Go Down

Topic: Primo progetto,forse ambizioso :P - Sensori RF 433Mhz, modulo relay, cancello (Read 5 times) previous topic - next topic

extreme79

Ciao a tutti! Visto che nella sezione generale non si possono aggiungere topic, nemmeno quelli di presentazione.. mi presento al volo qui :)
Simone, impiegato bancario ma perito informatico appassionato di informatica (ma va? :P ), hi-tech, elettronica ed in genere di tutto cio' che è attraversato da corrente con un chip on board :D

Vengo subito al sodo.. Ho in casa una centralina di allarme cinesissima :) a cui sono collegati x sensori (433mhz, chip HS1527 e parenti vari, sia PIR che reed per le porte/finestra ) e telecomandi per l'attivazione/disattivazione.
Mi sono chiesto se fosse possibile interfacciarla in qualche modo da web.. e la risposta è venuta con Arduino.. secondo me si puo' fare.
Mi sono documentato un po' e non dovrebbe essere difficile leggere il segnale proveniente dai sensori con i vari rx 433 da due soldi interfacciabili ad arduino (china 4 ever :P ).. avro' solo da studiarci un po'; stesso dicasi per emulare il segnale dei radiocomandi. Per questo non dovrei avere problemi troppo grossi.. servirà solo pazienza per imparare il mondo arduino.
Anche dal lato interfacciamento web.. wshield w5100 con SD.. e via di piccolo webserver accessibile da remoto.. anche qui sono a posto o perlomeno, anche se sono un po' arrugginito dalle pratiche bancarie, dovrei farcela (al massimo ci risentiremo :P :P).

Ecco il mio cruccio.. dove onestamente non so che strada prendere (RF, Xbee, piccione viaggiatore..).
Il cancello automatico ce l'ho a 45mt dall'abitazione, sul confine.. e vorrei comandare pure quello.. fin qui tutto semplice.. una bella scheda relay, connetto i fili in abitazione che vanno alla centralina (tanto sono semplici dry contacts, niente tensione) e comando il cancello automatico A DUE ANTE.
Qui viene il bello. Prima di azionare una o entrambe le ante del cancello (e magari la luce..) dovrei conoscerne lo stato.
In centralina  ho un contatto che butta fuori 24v (per uan spia) quando il cancello è aperto.. ma non mi basta.
Voglio mettere 4 reed filari sulle ante (un fine corsa in apertura e un fine corsa in chiusura per ogni anta, così da conoscere lo stato di ogni anta (ed anche una eventuale apertura parziale di una sola anta. Direte.. embè?
Embè.. il mio arduino sarà in casa a 45 mt di distanza :(

Posso secondo voi collegare via radio con qualche scheda i reed in questione?
Al limite, se esistesse, potrei pensare ad una scheda relay con annessi input digitali da piazzare dentro al box ip 65 della centrale del cancello.. ma il problema è sempre quello.. come arrivo dal mio arduino?
Una scheda I2C con le caratteristiche di cui sopra (esiste?) e poi stendo i fili necessari per 45 mt fino a casa? La vedo dura con 5v di tensione..

Insomma.. mi sto infognando nelle idee più varie.. e sto iniziando a confondermi.

Qualche dritta che mi riporti sulla retta via?

Thanks!


pablos

Quote
Una scheda I2C con le caratteristiche di cui sopra (esiste?) e poi stendo i fili necessari per 45 mt fino a casa? La vedo dura con 5v di tensione..

Visto che l'intenzione di portare un cavetto c'è, stendi un cavo di rete e metti tutto dentro una cassetta di derivazione da esterno IP65 in prossimità del cancello, con lo stesso cavo di rete (visto che le coppie usate per il transito dati sono 2) ci inserisci anche  l'alimentazione POE.
Lascia perdere i 433, primo perchè sono troppi segnali, secondo dovresti usare i Rolling Code per evitare interferenze con altre frequenze e duplicati, terzo romperesti le balle a mezzo quartiere con queste frequenze radio continuate.

Quote
impiegato bancario. Ho in casa una centralina di allarme cinesissima

Metti qualcosa di più serio e fai lavorare anche l'Italia.
no comment

extreme79


Quote
Una scheda I2C con le caratteristiche di cui sopra (esiste?) e poi stendo i fili necessari per 45 mt fino a casa? La vedo dura con 5v di tensione..

Visto che l'intenzione di portare un cavetto c'è, stendi un cavo di rete e metti tutto dentro una cassetta di derivazione da esterno IP65 in prossimità del cancello, con lo stesso cavo di rete (visto che le coppie usate per il transito dati sono 2) ci inserisci anche  l'alimentazione POE.
Lascia perdere i 433, primo perchè sono troppi segnali, secondo dovresti usare i Rolling Code per evitare interferenze con altre frequenze e duplicati, terzo romperesti le balle a mezzo quartiere con queste frequenze radio continuate.


