Go Down

Topic: Arduino basi di elettronica (Read 2 times) previous topic - next topic

koala04

Salve.

Stavo iniziando a giocherellare con arduino e a imparare qualche principio di elettronica. avevo intenzione, come primo progetto utile (per ora sto solo facendo prove al banco con led, termometri ecc) volevo provare a realizzare una centralina per l'irrigazione del giardino.

mi sono dato una letta in giro a come interfacciare un elettrovalvola tramite dei relè ma su ogni progetto vedo che vengono utilizzati componenti come transistor e diodi e non riesco a capirne il motivo.

dato che non sono ferrato in elettronica (mi sto leggendo un po tutte le guide che trovo online) ce qualcuno che mi spiega come mai per comandare un relè tutti utilizzato un transistor. io ho fatto una prova e il relè funziona benissimo collegandolo direttamente all'arduino. che scopo ha usare un transistor?

purtroppo anche se conosco piu' o meno la funzione dei componenti base non riesco ancora a capire bene quando usarli...

grazie

Brunello

E' una questione di corrente.

Arduino eroga su un Pin un massimo di 40 mA, ma e' bene rimanere molto al di sotto di questo limite
Un rele' ( penso tu abbia usato uno a 5V ) puo' consumare da pochi mA ( Rele REED ) a ..... 40, 50, 100 mA, o piu' , perche' dipende da come e' costruito e da quale e' il suo uso. ( E' a questo che serve consultare il Datasheet del produttore o effettuare una misura )
Se il rele' necessita di 60 mA per attivarsi e chiaramente Arduino non ce la puo' fare, si interpone un Transistor.
Che ( in funzione del modello etc etc ) ha il solo scopo di prelevare pochissima corrente dal Pin di Arduino , attraverso una resistenza ( che limita appunto la corrente che puo' scorrere ) tra il pin e la base del Transistore , che permette al transistor di andare in conduzione e si comporti come se fosse un interruttore.
Interruttore che permettera' di accendere o spegnere il rele' senza i problemi dei limiti di corrente di Arduino, perche' in questo caso la corrente massima e' quella che puo' sopportare il transistor

In conclusione, dato che Arduino e' un po' delicato forse ti conviene dare una controllata ai consumi del rele' che hai usato.
Non ho detto che non funzioni, bisogna pero' vedere quanto puo' durare

qsecofr

...dei motivi ti ha spiegato bene Brunello. Io ti consiglio di vedere come funzionano i fotoaccoppiatori: per molte applicazioni sono la morte sua.... in estrema banalizzazione si comportano come dei relay ma sono molto più veloci, non comportano usura meccanica o rumore come i relay magnetici e si comandano con molta meno energia.... devi solo preoccuparti di non esagerare con il carico e di mettere una  resistenza sul led di accensione.... tant'è che i fotoaccoppiatori con finale mosfet li chiamano spesso anche relay statici o allo stato solido.

f.schiano

Dai un'occhiata a questo:
http://www.gioblu.com/tutorials/elettronica/138-usiamo-i-trasnistor-come-un-interruttore

I diodi in poche parole permettono alla corrente di circolare solo in un verso. Se provi ad alimentare un diodo al contrario esso si potrebbe rompere o addirittura esplodere quindi stai attento (anche se e' davvero semplice utilizzarlo).

Se proprio hai tempo ho trovato una mia discussione vecchia in cui come te non sapevo nulla di queste cose e passo passo mi hanno aiutato a capirne il funzionamento e alla fine sono arrivato a comandare un rele' alla perfezione:
http://arduino.cc/forum/index.php?;topic=60043.0

Spero ti sia utile,
Fabrizio.
L'impossibile...richiede solo piu' tempo!

koala04

VI devo una birra! proprio quello che cercavo...grazie


preparatevi a un altra serie di domande :)


Go Up