Go Down

Topic: Cnc Laser progetto in costruzione (Read 63119 times) previous topic - next topic

niki77

Ribuongiorno a tutti.

Ho approfittato in questi giorni di festa/ponte per portarmi avanti coi lavori, più nello specifico ho smontato il cnc controller , preparando il connettore per connettere i finecorsa (ma questo non  centra niente ) e portando fuori anche un uscita ttl/pwm con la quale piloterò l'accenzione del diodo.
Ora mi è sorto un problema.
L'uscita che ttl/pwm che ho ricavato, proviene da un uln2004 , quindi non ho problemi di corrente, ma ho il difetto che non è la linea del +12 ad essere modulata, ma la massa.

praticamente lo schema analogo al seguente:



Visto che non è il +12 ad essere modulato, ma la sua massa, posso collegarlo alla stessa maniera all'ingresso TTL del driver ( ovviamente adeguando cmq il livello portandolo a +5) o devo aggiungere un transistor ??

Oppure ancor meglio un bel fotoaccopiatore ?
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Etemenanki

No, aspetta ... in quel modo non piloti nulla ... le masse devono essere in comune, ed il driver ha bisogno di un'ingresso positivo, possibilmente riferito alla stessa alimentazione dell'operazionale (almeno il PWM), ma puo anche essere piu basso, tanto poi le tarature vanno fatte in base al segnale di ingresso che hai disponibile ... comunque non serve che usi per forza l'ULN, perche' gli ingressi del driver sono a 10K, e dovrebbero funzionare con 1mA o anche meno ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

niki77

#317
May 07, 2013, 04:29 pm Last Edit: May 07, 2013, 05:10 pm by niki77 Reason: 1
No, aspetta, non hai capito...
L'uln non l'ho messo io , fa parte dell'elettronica del cnc controller...

Ma senza impazzire tanto metterò un fotoaccoppiatore con una resistenza , e utilizzerò l'uscita in sostituzione del bc547 del tuo schema ;)

EDIT: Anzi no, non lo sostituisco, lo metto a monte e metto una resistenza verso il + dalla base, così inverto il funzionamento, ovvero ottengo l'accenzione del led al livello alto dell'ingresso e non viceversa come è ora

RIEDIT :

Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Etemenanki

Gli uln non danno un'uscita positiva,chiudono solo verso massa, perche' sono degli open-collector ... quindi quando l'uscita e' alta, in pratica non e' connessa a nulla ... se vuoi che ci sia una tensione positiva al'uscita, devi connettere una resistenza da, diciamo 1K, fra il positivo del CNC e l'uscita, cosi hai un positivo quando l'uln non e' pilotato, ed una massa quando e' pilotato.

A quel punto, potresti collegare all'uscita l'anodo del fotoaccoppiatore, tramite una resistenza da 100 ohm o simile, ed il catodo a massa, in questo modo il fotoaccoppiatore chiude il transistor quando l'uscita e' alta (cioe' quando l'uln NON e' pilotato) ... ma hai controllato prima se l'elettronica del CNC consente questo tipo di funzionamento ? ... in fondo quello e' l'ingresso per accendere e spegnere il laser ... inoltre, collegato in quel modo rimarrebbe sempre acceso, per farlo funzionare la resistenza che hai messo da 47K (sarebbe meglio da 10K) va collegata prima della resistenza di base (che sarebbe meglio fosse da 1K, non da 10K), non direttamente sulla base ... ... e ne va comunque una (valore qualsiasi fra 47K e 100K) fra base e massa
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

niki77

#319
May 08, 2013, 11:05 am Last Edit: May 15, 2013, 12:51 pm by niki77 Reason: 1
Ecco, penso che tu intendessi una cosa di questo tipo ...




Comunque non modificherò l'uscita del cnc controller, non perchè non sia possibile (del resto è tutto fatto in casa) , ma perchè preferisco così.
Preferisco così perchè in questa maniera il cnc controller ed il driver rimangono perfettamente isolati in tutto e per tutto.

