Go Down

Topic: Cnc Laser progetto in costruzione (Read 62929 times) previous topic - next topic

niki77

#360
May 18, 2013, 03:00 pm Last Edit: May 18, 2013, 03:39 pm by niki77 Reason: 1

No, non e' complicato, si puo fare in due modi ... prima di tutto non ti servono piu (riferiti all'ultimo schema che hai postato) i componenti r3, r4, r5 e tr1, e l'ingresso dell'operazionale pin 5 va a massa (lascia connessi fra loro il 6 ed il 7)


Praticamente escludo la prima parte dell'operazionale?
se cosi fosse , potrei semplicemente  togliere r5 dal cirduito stampato, rimarrebbe il primo stadio come prima, ma risulterebbe sconnesso dal resto quindi non influenzerebbe più niente.
E' che faccio molto prima così.Può dare problemi?


a questo punto o metti il potenziometro al posto di tr2 (ma questo ti da una regolazione che potrebbe anche superare la corrente massima che tu vuoi)


Lo escluderei visto il costo dei diodi :D


, oppure metti il potenziometro fra il cursore di tr2 e la resistenza r6 (laterale del potenziometro al cursore di tr2, laterale a massa, e cursore del potenziometro alla r6 ... in questo modo, quando fai la taratura, prima metti tr2 a zero ed il potenziometro al massimo, poi con tr2 regoli la massima corrente che vuoi ottenere, in questo modo la regolazione del potenziometro andra' solo da zero a quel massimo, senza poterlo superare e senza friggerti il diodo)


Ok ed in questo caso la corrente in idle del diodo chi la controlla ?
Dovrebbe essere direttamente proporzionale a quanto è stata regolata la corrente di lavoro in stato acceso, giusto?


EDIT: e controlla che il potenziometro sia lineare, non logaritmico ;)

Bhè si, anche se funzionalmente non cambia niente se non la più difficile regolazione.
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Etemenanki


...  togliere r5 dal cirduito stampato ...


No, non da nessun problema.

Quote
... Ok ed in questo caso la corrente in idle del diodo chi la controlla ?
Dovrebbe essere direttamente proporzionale a quanto è stata regolata la massima , giusto?


La variazione dovrebbe essere pochissima, specie cambiando R8 da 100 a 10 ohm ... ti abbatte quasi tutta la tensione di riferimento, perche' chiude dopo la resistenza da 10K, quindi anche se avessi la corrente massima regolata al massimo, in idle dovrebbe dartene veramente pochissima.

Per il potenziometro lineare, non c'e' una grandissima differenza, ma e' sempre meglio avere una regolazione piu regolare, specie verso la potenza piu alta, anche perche' non hai un LPM collegato, quindi dovresti andare ad occhio, e non e' facile (a meno di non usare un voltmetro per leggere la tensione sulla resistenza di limitazione, magari sfruttando la meta' inutilizzata dell'operazionale ... non ti darebbe ovviamente una lettura della reale potenza emessa, ma potrebbe essere usato per leggere, ad esempio, da 0 a 100%, in base alla corrente ...)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

ratto93

@Niki77 hai novità sei più andato avanti ? e voialtri ragazzi ?

Io ho rispolverato la piccola e sto finendo la grande viste le giornate piovose e l'influenza...
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

niki77

Di che tipo?
L'elettronica di controllo del diodo fatta dal mitico etemenanki va come un treno.
Ho dovuto reistallare tutto nel PC del CN perche si era sputtanato il kerne rtai, ma ora è aposto.
Ho fatto il postprcessor per artcam, cosi i percorsi di taglio/incisione me li faccio alla stessa maniera in cui fascio gli altri e ne sono molto soddisfatto.
Ho modificato il CN ricavando l' uscita per pilotare l' accensione del diodo e quindi anche questo è a posto.
Mi è rimasto da finire il dissipatore per il diodo e assemblare regolatore/alimentatore/diodo in modo da avere un unità compatta da poter inter cambiare con il mandrino della mia fresa.
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

ratto93

Però, complimenti :)
una domandina, non ho ben capito, come software cosa usi ? inkscape e qualche addons fatto appositamente ? tipo Gcode tools o cosa ?
io come hw uso quello dello scorso anno, solo che ho difficoltà a impostare la nuova area nel tool che mi trasforma il disegno in Gcode, nonostante la cnc sia 30x30cm contro i 33x33mm di quella originale mi stampa sempre su un area troppo piccola.. per questo chiedevo che software usi...
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

niki77

Come controllo CN uso emc2,per creare i percorsi Artcam,ma  è un prodotto a pagamento.
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

ratto93

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

ratto93

Sto provando un laser Ir per incidere delle superfici chiare, qualcuno ho idea di come fare a metterli a fuoco per bene ? lavora ad 808 nm e col cellulare o altre telecamere faccio un sacco di fatica a vedere il punto luminoso...
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Etemenanki

