Go Down

Topic: Progetto maturità (Read 2 times) previous topic - next topic

leo72

Ma perché non vi mettete a guarda le migliaia di video di Youtube sui microrobot? Io dico che qualche idea interessante la trovate, ci sono un sacco di progetti facilmente replicabili, con o senza logiche programmabili.

iZama

Ringrazio tutti per le risposte! Sono giunto ad una conclusione, crerò 3 strumenti musicali in uno:
pianoforte, chitarra e batteria

Pensavo di fare una cosa simile: sempre con il display grafico touch creo un menù di partenza con tre voci: chitarra, piano, e batteria.
In base a dove si preme appaiono tre finestre diverse: una con i tasti del piano, una con delle corte di chitarra e una con dei cerchi che simulano le parti della batteria.
Toccando le zone giuste parte il suono relativo alla nota e allo strumento! che ne dite? Se no posso sempre ripiegare al robot.


Per l' utente che mi consiglia di creare un cambio automatico per biciclette, come si potrebbe fare? purtroppo non me ne intendo molto di queste cose XD

ratto93


Pensavo di fare una cosa simile: sempre con il display grafico touch creo un menù di partenza con tre voci: chitarra, piano, e batteria.
In base a dove si preme appaiono tre finestre diverse: una con i tasti del piano, una con delle corte di chitarra e una con dei cerchi che simulano le parti della batteria.
Toccando le zone giuste parte il suono relativo alla nota e allo strumento! che ne dite? Se no posso sempre ripiegare al robot.


Ciao, io la maturità l'ho fatta lo scorso giugno ed a quat'ora stavo già scrivendo il codice e la tesina del mio progetto...
Non so come stai messo a programmazione ed elettronica ma non credere che sia una passeggiata fare ciò che proponi.....
Ti serve uno shield con LCD e Touch ed uno per l'audio perchè arduino non è in grado da solo di creare suoni complessi, devi poi fare convivere assieme i due sistemi e farli lavorare correttamente, non è che non si può ma è dura.
Io ti consiglierei di fare qualcosa di più materiale e di uso più comune nella vita quotidiano, con questo non ti sto proponendo il solito impianto domotico ma chessò, un contapassi, una sveglia sincronizzata con il DCF77,un sistema di notifica della cassetta della posta, una stazione meteo, sbizzarrisci la tua immaginazione :)
Con arduino non si può fare tutto ma quasi tutte le cose alla portata degli hobbisti.
Per quanto riguarda il cambio della bici io lo eviterei... per fare una cosa semplice ma che funziona a spanne basta un sensore reed per rilevare la velocità della ruota ed un servo per tirare il cavo del cambio, all'aumentare dei giri fa uno scatto (aumenta la marcia) e via, al diminuire diminuisce la marcia ovviamente.... A mio avviso è comunque un sistema poco intelligente, potresti ggiungerci poi un giroscopio per rilevare l'inclinazione della bici, in relazione a quest'ultima e ai giri della ruota far agire il cambio ma l'algoritmo diventa complesso :)
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

leo72

Il cambio automatico lo eviterei anch'io.
Andrebbe trovato il sistema per sincronizzare la cambiata con... il ciclista!  XD XD XD
Perché dico questo? Siete mai andati su per una forte salita? Ecco, se per caso cambiate quando state spingendo al massimo sul pedale sentite dietro come godono gli ingranaggi! Va sempre diminuita la pressione continuando però a far girare i pedali in modo da aiutare il cambio a spostare la catena sull'ingranaggio selezionato. Diversamente può saltare la catena stessa. O si usa il sistema del quizzettone, per cui quando il cambio decide di cambiare si spedisce una "piccola" scossa al ciclista tramite la sella in modo che, sobbalzando, allenti la pressione sui pedali, oppure il cambio durerà veramente poco  ]:D

ratto93


Il cambio automatico lo eviterei anch'io.
Andrebbe trovato il sistema per sincronizzare la cambiata con... il ciclista!  XD XD XD
Perché dico questo? Siete mai andati su per una forte salita? Ecco, se per caso cambiate quando state spingendo al massimo sul pedale sentite dietro come godono gli ingranaggi! Va sempre diminuita la pressione continuando però a far girare i pedali in modo da aiutare il cambio a spostare la catena sull'ingranaggio selezionato. Diversamente può saltare la catena stessa. O si usa il sistema del quizzettone, per cui quando il cambio decide di cambiare si spedisce una "piccola" scossa al ciclista tramite la sella in modo che, sobbalzando, allenti la pressione sui pedali, oppure il cambio durerà veramente poco  ]:D

Da ciclista posso confermare xD
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Go Up