Go Down

Topic: Protezione del banco di lavoro da cortocircuiti (220v) (Read 2 times) previous topic - next topic

miciomacio

Sera a tutti, questa mia domanda non è direttamente collegata ad arduino, ma spero possiate darmi comunque qualche consiglio.

Le mie prove di elettronica, come le riparazioni, ho abitudine di farle su un banco da lavoro dedicato allo scopo, il mio problema sorge quando, magari durante la prova di un elettrodomestico difettoso, salta la corrente per colpa di un corto circuito.

In queste occasioni vorrei è evitare di togliere tensione a tutta la casa, su consiglio di un elettrcista ho provato a collegare il banco da lavoro a un interruttore magnetotermico, ma questo non impedisce all'interruttore magnetotermico posto in serie al contatore di saltare anchesso (interruttore necessario per la sicurezza dell'impianto).
Un'altro consiglio che mi è stato dato consiste in un fusibile che però andrebbe sostituito dopo ogni corto.

L'impianto casalingo eroga 9kw divisi 3 piani da altrettanti interruttori magnetotermici da 10A, a uno di questi è collegato il banco da lavoro.

Spero di essermi spiegato decentemente. Grazie a tutti.

uwefed

Corto circuiti li trovi facilmente con un tester senza dover accendere l' apparecchio. Dei corti da infiltrazioni di acqua é molto piú difficile perché non misuri niente con un tester digitale. I vecchi tester a lancetta funzionano in questo caso.

Un impianto elettrico ha diversi dispositivi di sicurezza dato di vari interuttori magnetotemici e differenziali.
Per evitare che un cortocircuito o un scarica a terra faccia saltare la corrente di tutto il palazzo / quartiere si usano dei magnetotermici con diverse velocitá di risposta o differenziali con diverse correneti di sgancio. Devi usare sul Tuo banco di lavoro uno con la risposta piú veloce di quello del armadio di distribuzione energia / contatore.
Fatti consigliare da un elettricista.

Ciao Uwe

miciomacio

Riprendo la conversazione perchè non sono riuscito a trovare una soluzione, gli interrutto magnetotermici già presenti nell'impiano sono abbastanza datati e non riesco a trovare le specifiche con la velocità di risposta e quindi a trovarne uno più rapido.

Ho pensato a una soluzione alternativa, un trasformatore di isolamento, ovvero un trasformatore con avvoglimento primario da 220v e secondario sempre da 220v (o poco più per supplire alla dispersione), con collegato un interruttore magnetotermico.
Secondo voi potrebbe funzionare?

Grazie ancora.

flz47655

Attenzione che degli elettrodomestici potrebbero avere grossi condensatori che non perdonano
Un buon isolamento anche con guanti, scarpe adatte, etc.. oltre che ad una messa a terra sicuramente aiutano
L'interruttore magnetotermico dovrebbe rispettare le specifiche di legge ma se è molto vecchio meglio assicurarsene

Ciao

uwefed

Buon aquisto del Trasformatore d'isolamento. Te lo prendi come regalone di natale o aspetti il compleanno.  XD  XD
Quel tipo di trasformatore costa tanto perché é poco in uso e devi comprarlo abbastanza potente.
Ciao UWe

Go Up