Del resto l'accenzione del led dell'optoisolatore avviene comunque in quanto ai capi di LD1-1 c'è un +12v permanente proveniente dal cnc controller, e ai capi di LD1-2 c'è l'uscita dell'uln che praticamente mette a massa (relativa al +12v permanente) il catodo del led dell'optoisolatore, e tramite la resistenza R19 limito a circa 10ma la corrente che lo attraversa.

Quindi con questa configurazione ho proprio quello che volevo, laser off in assenza di connessione o uscita cnccontroller bassa, e laser on con connessione cnccontroller presente con uscita alta.

La macchina di cui dispongo io non è come quelle di molti altri che hanno scritto in questo post, non è pilotata da una scheda arduino .
E' una macchina si autocostruita, ma un pò più robustina meccanicamente, e soprattutto a livello, elettronico e software utilizza apparecchiature e software più canonici per un controllo cnc.
L'elettronica è infatti un'elettronica modulare 4 assi (anche se uno non utilizzato) pilotata tramite porta parallela, il cui controllo è affidato ad un PC dedicato linux con kernel real time, su cui è in esecuzione il software di pubblico dominio EMC2.
Conosco molto bene questo software, e conosco abbastanza bene anche il g-code e non ho alcun problema a pilotare quelluscita ricavata dal cnc controller.
Per comandarla come semplice on/off ho bisogno del comando M62 P2 , e per spegnerlo M63 P2.
Questi 2 comandi, in realtà sono molto più 'furbi' di quello che sembra, infatti non provocano l'accenzione/spegnimento immediato dell'uscita, ma bensi l'accensione/spegnimento della stessa in sincrono col primo comando di movimento seguente presente nel g-code.

Per ora mi accontento di pilotarlo così, il passo seguente sarà il controllo in pwm, anche se sono perplesso per questa modalità, ma non perchè non sia in grado di farlo  generare correttamente al controller, ma per il fatto che non ho visto alcun software CAM che gestisca questa cosa che non sia un software proprietario di una specifica laser engraver.
Quindi manca il più , e siccome oggi dovrebbero arrivare i componenti da RS, meglio portare avanti l'elettronica per fare i primi test con il semplice ON/OFF !

Grazie mille delle attente e cortesi consulenze Etemenanki!! ti devo almeno una birra! XD
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Etemenanki

ehm, no ... la R da 47K va fra massa e la base del transistor, non fra massa e l'uscita dell'opto ... serve a garantire che il transistor rimanga spento quando attivi l'opto.

Il resto dovrebbe funzionare, solo un suggerimento, se non usi il pwm, non lasciare aperto l'ingresso, per evitare possibili disturbi ... puoi collegarlo al positivo dell'operazionale.
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

PaoloP

Al pin 6 dell'opto non c'è collegato niente.
In quel modo, sulla base del transistor, ci sono una pull-up e una pull-down.

niki77

#322
May 08, 2013, 12:14 pm Last Edit: May 08, 2013, 12:16 pm by niki77 Reason: 1
@etemenanki

Ok , correggo ...

A che PWM ti riferisci, a quello di LD2 ?

Quello di LD2 deve stare collegato sempre in qualche modo, è quello che controlla la potenza massima erogata dal diodo a regime generale, ma come ti avevo spiegato non ha niente a che vedere col cnc controller e tutto il discorso sul PWM che ho fatto prima.

A tal proposito, in caso volessi modificare il controllo di corrente, evitanto appunto quel PWM e passare ad utilizzare un potenziometro, posso farlo collegando il cursore verso R3 un capo verso massa e l'altro capo verso il +9v ?


@ Paolop


Al pin 6 dell'opto non c'è collegato niente.
In quel modo, sulla base del transistor, ci sono una pull-up e una pull-down.


