Go Down

Topic: Arduino GSM Shield: lost in translation? (Read 2 times) previous topic - next topic

Michele Menniti

La scheda di Futura Elettronica funziona bene ed è ben supportata lato librerie, quindi puoi tranquillamente prendere quella se hai una necessità, ed ha anche delle funzioni aggiuntive, tipo il GPS
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

brunialti

notare che hoscritto il 25 dicembre, vestito di rosso e con la barba bianca (la pancia era la mia).


brunialti

Si.
Nel frattempo allo shield è cresciuta una coda ... (rispetto al layout presentato nel lab)
E a me è arrivata da bluvia una notifica di disponibiltà. Con preghiera di scaricare la libreria associata allo shield. Ma non era includa nella IDE 1.0.4? Spero sia la stessa.

Federico Vanzati

Ciao,

nell'IDE 1.0.4  è inclusa la libreria per il GSM shield.
F

zoomx

Scusate ma quale vantaggio c'è con questo shield rispetto ad un normale modem GPRS?

brunialti

#21
Mar 14, 2013, 10:31 am Last Edit: Mar 14, 2013, 10:32 am by brunialti Reason: 1
Quello che lo differenzia da altre soluzioni secondo me sono i seguenti punti forti:
- è compatibile con la libreria nativa GSM di Arduino (dalla IDE 1.0.4)
- ha una antenna compatta della Antenova: discreta ricezione senza necessità di antenne esterne
- ha in offerta una sim di Telefonica che ha il vantaggio di operare in molti paesi (se tu sei interessato all'Italia non è niente di speciale) con una tariffa identica

cons:
- il disegno soggettivamente non mi piace, ha una board inutilmente lunga che sporge rispetto alla board della serie Uno, con una parte di pcb abbastanza vuoto; è anche possibile però che il ridisegno del pcb (nelle foto della prerelease nel lab era più compatta) sia dovuto alle caratteristiche della antenna (potenziali disturbi se messa troppo vicino agli altri componenti?).

Soggettivamente il primo punto (libreria "ufficiale") mi sembra il più importante. Anche se ho trovato altri shield molto interessanti (vedi per esempio quello della seedstudio.com) e, per quanto conta, più "belli" e compatti.



zoomx

Concordo con te che la libreria è più importante, specialmente per la parte Ethernet. Poiché, a quanto leggo, la comunicazione avviene via seriale software credo che non sia difficile utilizzare un qualsiasi modem GPRS. Magari non bisogna fare proprio nulla a parte configurare il modem per la giusta velocità della seriale o altro. O forse no.

lesto

di solito questi chip parlano attarverso i comandi AT, che sono più o meno universali
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

zoomx

Quello che mi chiedevo era se la parte Ethernet venisse realizzata dalla libreria oppure fosse una particolarità dello shield, come succede con la scheda Ethernet con il Wiz5100.

Peccato che manchi l'invio di MMS, finora non sono riuscito a capire come diavolo si fa.

brunialti

il modem si connette sulla rete ip tramite dei comandi standard "AT" inviati su una seriale.
Potresti anche usare dei modem gsm non shield.
Ce ne sono parecchi su ebay, ma hanno un costo solo leggermente inferiore
ogni shield poi ha la sua libreria più o meno elegante nell'uso.

gandalfk7

sono rimasto perplesso da questa frase:
"The modem can pull up to 2A of current at peak usage, which can occur during data transmission. This current is provided through the large orange capacitor on the board's surface."

mi devo preoccupare di dagrli possibilità di prendersi 2A o ci pensa lui e io posso alimentarlo con il solito alimentatore usb da 700mA? (o batterie o altro?)


brunialti

" the large orange capacitor" dovrebbe fare da buffer.

Go Up