Go Down

Topic: 5v x attiny (Read 2 times) previous topic - next topic

leo72





Se rientra nelle specifiche del regolatore, perché dobbiamo dire che il 78L05 diverrà una stufettina?
Fino a 100 mA regge senza problemi, è dato per picchi di 140. Se ne preleva al max 60 mA, rientra ampiamente nel range di funzionamento.


Il range di funzionamento è dato anche dalla potenza dissipata e non dalla sola corrente, ovvero se il drop out è troppo elevato il 78L05 comincia a dissipare più potenza del massimo ammesso, prima diventa una stufa e poi salta.
Con 12V in ingresso al massimo si possono prelevare 40-50 mA e già il 7805 diventa bello caldo.
La resistenza termica del T092 è circa 180 C°/W, con una caduta di 7V a 40mA la potenza da dissipare è 280 mW, 180 C°/W x 0.28 W = 50.4 C° di innalzamento termico rispetto a Ta, partendo da 20° siamo già a 70°, se poi il regolatore è dentro una scatola con poca aria e sigillato in breve tempo la temperatura sale ulteriormente per via dello scarso scambio termico.


Mi era sfuggito il Vin di 12V.  :smiley-sweat:



mi sa che sta ritornando la SIndrome di Calimero, che scrivo a fare se nessuno legge? :smiley-sad-blue:

In quella frase "mi era sfuggito il Vin di 12V" c'era compreso anche il tuo calcolo  =(


(12-5)V*0.06A = 0,42W = 420mW

leo72


@leo72: Se cerchi trovi degli integrati da contornare con 2 condensatori e 1 induttore (diodo aggiuntivo integrato), di bassa potenza (es. 300-500 mA) che costano circa 1 euro, io per i sistemi a 3.3v alimentati con LiPo ho strizzato l'occhio a MCP1603

Ciao

Carino ma mi pare sia solo SMD.
Il problema di un hobbista niubbo come me è proprio quello di trovare componenti facili da saldare, che non richiedano appositi PCB e che costino il giusto. Ciò che per voi può sembrare economico o ottimale spesso non lo è per me, è una questione di "relatività"  ;)

Madwriter


Lo sapevo da molto prima che arrivassi tu, da qui il mio Avatar....

mike sto spulciando la tua guida, preparati a mooolte domande  :smiley-mr-green:
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

Michele Menniti



Lo sapevo da molto prima che arrivassi tu, da qui il mio Avatar....

mike sto spulciando la tua guida, preparati a mooolte domande  :smiley-mr-green:

a disposizione :smiley-sweat:
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

astrobeed


io per i sistemi a 3.3v alimentati con LiPo ho strizzato l'occhio a MCP1603


Attenzione che l'MCP1603 arriva al massimo a 3.3V, quindi non è adatto per un sistema a 5V, inoltre richiede un ottimo filtraggio aggiuntivo, il che comporta altri componenti e costi, perché la sua uscita è abbastanza rumorosa.
Al costo del MCP1603 devi aggiungere quello dell'induttore che a momenti costa di più del ic stesso.
Per fare le cose fatte bene, sopratutto quando è indispensabile che l'alimentazione sia pulita, si usa uno switching con una tensione in uscita maggiore di 1-1.5V di quella realmente necessaria a cui si fa seguire un LDO che porta la tensione al valore nominale.

Go Up