Go Down

Topic: Steady State and relative velocity di un Quadricottero (Read 2545 times) previous topic - next topic

f.schiano

Nov 14, 2012, 04:39 pm Last Edit: Nov 14, 2012, 04:41 pm by f.schiano Reason: 1
Ciao a tutti, spero di non aver sbagliato sezione.

Visto che avete piu' esperienza di me in quadricotteri vi volevo porre un problema principalmente di traduzione.

1)Quando si parla di STEADY STATE riguardo un quadricottero, cosa si intende?
Si intende l'hovering?

2)Quando si parla di "Relative Velocity between the rotor and the surrounding air, V."
Cosa si vuole indicare con V?

Grazie per l'aiuto,
Fab.
L'impossibile...richiede solo piu' tempo!

astrobeed

Lo steady state (stato stazionario) per definizione è una condizione in cui tutte, o parte, le proprietà di un sistema non cambiano nel tempo, o comunque subiscono variazioni non rilevanti.
Lo steady state è una condizione di equilibrio dinamico, non necessariamente di una condizione statica,la caratteristica principale è che la derivata nel tempo della/e proprietà in steady state deve essere costantemente a 0.
Per un quadricottero lo steady state si può applicare sia al volo a punto fisso, hovering ad una determinata quota, che al volo in una certa direzione con una certa velocità che devono essere mantenuti costanti e/o seguire un ben preciso andamento senza discostarsene.

astrobeed


2)Quando si parla di "Relative Velocity between the rotor and the surrounding air, V."
Cosa si vuole indicare con V?


Messo così io leggo "Velocità relativa tra il rotore e l'aria circostante, V", ovvero non dice nulla di quella V, probabilmente è riferito a qualche citazione, o figura/tabella, del testo che stai leggendo, oppure stanno assumendo che "V" è il valore in oggetto di quella frase.
Con un testo così "decontestualizzato" è impossibile capire cosa vuol dire esattamente.

f.schiano

eh lo so. Ma e' proprio questo il problema. All'improvviso mette in mezzo questa lettera V che e' fondamentale.

In una figura a pagina precedente la chiama RELATIVE WIND SPEED.

Boh
L'impossibile...richiede solo piu' tempo!

astrobeed


eh lo so. Ma e' proprio questo il problema. All'improvviso mette in mezzo questa lettera V che e' fondamentale.
In una figura a pagina precedente la chiama RELATIVE WIND SPEED.


E' un pdf online ? Se si posta il link.

p.s.
Visto che ti stiamo facendo tutto il lavoro dicci almeno dove mandarti il conto  :smiley-mr-green:

f.schiano


p.s.
Visto che ti stiamo facendo tutto il lavoro dicci almeno dove mandarti il conto  :smiley-mr-green:


Non dire cosi' :( Sto dalla mattina alla sera qui in lab a cercare di capirci qualcosa :(

Comunque il pdf in questione e' questo:
http://www.seas.upenn.edu/~dmel/ISER2012_powers.pdf

Grazie ancora per l'aiuto
L'impossibile...richiede solo piu' tempo!

astrobeed

Ho dato un'occhiata veloce al capitolo dove c'è la frase incriminata, direi che denomina "V" proprio la velocità relativa tra quella del rotore e quella dell'aria, ovvero la somma algebrica delle due in funzione dell'angolo di attacco (alfa).
Se il flusso d'aria investe il rotore mentre questo è inclinato con angolo positivo (verso l'alto) rispetto al suo vettore la portanza aumenta, nel caso contrario diminuisce.


f.schiano

Questa cosa la hai dedotta dalla figura a pag.5? il termine "ni" la chiama INDUCED VELOCITY (inizio di pag.7)

Quando dici VELOCITA' DEL ROTORE cosa intendi? La velocita' con cui il Quadricottero si muove nel fluido aria?

Grazie
L'impossibile...richiede solo piu' tempo!

f.schiano

La V in questione viene moltiplicata per il sin(alpha) quindi essendo il sin(alpha) compreso tra -1 e 1. Quel termine puo' solo diminuire (o al massimo restare uguale) . Mi sbaglio? (sicuramente) :)
L'impossibile...richiede solo piu' tempo!

astrobeed


Quando dici VELOCITA' DEL ROTORE cosa intendi? La velocita' con cui il Quadricottero si muove nel fluido aria?


Non posso mettermi a leggere tutto, però credo parli della velocità del flusso d'aria attraverso il rotore e non di quella di avanzamento, anche perché la figura a cui fa riferimento parla dell'effetto suolo e si sottointende una condizione di hovering ad una distanza dal suolo non superiore al diametro del rotore.
Interessante il punto in cui si parla del ceiling effect relativamente al volo indoor.


astrobeed


La V in questione viene moltiplicata per il sin(alpha) quindi essendo il sin(alpha) compreso tra -1 e 1. Quel termine puo' solo diminuire (o al massimo restare uguale) . Mi sbaglio? (sicuramente) :)


Alpha è l'angolo di attacco, è proprio questo a determinare la somma algebrica tra la velocità del flusso attraverso il rotore e quella del vento, a seconda dell'angolo si somma o si sottrae, di conseguenza aumenta o diminuisce la spinta.

f.schiano

Continuo a non capire. Scusami sara' l'orario forse...

Ma la SOMMA ALGEBRICA per te e' quella in figura V*sin(alpha)+ni ????

Oppure e' una somma che sta all'interno di V e quindi : V=V_rot+V_wind ?

Grazie e scusami per la cocciutaggine.
L'impossibile...richiede solo piu' tempo!

astrobeed


Ma la SOMMA ALGEBRICA


La somma Algebrica è V+v ove il segno è dato dal valore del seno di alpha che determina se il contributo dato dal vento si somma o si sottrae.

f.schiano

ah allora avevo capito il tuo ragionamento.

Io non penso che sia cosi' perche' quella "ni" non penso che sia la velocita' del vento! Ma e' una velocita' indotta che si crea a causa di un qualche effetto aerodinamico (se non ho capito male, possibile). Ne Parla alle prime righe di pag.7.

L'impossibile...richiede solo piu' tempo!

f.schiano

Tutto sta nel capire cosa sono V e ni .... Sto studiando questo paper da un po' di tempo e ancora non sono sicuro che :

V=Velocita' Vento (+-) Velocita' rotore
ni=Velocita' indotta da cosa? Dal rotore stesso?

Grazie.
L'impossibile...richiede solo piu' tempo!

Go Up