Go Down

Topic: ArduCopter (Read 4965 times) previous topic - next topic

Iz2rpn

Segnalo questo sito per gli amanti del genere multicotteri:


http://code.google.com/p/arducopter/wiki/ArduCopter

Michele Menniti

spettacolare!!! a vederli sembra tutto facile, poi prendi un telecomando in mano e riesci solo a fargli fare una capriola :smiley-sad-blue:
ma non capisco come fanno ad avere quella forza e quell'autonomia con una batteria così piccola :smiley-sweat:
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Iz2rpn


spettacolare!!! a vederli sembra tutto facile, poi prendi un telecomando in mano e riesci solo a fargli fare una capriola :smiley-sad-blue:
ma non capisco come fanno ad avere quella forza e quell'autonomia con una batteria così piccola :smiley-sweat:


io mi sto avvicinando ora a questo genere di velivoli grazie all'aiuto di un Romano di questo forum e sto imparando un sacco di cose nuove penso che inizierò a farlo presto appena capisco le basi fondamentali di volo e che meccaniche usare, il sw fa tutto credo riesca anche a risparmiare molta energia distruggendola in modo intelligente sarà per quello che l'autonomia e molto elevata

astrobeed


ma non capisco come fanno ad avere quella forza e quell'autonomia con una batteria così piccola :smiley-sweat:


La potenza non è un problema, ci sono motori BLDC che erogano molte centinaia di Watt con dimensioni molto contenute, tieni presente che un quadricottero di medio piccole dimensioni monta quattro motori con potenza compresa tra 80 e 120 Watt che possono fornire una spinta massima prossima ai  4-5 kg.
Il discorso autonomia dipende sia dalla capacità delle batterie che dall'efficienza dell'accoppiata motori/eliche, oltre che dal sistema di controllo inteso come elettronica e software, un quadricottero/esacottero realizzato con ottimi materiali, dotato di elettronica di alto livello e software ben fatto può volare fino a 15-20 minuti portando come payload una reflex.
Inutile dire che tutto dipende da quanto spendi, pagare poco avere poco, pagare molto avere molto  :smiley-mr-green:

Iz2rpn

Lo abbiamo evocato ahhahaha

Iz2rpn

http://vimeo.com/53729838 guardate la struttura del quadricottero con cosa l'hanno fatta ma è geniale

astrobeed

Rispondo qui alla domanda che mi ha fatto in pm perché è di interesse generale.
Prima di tutto il quadri del video non è un oggetto economico, volano in FPV (First Person View) e già questo è un optional abbastanza costoso, inoltre quei quadri sono pensati per essere molto veloci ed agili, due cose che non vanno molto d'accordo con la stabilità e la facilità di pilotaggio, assolutamente sconsigliato come primo quadri :)
Il frame si può realizzare in modi diversi, quello classico sono quattro bracci in profilato quadrato, cavo, di alluminio da 10x10 mm e due piani di serraggio centrali che si possono realizzare con vari materiali, uno ottimo è la vetronite.
Per il primo quadricottero il mio consiglio è usare uno dei tanti frame commerciali pronti all'uso in modo da avere il tutto già tagliato e forato a misura, quelli migliori sono realizzati da Mikrokopter, uno ottimo per iniziare è questo.
Come motorizzazione lascia perdere i motori cinesate, meglio spendere qualche Euro in più e avere un motore decente, questi sono ottimi e costano poco.
Poi c'è la questione radio, anche qui è meglio spendere qualche Euro in più e prenderne una buona per non avere sorprese e non ritrovarsi mancanti funzionalità importanti, un buon acquisto per iniziare è questo, hai anche il vantaggio che utilizza un sistema radio compatibile con molti prodotti e del quale si conosce il protocollo.

Iz2rpn


Rispondo qui alla domanda che mi ha fatto in pm perché è di interesse generale.
Prima di tutto il quadri del video non è un oggetto economico, volano in FPV (First Person View) e già questo è un optional abbastanza costoso, inoltre quei quadri sono pensati per essere molto veloci ed agili, due cose che non vanno molto d'accordo con la stabilità e la facilità di pilotaggio, assolutamente sconsigliato come primo quadri :)
Il frame si può realizzare in modi diversi, quello classico sono quattro bracci in profilato quadrato, cavo, di alluminio da 10x10 mm e due piani di serraggio centrali che si possono realizzare con vari materiali, uno ottimo è la vetronite.
Per il primo quadricottero il mio consiglio è usare uno dei tanti frame commerciali pronti all'uso in modo da avere il tutto già tagliato e forato a misura, quelli migliori sono realizzati da Mikrokopter, uno ottimo per iniziare è questo.
Come motorizzazione lascia perdere i motori cinesate, meglio spendere qualche Euro in più e avere un motore decente, questi sono ottimi e costano poco.
Poi c'è la questione radio, anche qui è meglio spendere qualche Euro in più e prenderne una buona per non avere sorprese e non ritrovarsi mancanti funzionalità importanti, un buon acquisto per iniziare è questo, hai anche il vantaggio che utilizza un sistema radio compatibile con molti prodotti e del quale si conosce il protocollo.


