Go Down

Topic: Accensione CDI con arduino uno: HELPPPP! (Read 1 time) previous topic - next topic

niki77

Se hai l'oscilloscopio puoi provare a vedere quanto è pulito il segnale.
Quante acquisizioni fai per ogni rivoluzione?
O fai solo acquisizione sul pms?
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

ekjk

Le ho fatte ovviamente a candela collegata che sparava EMI ovunque e tutto era liscio come l'olio.
Rimane solo da valutare le vibrazioni del sensore...come fare?

niki77

Le prove al banco le hai fatte con la candela attaccata o hai solo verificato che partisse l'impulso tramite un led?
Monitorare via seriale un'applicazione di questo tipo è una pessima idea.
Se non sono problemi indotti dai disturbi (anche le vibrazioni indotte al sensore sono da valutare) è probabile veramente che si tratti di fantasmi  :smiley-mr-green:
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

ekjk

Le prove effettuate le ho fatte con strumentazione da laboratorio.
Se metto delle serial print il codice mi si rallenta molto e perdo il sincronismo tra il segnale che mi arriva e quello che genero.

Dal punto di vista hardware alimentavo arduino con la tensione 12v della batteria, che è soggetta a fluttuazioni costanti in base al numero di rpm.
Lo facevo perchè pensavo che avendo il proprio regolatore da 5v, fluttuazioni dell'ordine di 3v non gli facessero paura. Per scrupolo ho messo un regolatore 7809 tra batteria e lui e in uscita ad esso un filtro di modo comune più due condensatori che non fanno mai male.
Devo ancora provarlo così; ho provato però attaccato al sensore, facendo passare un disco forato in mezzo alla fotocellula il sensore funziona bene e la scintilla generata va molto bene.

Ci saranno i fantasmi di mezzo....boh.

ivan64

Ti consiglio di armarti di notebook, mettere qualche Serial.write nel codice, e controllare cos'è che non va....

Go Up