E cosa dovrebbe esserci collegato al pin 6 dell'optoisolatore?
Io li ho sempre usati così !!
Per il discorso che hai fatto sulla base del transistor non ho proprio capito cosa intendi.
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Etemenanki

#323
May 08, 2013, 12:27 pm Last Edit: May 08, 2013, 12:31 pm by Etemenanki Reason: 1
Si, puoi usare un potenziometro da 10K o simile, ed usarlo per regolare la potenza del laser ... durante la taratura regoli la potenza minima e massima sui due trimmer, mettendolo di volta in volta a zero o al massimo, poi lo usi come comando manuale.

> PaoloP: si, puo sembrare un'uso un po strano ma funziona ... quando l'opto non e' alimentato, la R da 10K ti porta in conduzione il transistor e ti spegne il laser, quando invece e' alimentato, il transistor dell'opto e la R da 47K insieme garantiscono che la tensione sulla base sia meno di 0,6V e tengono il transistor interdetto (aperto) ed il laser funziona ...

EDIT: fra il capo del potenziometro che va a massa e la massa, sarebbe meglio metterci una resistenza, va bene da 2K2 o simili, cosi puoi regolare anche una potenza minima senza che si spenga del tutto ... parliamo sempre comunque di una cinquantina di mW, perche' quel diodo ha una soglia minima a quel livello ... meno di cosi non e' luce coerente ma solo un led molto luminoso ;)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.


niki77


Si, puoi usare un potenziometro da 10K o simile, ed usarlo per regolare la potenza del laser ... durante la taratura regoli la potenza minima e massima sui due trimmer, mettendolo di volta in volta a zero o al massimo, poi lo usi come comando manuale.

EDIT: fra il capo del potenziometro che va a massa e la massa, sarebbe meglio metterci una resistenza, va bene da 2K2 o simili, cosi puoi regolare anche una potenza minima senza che si spenga del tutto ... parliamo sempre comunque di una cinquantina di mW, perche' quel diodo ha una soglia minima a quel livello ... meno di cosi non e' luce coerente ma solo un led molto luminoso ;)


Ok capo, metto in opera tutto e inizio lo sbroglio, anche perchè poco fà è arrivato il postino con la busta RS  $)

Ci vuole che mi sbrigo, entro domani voglio almeno il pcb pronto  8)
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Etemenanki


... entro domani voglio almeno il pcb pronto  8)


... esagerato  :smiley-eek: ...

Eh, quanto invidio la gente che non ha problemi di tempo libero ... a me il tempo libero ultimamente crea un sacco di problemi ... nel senso che non so piu cosa farne, di tutti quei 5 minuti al mese di tempo libero che mi avanzano ... :P  ]:D
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

niki77

Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Etemenanki

Cosi al volo mi sembra ok, bisogna poi vedere se funziona correttamente nella pratica ;)

Ricordati il dissipatore per il mosfet (a parte che si puo anche montarlo alla rovescia sul lato componenti e fissarlo direttamente su un dissipatore piatto facendo un foro piu grosso dove andrebbe la vite, per far passare anche la testa, se serve ... quindi credo che quello sia il problema minore :D)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

niki77

Infatti l'idea era di ficcarlo di sotto e avvitarlo ad una aletta che fa anche da scatola (un pò come gli amplificatori lineari dei cb!)
Non dovrebbe comunque scaldare molto, secondo i tuoi calcoli a pieno ritmo dovrebbe dissipare poco più di un watt.
Certo la cosa dipende molto dal mosfet che si usa ... ma io ovviamente per non sbagliare ho preso quelli da 343A con una Rds di 0,002 ? .
Per l'alimentazione del diodo adesso provo con i 5v di un alimentatore atx, dovrebbero essere sufficienti, in caso contrario modificandolo dovrei riuscire a portarto anche a qualcosa più di 6v.
La corrente dovrebbe erogarne più che a sufficienza.
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Go Up