Go Down

Topic: consigli eagle cad (Read 2518 times) previous topic - next topic

max95

Ciao a tutti...

piccolo consiglio...sto realizzando la mia prima scheda seria con eagle cad...

così, per sfizio ho generato in automatico le piste... ora io devo sottostare alle seguenti necessità:

- piste su un solo lato
- no componenti smd

solo che generando in automatico non capisco come regolare la larghezza delle piste...

inoltre, ammesso che le piste siano abbastanza larghe (quelle generate di default sono 0.254), volevo chiedere consigli per risolvere il problema delle piste mancanti.. voi come agireste?

considerate che posso realizzare la scheda o tramite p'n'p o tramite bromografo
vi ringrazio in anticipo


astrobeed


solo che generando in automatico non capisco come regolare la larghezza delle piste...
inoltre, ammesso che le piste siano abbastanza larghe (quelle generate di default sono 0.254), volevo chiedere consigli per risolvere il problema delle piste mancanti.. voi come agireste?


Primo consiglio, l'autorouter è uno strumento molto comodo, però fa casini impressionanti :)
L'ideale è utilizzare l'autorouter per un prima verifica fattibilità del pcb, poi tirare a mano tutte le piste critiche quali alimentazioni e segnali importanti, a questo punto, previo salvataggio del lavoro, si può lanciare l'autorouter per fargli completare il pcb, poi fai l'unroute di tutte le piste che non vanno bene e le tiri a mano, questa fase può essere per approssimazioni successive, cioè cancelli tracci a mano, rilanci l'autorouter per completare e così via.
Eagle consente di definire delle classi per le net, comando "class", con le quali assegni le caratteristiche delle piste a vari gruppi, p.e. "alimentazione", "segnali", "segnali critici", etc, in questo modo puoi predefinire sia lo spessore della pista che l'isolamento che andrà ad utilizzare l'autorouter.
Per le piste mancanti devi mettere dei ponticelli fatti col filo, Eagle non prevede questa cosa direttamente, devi creare tu dei vias dedicati alla saldatura dei fili, li puoi rappresentare tracciandoli a mano come piste sul lato bottom.

max95

grazie mille della risposta..

e per quanto riguarda la larghezza, considerando che è un atmega328 che pilota un chip per i2c, un shiftregister, un sensore IR, e dei pulsanti di input, su che larghezza generale potrei stare?

max95

alla fine ho modificato un po la posizione dei componenti e ho utilizzato una larghezza di pista di circa 0.7 mm

ora mi domandavo.. secondo voi su una scheda del genere, (alla fine probabilmente la farò a due facce), è utile fare il riempimento GND o posso anche evitarlo?

Michele Menniti

Si chiama "piano di massa", è sempre utile e comodo
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

hiperformance71

Ciao, Anche io ti consiglierei di perdere un po di tempo e farlo manualmente o almeno, vedere come lo fa l'autorouter, cancellare  o spostare quelle che propio non vanno o non piacciono e riprovare a fargli fare l'autorouter.  Per la latghezza linee, la larghezza std. non è malvagia per segnali, ma ovviamente lo è per le alimentazioni o linee di "potenza",  per impostare una linea di spessore diverso lo puoi fare nel menù dell'autorouter, ma le modifiche a mano dovrai fare:  Change -> Width -> la misura che preferisci.   è da tanto tempo che non lo uso, vado a memoria, ma credo sia corretto.   Fai alcune prove per vedere se è possibile fare il PCB single face.  il piano di massa è molto consigliato, ma per evitare problemi, verifica che la distanza tra le piste ed essa sia sufficiente, avvolte è troppo vicino e porta qualche problema con le saldature. Buona fortuna con il progetto!!

Saluti,
Antonio
"The only way to do great work is to love what you do. If you haven't found it yet, keep looking. Don't settle" - Steve Jobs

Subsea

Ciao a tutti. Mi intrometto in questa discussione perchè volevo usare eagle (mi sembra il migliore, ma sono aperto anche ad altre soluzioni) per creare il mio primo pbc. Se io faccio lo schema esiste un programma che mi autoposiziona i componenti (anche se misembra troppo facile :P)? se no dovrò trovare la disposizione più conveniente e autorutare...

Michele Menniti

Il posizionamento dei componenti devi farlo da solo; l'ideale è sistemarli seguendo lo schema elettrico, mettendo vicini tra loro quelli collegati elettricamente, l'autoroute è bello e potente ma fa anche un sacco di fesserie, col tempo imparerai a farne un uso limitato ma riuscirai ad ottenere lavori decisamente migliori
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Subsea

ok, fatto lo schema e importato tutto nella board. Però c'è un problema: non mi vede (nel pbc) resistenze e condensatori e neanche le connessioni che ho fatto comprendendo loro. Dove sono andati??'

PaoloP

Nello schematics ci sono?
Ti appare un pallino rosso in basso a destra?

Michele Menniti

Sicuramente hai disattivato i livelli del "display" di Eagle, aprilo e attiva tutto per ora, poi magari disattivi a tentativi ciò che non ti serve
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Subsea

No Paolo, il mio pallino è verde...
Michele, non so di cosa tu stia parlando :smiley-yell: Dove posso attivare-disattivare i display?

L'auto posizionamento c'è in kicad e penso ci sia anche in eagle, ma anche questo strumento va usato in modo particolare, e comunque non ci si può aspettare che tutto vada alla perfezione al primo tentativo. Per esempio, i connettori normalmente vanno posizionati a bordo e altri componenti devono avere una posizione arbitraria scelta dall'operatore, per cui si devono fare vari tentativi bloccando i componenti che l'autoplace non deve muovere e sempre a tentativi alla fine si trova la posizione ottimale.

Ciao.
AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Subsea

capito. Comunque ho trovato un buon posizionamento per i componenti che riesco a vedere. Mauro, riesci a capire perchè non vedo resistenze e condensarori?

Subsea

mmmmh.... Se metto il primo che trovo (docu dummy) dopo non c'è nella board, ma se metto quelli della rlc ci sono... Mistero!

Go Up