#368
Nov 17, 2013, 06:00 pm Last Edit: Nov 17, 2013, 06:07 pm by Etemenanki Reason: 1
Prevedi una posizione a bassissima intensita' per la messa a fuoco (attenzione, che deve comunque essere superiore alla soglia di emissione coerente, perche' al di sotto non e' luce coerente e non la metti a fuoco bene)

In alternativa, recuperare un filtro OD2 o OD3 e metterlo davanti all'obbiettivo, la densita' ottica dipende dalla potenza del tuo diodo, li vendono pure su ebay e simili, non servono professionali, e dovrebbero attenuare allo stesso modo anche gli infrarossi, impedendo al puntino di "bruciare" l'immagine della webcam saturandola (occhio, non ND2, OD2 ... ND2=attenuazione 2:1, OD2=attenuazione 100:1 ... c'e' una "leggerissima differenza", fra le due scale, la prima va in base al numero, la seconda moltiplica ogni attenuazione precedente per dieci :P XD XD XD ... quindi per avere attenuazioni simili, ad esempio, ad un OD2.1, che attenua circa 128:1, dovresti usare un ND128 ...)

Se poi non trovi i filtri graduati OD a poco prezzo, puoi usare delle "Cinesate" in ND tipo ad esempio questi http://www.ebay.com/itm/40-5mm-ND32-Neutral-Density-ND-Lens-Filter-For-Olympus-E-P1-E-P2-DSLR-Camera-new-/250958149226?pt=Camera_Filters&hash=item3a6e45766a ... e' un ND32, il che significa che gia attenua 32:1, e magari usando pure il controllo di luminosita', e' sufficente ... altrimenti ne puoi montare due in serie, e diventa un ND64 )oppure far tagliare uno di quelli da un vetraio in 3 o 4 parti ed usarle sovrapposte, se pensi di non usarlo per nient'altro)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

ratto93

#369
Nov 17, 2013, 07:36 pm Last Edit: Nov 17, 2013, 07:54 pm by ratto93 Reason: 1

Prevedi una posizione a bassissima intensita' per la messa a fuoco (attenzione, che deve comunque essere superiore alla soglia di emissione coerente, perche' al di sotto non e' luce coerente e non la metti a fuoco bene)



Questo l'ho sempre fatto pure con quelli a luce visibile, li accendevo appena e li calibravo su una supererficie scura ed opaca e ad occhio nudo li  mettevo a fuoco (con gli occhiali nemmeno vedevo il puntino).
Ora cerco di capire che sono sti filtri, grazie :)

Niki, potresti pubblicare il master del pcb del tuo driver per laser ? vorrei provarlo ma non ho voglia di disegnarlo da zero :P
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Etemenanki

Sono semplici filtri "grigio neutro" di vetro, che servono per attenuare la luce ... quelli piu alti li si usano nel campo dei laser o della fotografia solare, quelli piu bassi anche solo per attenuare la troppa luminosita' in foto normali (con pellicola o macchine professionali, di solito) ... la differenza principale e' nelle scale di attenuazione (e nel costo), i ND, detti anche "stop" in gergo fotografico, vanno in base al numero, raddoppiando (ND2=2:1 , ND4=4:1 , ND8=8:1 , ecc), mentre quelli OD moltiplicano per 10 ogni livello precedente (OD1=10:1 , OD2=100:1 , OD3=1000:1 , ecc)

Se con la telecamera non riesci a focalizzare perche' ti fa sempre la "macchia" da sovreaesposizione, mettendo un filtro davanti all'obbiettivo, in modo da attenuare la luce che arriva alla camera e non sovraesporre piu', ti dovrebbe risolvere il problema (ovviamente a quel punto vedrai solo il puntino e niente altro, ma alla fine e' quello che a te serve mettere a fuoco ;) ).
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

niki77


Niki, potresti pubblicare il master del pcb del tuo driver per laser ? vorrei provarlo ma non ho voglia di disegnarlo da zero :P



Ti dò i file eagle, cosi se te lo vuoi modificare fai prima.


Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

ratto93

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

cece99

Alla fine come procedono queste laser engraver?
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

ratto93

La mia, quella piccola, benone. la grande la sto ricostruendo
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Go Up