Dunque.. l'intenzione di stendere il cavo c'è se non posso farne a meno, ma questo significherebbe portare l'arduino dentro il box ip65 della centrale di comando del cancello.. il che mi taglierebbe fuori l'altra parte del progetto, che poi era il punto di partenza di tutto (il cancello si è aggiunto dopo).
Posso condividere il discorso 433 che per trasmettere a 50mt forse necessiterebbero di troppa potenza con il rischio di sforare e rompere le balle.. ma andando a lavorare su Xbee, ad esempio? si potrebbe fare?
A dire la verità un cavo dovrò comunque stenderlo per installare un videocitofono 2 fili.. potrei sfruttare alcune coppie ritorte per il videocitofono e il restante per una scheda i2c che possa servire al mio scopo (l'alimentazione non è un problema, sul cancello c'è la 220v per cui..). Mi sapresti indirizzare sul lato scheda i2c relay+ingressi per i reed?


Quote
impiegato bancario. Ho in casa una centralina di allarme cinesissima

Metti qualcosa di più serio e fai lavorare anche l'Italia.


[OT section]
Sul qualcosa di serio condivido in pieno.. già da tempo guardavo centrali Bentel e similari.. mi sono studiato manuali, modalità di installazione, preventivi etc etc ma al momento devo tirare la cinghia e aspettare tempi migliori.
Sono un impiegato bancario, è vero, ma lavoro a 1000€ e spiccioli al mese come tanti (i tempi d'oro son finiti anche in banca da un bel pezzo).. Sposato da poco, bimbo/a in arrivo e di "regalare" i soldi in giro proprio non me lo posso permettere.
Per quello che mi riguarda compro quasi tutto dall'estero, preferibilmente in UE, perchè decisamente più conveniente. In Italia siamo sommersi dai furbi e basta e con me i furbi non campano, mi dispiace. Giusto a titolo di esempio: un ampli onkyo nuovo preso in germania a 390€ spedito a casa.. contro i 560€ per lo stesso modello in italia (miglior prezzo). Dopo due anni e 2 settimane si è guastato un finale ed in italia tutti hanno alzato le mani: "ah lo hai preso all'estero" - "Ah, è fuori garanzia" (che poi tecnicamente non è vero) - "ah me lo porti però bisognerà cambiare x y z".. contattato il venditore tedesco (ufficiale onkyo), lo ha accettato in garanzia previa autorizzazione onkyo, spedito con 34€, riparato e rispedito a me a SUE spese.. al netto del problema ho risparmiato comunque 140€. Perchè comprare in ItagGlia? Per regalare soldi ai furbi, perchè tanto è quasi sempre così.. no grazie.
amen :D
[fine sezione OT] :P


Testato

ciao extreme,

non ho capito bene la situazione.
Perche' parli di interfacciarti con i sensori allarmi ? Intendi eliminare la centralina ?
Perche' parli di sensori sulle ante cancello, intendi motorizzarlo tu ? o e' gia' motorizzato ?

- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

extreme79


ciao extreme,
non ho capito bene la situazione.
Perche' parli di interfacciarti con i sensori allarmi ? Intendi eliminare la centralina ?
Perche' parli di sensori sulle ante cancello, intendi motorizzarlo tu ? o e' gia' motorizzato ?


Ciao a te!

Dunque.. probabilmente sono stato un po' confusionario come al solito nella spiegazione  XD
Sezione allarmi
Non intendo eliminare la centralina (almeno finchè non muore di sua spontanea volontà :D ) ma semplicemente avere un metodo alternativo di monitoraggio sensori e attivazione / disattivazione allarmi. L'idea finale è: monitorare gli esistenti sensori (indipendentemente dalla centralina allarmata o meno) per ricevere una notifica push su smartphone, del tipo "Porta principale aperta!" senza necesseriamente avere la centrale allarmata, ed inoltre permettermi di armare e disarmare la centralina sempre da web/smartphone nel caso mi dimenticassi di farlo e/o non potessi farlo con i telecomandi per qualche motivo. Poi in ottica evolutiva potrei anche pensare di tagliare fuori la centralina.. ma vabbè.. sarebbe solo per il gusto di farlo.

Parte cancello.
L'automazione è già presente, è un cancello battente pesante a doppia anta comandato da una centrale Prastel con i suoi radiocomandi rolling etc etc.
Soltanto che anche qui vorrei poter ricevere una notifica push quando il cancello viene aperto (o poter monitorare su richiesta lo stato dell'automazione) e poterlo comandare sempre da remoto per ovviare ad una mancanza di chiave e/o radiocomando (o anche per poter aprire il cancello ad un corriere se nessuno è a casa, per dire.

Insomma l'appetito vien mangiando.. come si dice :)

Go Up