veloce sono io! :)
A questo punto quindi volevo chiedere alternative nel pilotare questa valvola.
Abbiamo detto che i relè sono da escludere, effettivamente avremmo troppe sollecitazioni.
Volevo chiedere quindi, alimentando la valvola anche con una batteria a 12v, ed interrompere uno dei poli, sarebbe possibile usare un fotoaccoppiatore per creare il contatto, precisamente un 4n35? Sarebbe il caso o meglio un mosfet (tenendo sempre in considerazione che la valvola voglia alimentarla esternamente).

Spero di essermi spiegato :)

Grazie

Ciao

Nicola

sciorty

La sparo.. 2n2222! Dovrebbe reggere 800mA, quanto assorbe la tua valvola?

dab77

meglio un mosfet, credo...
Senti, ho un'idea bizzarra. dentro all'elettrovalvola ci fai passare un tubicino di quelli trasparenti piccoli, tipo 3mm totali di diametro, dentro al quale passerà l'acqua. l'elettrovalvola a riposo schiaccia il tubicino e quando è aperta non avrai la portata totale della valvola, ma quella del tubicino.. forse così riesci a controllare meglio le gocce (sempre che non si taglia il tubo...) tanto provare non ti costa niente in caso avessi troppa acqua.
il sensore di suono per la goccia mi sa che non lo puoi usare, che la valvola fa molto più rumore della goccia!
normalmente si usa una barriera infrarossi. la metti vicino al pnto di rilascio della goccia, poi calcoli o trovi il delay di scatto.

Marco Benini

Ciao,

puoi fare qualcosa di analogo a quello descritto in questo sito (progetto con controllore Arduino per generare gocce d'acqua)
http://dansphotographyblog.wordpress.com/category/camera-controller/part-2-parts-list/

Lui utilizza una micro elettrovalvola Shako PU220AR (che ha un tempo di apertura/chiusura massimo di circa 20 ms).
Un'alternativa possono essere le microelettrovalvole della SIRAI che hanno un tempo di chiusura/apertura piu' veloce (dai 5 ai 20 ms e garantite per almeno 20 milioni di cicli).
Certo costano, ma forse se ne riescono a trovare usate (sono utilizzate, ad esempio, nei sitemi di comando di  valvole per acqua per acquedotti... quando si incrostano le buttano via... in realta' vendono i pezzi di ricambio e si possono anche pulire con un po' di pazienza e far rifunzionare).
Vi sono tanti produttori di questo tipo di elettrovalvole come Parker, ACL, Asco Numatics (che fa parte del gruppo Emerson come SIRAI), ecc. .

Il solenoide per azionarle lo si trova in genere a 12 V o 24 V, ma volendo c'e' pure quello a 6 V.

Hai bisogno di una valvola a due vie normalmente chiusa (NC).

Ci sono anche le valvole pinzatubo, ma non ne conosco la velocita' di apertura/chiusura (in genere hanno pero' il vantaggio di costare molto meno).

In alternativa al circuti con optoaccopiatore, mosfet o, ... puoi utilizzare un rele' allo stato solido come, per esempio, AVAGO ASSR-1510 o ASSR-1511 (integrano all'interno fotoacoppiatore, mosfet, diodi, ..). Costano circa 4 - 5 Euro.

In alternativa potresti utilizzare un iniettore benzina o diesel usato ed adattarlo allo scopo.

Ciao,
Marco.

Ciao Nik_90,
mi sto interessando pure io alla fotografia di gocce d' acqua, posso sapere in quale apparecchio sei riuscito a recuperare il solenoide ?

Go Up