grazie per le info

Iz2rpn

su Baronerosso mi hanno consigliato questo:

http://www.goodluckbuy.com/dji-f450-multicopter-quadcopter-combo-assembled-with-4-in-1-esc-motor-propeller-cruis-fc.html

il modello e completo di tutto tranne mi pare di batterie e ricevente ma quelle le ho compreso il telecomando hitec 4 canali un pe vecchiotto

e del modulo gps se non so se è fondamentale

http://www.goodluckbuy.com/gps-receiver-u-blox-lea-5h-gps-module-with-antenna-for-ardupilot-3m-pilot-and-paparazzi-uav.html

Piero78

Ciao, sono toltalmente nuovo riguardo alla tecnologia Ardupilot. In passato ho usato la piattaforma Arduino ed ora vorrei iniziare un progetto relativo ad un drone volante.

Per il mio primo progetto ho pensato ad un tricottero, di seguito trovate la lista dei componenti sui quali è (al momento) caduta la mia scelta.

Frame: http://www.hobbyking.com/hobbyking/store/__25437__Turnigy_Talon_Tri...

Esc: http://www.hobbyking.com/hobbyking/store/__4312__TURNIGY_Plush_18am...

Motors: http://www.hobbyking.com/hobbyking/store/__18154__Turnigy_Aerodrive...

Servo: http://www.hobbyking.com/hobbyking/store/__22687__TGY_306G_Ultra_Fa...

Battery: http://www.hobbyking.com/hobbyking/store/__25427__Turnigy_nano_tech...

Trasmitter: http://www.hobbyking.com/hobbyking/store/__8992__Turnigy_9X_9Ch_Tra...

Control Board: http://store.diydrones.com/APM_2_5_Kit_p/br-ardupilotmega-05.htm

Ora, qualcuno conosce incompatibilità/problemi con il controller Ardupilot Mega 2.5 e i componenti riportati sopra? Cosa ho dimenticato per avere un sistema completo?

Ho letto molta documentazione riguardo ad Ardupilo, Arducopter ecc...

In futuro, ho intenzione di aggiungere un sistema di telemetria e FPV.

Grazie dell'aiuto!

Iz2rpn

L'unico consigli dall'alto della mia incompetenza in materia, comincia con un quadricottero e più facile da "pilotare" e trovi molte info in merito anche sul sito di barone rosso

Piero78

Capisco, però, se non ho capito male, una volta settato la scheda Ardupilot 2.5 con Arducopter in configurazione tricottero (avendo avuto cura di connettere tutto in modo corretto al controller, i 3 ESC e il servo di coda), dovrebbe pensare l'Ardupilot al bilanciamento ecc... in modo che io debba preoccuparmi solo del controllo tramite il ricetrasmettitore. Nell'Ardupilot è già presente la configurazione per il tricottero (naturalmente comprensivo di servo di coda), quindi non vedo tutta questa difficoltà.

Chiedo piuttosto a chi è più esperto, quali componenti ho dimenticato e se riscontrano incompatibilità nella mia scelta dei componenti.  :)

Iz2rpn


Capisco, però, se non ho capito male, una volta settato la scheda Ardupilot 2.5 con Arducopter in configurazione tricottero (avendo avuto cura di connettere tutto in modo corretto al controller, i 3 ESC e il servo di coda), dovrebbe pensare l'Ardupilot al bilanciamento ecc... in modo che io debba preoccuparmi solo del controllo tramite il ricetrasmettitore. Nell'Ardupilot è già presente la configurazione per il tricottero (naturalmente comprensivo di servo di coda), quindi non vedo tutta questa difficoltà.

Chiedo piuttosto a chi è più esperto, quali componenti ho dimenticato e se riscontrano incompatibilità nella mia scelta dei componenti.  :)


non e cosi semplice come sembra pilotare un quadricottere un triccottero e molto più comlicato

Federico

Io ho un multiwiiiii..
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

Piero78



Capisco, però, se non ho capito male, una volta settato la scheda Ardupilot 2.5 con Arducopter in configurazione tricottero (avendo avuto cura di connettere tutto in modo corretto al controller, i 3 ESC e il servo di coda), dovrebbe pensare l'Ardupilot al bilanciamento ecc... in modo che io debba preoccuparmi solo del controllo tramite il ricetrasmettitore. Nell'Ardupilot è già presente la configurazione per il tricottero (naturalmente comprensivo di servo di coda), quindi non vedo tutta questa difficoltà.

Chiedo piuttosto a chi è più esperto, quali componenti ho dimenticato e se riscontrano incompatibilità nella mia scelta dei componenti.  :)


non e cosi semplice come sembra pilotare un quadricottere un triccottero e molto più comlicato


Da cosa è data la difficoltà? Stabilità del velivolo? Risposta dei comandi? Non mi è chiaro.
Posseggo un AR Drone, realizzato per essere estremamente semplice da utilizzare, cosa c'è di così diverso da un drone equipaggiato con una Ardupilot, quadri o tricottero?

Go Up