Go Down

Topic: programmare il 644 ... ma come???? (Read 25 times) previous topic - next topic

Michele Menniti

#155
Dec 23, 2012, 07:21 pm Last Edit: Dec 23, 2012, 07:58 pm by Michele Menniti Reason: 1


Ti avevo risposto editando il post precedente, comunque non va nemmeno con la R, l'errore che ottengo è "avrdude: stk500_getsync(): not in sync: resp=0x00", quindi il convertitore invia il segnale di sync al micro ma questi non lo riconosce e non risponde, infatti il TX del micro non dà alcun segno di vita :smiley-sad-blue:

Prova con una R di pull-up da 10K sulla linea TX.

il TX del micro è già in UP, se metto una pull-down si accende il led RX del Convertitore, ma chiaramente non riesco a simulare la risposta del micro e finisce lì.
Però non mi hai risposto: posso mettere queste cartelle nella loro posizione dell'IDE1.0.1 che sto usando o devo scaricarmi l'IDE 1.0.2???

Ho messo il nuovo bootloader sul 1284P, il led lampeggia, ma la trasmissione seriale NON va, proprio non ne vuole, sinceramente non ho più idea di cosa poter fare, ho perso un intero pomeriggio dietro a questa cosa, quindi o escono elementi seri e nuovi oppure bisogna lasciar perdere.
La configurazione è corretta: ho verificato i fuse e sono ok, ho messo quarzo e C, il C100nF sull'alimentazione, la R10k sul RESET, il C100nF in serie al RESET; questa stessa configurazione con il 644PA (3 micro diversi) funziona, e con l'FT232Rl è sufficiente usare un partitore con una 10k in serie al segnale ed una 22k tra RX del micro e GND; in questo modo la soglia di 5V diminuisce a circa 3,44V, il segnale resta pulito (v. immagine in un post precedente) e funziona tutto. é proprio un problema di comunicazione tra il TX del convertitore e l'RX del 1284P (non risolto finora) e del 644P (risolto con RC o partitore).

Con l'MCP2200 funziona col partitore, a patto di far passare almeno 15 secondi prima della successiva programmazione, ma solo il 644P

Con il CP2100 funziona senza alcun particolare accorgimento, ma solo il 644P

@Leo: non è che il bootloader spegne qualcosa nel micro???

Per stasera basta, torno a casa, domani faccio altre prove se qualcuno mi fornisce elementi nuovi altrimenti per me si può chiudere, anche se con parecchia rabbia
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

leo72

@Mike:
1) scusa, ho saltato la domanda. Puoi mettere il bootloader del package 0102-002 sull'IDE 1.0.1.

2)ma se con l'FT232 va e con l'MCP2200 no, bisognerebbe capire cos'ha questo chip di diverso dall'altro. E perché con l'Atmega8U2 della mia Arduino funziona.

3) il bootloader non spenge nulla sul micro. E' l'Optiboot e si comporta come quello della UNO: all'avvio, guarda se sulla seriale è in arrivo uno sketch, se sì lo scrive - se no salta al programma utente. Non fa altro.

tonid

Ciao Leo,se mi dai indicazioni/link sullo schema del convertitore FT232(non l'ho mai usato)che state usando e sulla sigla esatta dei chip che volete programmare li ordino così appena arrivano faccio anche io un po di prove e vediamo se riusciamo insieme a risolvere il problema o quanto meno sapere esattamente come comportarsi.
Credo,viste le feste ,che mi arriveranno a Gennaio,non posso quindi contribuire subito ma appena arrivano si può fare

leo72

Io ho usato solo l'Arduino UNO senza l'Atmega328, sfruttando quindi l'Atmega8U2 come convertitore, ed a me ha funzionato sia con il 644P che con il 1284P con il filtro RC che ho suggerito.
Per l'FT232 devi sentire Michele...
I chip da programmare sono l'Atmega644P/PA e l'Atmega1284P, entrambi in versione DIP40.

Ma, ripeto, io li programmo tramite bootloader.

tonid

Ok,intanto mi procuro i chip e poi vediamo.
Io ho l'MCP2200 già montato ed inizierò a fare un po di prove con quello e con la scheda arduino senza ATmega.
Quello che sarebbe ideale trovare è una circuiteria standard ai diversi convertitori di modo che ogni volta non si debba fare uno schema "adattatore" specifico.
Ora aspetto Michele per sapere di più sul FT232......

Go Up