Go Down

Topic: Installare iniezione elettronica indiretta con l'aiuto di Arduino (Read 10 times) previous topic - next topic

veseo

I due tempi girano abbastanza in alto, mi meravigliano i 15.000 giri/min per un motore di uno scooter omologato per girare in strada, però non cambiano il succo del discorso, qualcosa in grado di lavorare con tempi di 2-3 ms non può basarsi sulle librerie di Arduino. Il microcontrollore potenzialmente può farcela, limitatamente ad ingressi digitali, mentre per gli analogici il solo tempo di conversione risulterebbe troppo grande (se non sbaglio sono valori dell'ordine di 10 ms). Tutto questo dimenticandosi che la lettura allo scarico non permette di reagire in tempi tali da poter essere lasciata sola.

Un esercizio simpatico è quello di calcolare la velocità dei gas di scarico (approssimandola alla velocità lineare del pistone) e valutare il tempo necessario affinché i gas di scarico arrivino effettivamente al sensore.
Questo tempo è normalmente nell'ordine di 5-10 cicli, quindi dimenticandosi di tutto il resto, la sola lettura in retroazione è in ritardo di diverse combustioni.

Il risultato è che ci vuole un loop in ciclo aperto (pressione all'aspirazione, giri motore) con una mappatura, come avviene in tutti i motori a benzina ad iniezione (diretta ed indiretta).

La carburazione in linea, per dirla in modo grezzo, è il variare la carburazione (lo spillo) del carburatore in base alle condizioni operative del motore. Non sostituire il carburatore, ma semplicemente affiancarlo per avere delle condizioni di carburazione particolari, basate sulla posizione della valvola a farfalla.

In quel caso si può pensare di ingrassare leggermente la miscela quando la valvola a farfalla viene aperta repentinamente. Un giochetto inutile e non banale, ma sfizioso.

Saluti,
Dario.
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

wmatte


I due tempi girano abbastanza in alto, mi meravigliano i 15.000 giri/min per un motore di uno scooter omologato per girare in strada, però non cambiano il succo del discorso, qualcosa in grado di lavorare con tempi di 2-3 ms non può basarsi sulle librerie di Arduino. Il microcontrollore potenzialmente può farcela, limitatamente ad ingressi digitali, mentre per gli analogici il solo tempo di conversione risulterebbe troppo grande (se non sbaglio sono valori dell'ordine di 10 ms). Tutto questo dimenticandosi che la lettura allo scarico non permette di reagire in tempi tali da poter essere lasciata sola.

Un esercizio simpatico è quello di calcolare la velocità dei gas di scarico (approssimandola alla velocità lineare del pistone) e valutare il tempo necessario affinché i gas di scarico arrivino effettivamente al sensore.
Questo tempo è normalmente nell'ordine di 5-10 cicli, quindi dimenticandosi di tutto il resto, la sola lettura in retroazione è in ritardo di diverse combustioni.

Il risultato è che ci vuole un loop in ciclo aperto (pressione all'aspirazione, giri motore) con una mappatura, come avviene in tutti i motori a benzina ad iniezione (diretta ed indiretta).

La carburazione in linea, per dirla in modo grezzo, è il variare la carburazione (lo spillo) del carburatore in base alle condizioni operative del motore. Non sostituire il carburatore, ma semplicemente affiancarlo per avere delle condizioni di carburazione particolari, basate sulla posizione della valvola a farfalla.

In quel caso si può pensare di ingrassare leggermente la miscela quando la valvola a farfalla viene aperta repentinamente. Un giochetto inutile e non banale, ma sfizioso.

Saluti,
Dario.



I 15 mila li toccano motori evidentemente preparati, tra 50 e 70 cc (che siano per scooter o per piccole moto a marce poco importa).

Comunque non mi è ancora troppo chiaro come si possa variare lo spillo; per cortesia sii un po più chiaro oppure posta una immagine o uno schema! perchè io ho famigliarità solo coi carburatori a saracinesca (al massimo a membrana), ma coi corpi farfallati non mi ci sono mai approcciato.

stefa24

ciao, stavo facendo una considerazione che spero corretta, a 15000 giri/min per un motore 2 tempi non diventano una correzione della carburazione ogni 8 ms?

stefano

veseo


I 15 mila li toccano motori evidentemente preparati, tra 50 e 70 cc (che siano per scooter o per piccole moto a marce poco importa).

Comunque non mi è ancora troppo chiaro come si possa variare lo spillo; per cortesia sii un po più chiaro oppure posta una immagine o uno schema! perchè io ho famigliarità solo coi carburatori a saracinesca (al massimo a membrana), ma coi corpi farfallati non mi ci sono mai approcciato.


Faccio riferimento alle viti di regolazione della carburazione, credo che quello sia il massimo che si possa ottenere.

Saluti,
Dario.
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

veseo


ciao, stavo facendo una considerazione che spero corretta, a 15000 giri/min per un motore 2 tempi non diventano una correzione della carburazione ogni 8 ms?

stefano


Si perché sono 250 giri/s ed è monocilindrico, io prima per errore facevo riferimento ai quattro ciclindri.

Saluti,
Dario.
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

Go Up