Go Down

Topic: Arduino + relè + luce di casa (Read 1 time) previous topic - next topic

Stiff91x

Ciao ragazzi :D ho un piccolo problema:
In pratica vorrei attaccare il mio arduino uno alla luce di camera mia. La luce si attacca ad un deviatore tramite i classici 3 fili (comune, uno che accende e uno che spegne)... Sono andato nel mio negozio elettronico di fiducia e mi ha venduto il modulo R24HRP marca Fracarro (http://www.fracarro.it/index.php?option=com_content&task=view&id=491&Itemid=431)

Il punto è che non funziona! I 12 volt ci sono, i 5 volt della arduino anche... Attacco il centrale del deviatore nel comune poi nel NA quello che accende e nel NC quello che spegne... Ma quando do o 0 o 5 volt (high/low da un output dell'arduino, ho provato sia normale che PWM, in digitalWrite) niente, nOn vuole sapere ne di sPegnersi ne di accendersi... Consigli?

pelletta


...
I 12 volt ci sono, i 5 volt della arduino anche...


E la massa?
Hai collegato il gnd di arduino al gnd del modulo?

Stiff91x

#2
Nov 20, 2012, 11:59 pm Last Edit: Nov 21, 2012, 12:07 am by Stiff91x Reason: 1


...
I 12 volt ci sono, i 5 volt della arduino anche...


E la massa?
Hai collegato il gnd di arduino al gnd del modulo?

Sinceramente no! Dove sarebbe il gnd sul modulo??? Ho attaccato il modulo ad una batteria il + e il - con il + e il - della batteria, e IN con l'uscita dell'arduino (alimentato dal mio PC)

Brunello

intanto prova cosi'

e poi vediamo se nell'ingresso IN accetta segnali 0-5 Volt

Stiff91x


intanto prova cosi'

e poi vediamo se nell'ingresso IN accetta segnali 0-5 Volt


grazie mille, ora provo, cmq si l'ingresso IN accetta segnali da 0 a 5 volt (ho cercato e me l'aveva confermato il commesso al negozio)

Brunello

il manuale dice anche che per abilitare l'ingresso IN , nel lato saldature c'e' una piazzola di abilitazione che deve essere aperta.


Stiff91x


intanto prova cosi'

e poi vediamo se nell'ingresso IN accetta segnali 0-5 Volt


grazie mille, era poprio questo, finalmente posso accendere e spegnere la luce di casa mia vocalmente! xD...
potete chiudere :D

PaoloP

Nella pagina che hai indicato c'è il manuale del modulo: http://www.fracarro.it/download/prodotti/sic/IS/R24HRP.pdf
Il carico massimo del relè è 1A 24V. Io non ci attaccherei la 230V a 10A.  :smiley-roll-sweat:
Code fast. Code easy. Codebender --> http://codebender.cc/?referrer=PaoloP

Michele Menniti

10 A una lampadina non li consuma di sicuro, specialmente se è a risparmio energetico, però hai ragione sul fatto che se il relé è per 12V continui non è sufficientemente isolato per sopportarne 220 alternati, penso che prima o poi la luce di casa diverrà psichedelica, conviene sostituire il relé, decisamente.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

pablos

#9
Nov 21, 2012, 11:51 am Last Edit: Nov 21, 2012, 12:00 pm by pablos Reason: 1
Io non userei un relè deviatore collegato ad arduino per alimentare un carico per 3 motivi.

1) se si inchioda arduino, si guasta il modulo relè o semplicemente arduino è spento, il deviatore manuale non funziona più correttamente invertendo lo stato, comunque si crea uno stato di incertezza.
2) l'uso del deviatore manuale ti obbliga ad avere un relè eccitato a tempo indeterminato per avere la lampada spenta
3) con 2 deviatori non puoi conoscere lo stato della lampada
ciao
no comment

Go Up