Pages: 1 [2] 3 4 ... 17   Go Down
Author Topic: Sensore di temperatura collegato con 10m di filo  (Read 18030 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Torino (ITA)
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 1
Posts: 161
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ok ok ma il sensore che ho lo posso usare per misurare la temperatura sotto zero cosi come è??
cioè abbiamo capito che è il filo che da problemi, ma se metto arduino fuori con il sensore lui mi misura la temperatura sotto zero o devo fare qualcosa altro??cioè applicare una conversione o devo mettere una R?

sono stato chiaro?
Logged

Parma
Online Online
Edison Member
*
Karma: 21
Posts: 2414
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

http://cinquetau.altervista.org/blog/2010/02/28/usare-un-lm35-per-misurare-temperature-negative-con-arduino/
Logged

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 573
Posts: 12635
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Scusate se mi intrometto, solo vorrei capire come mai avete ignorato l'intervento di MauroTec, a me sembra che abbia dato la soluzione a tutti i problemi, a meno che quel data-sheet non dica caxxate oppure che non sia io a capire una cosa per un'altra.
La Fig. 8 di pagina 7 del data-sheet (pag. 8 del pdf) parla di un sensore remnoto di temperatura con due fili e l'uscita riferita a massa, per misurare temperature da -5°C a +40°C. La prova si fa in modo molto semplice: basta creare una micro-schedina su millefori con il sensore, le 4 resistenze, il condensatore (io lo metterei assolutamente), e arrivarci con un cavo twisted (quelli che all'interno sono avvolti tra loro in modo elicoidale: i tre fili avranno la solita funzione: 5V, GND e OUT sensore, la calza si può provare a collegarla alla messa a terra di casa, anche solo dal lato Arduino. Per la prova non è nemmeno necessario usare le R di precisione, in quanto per il momento è sufficiente verificare se i dati si stabilizzano in qualche modo, poi comunque quelle R andranno ricalcolate per essere adattate al range tipico in cui dovrà operare il sensore (p.es. da me 0°C capitano una volta ogni 2-3 anni, -1°C anche di più, quindi me ne fregherei, ma magari da lui ci stanno anche -17°C...).
Penso che allo stato delle cose sia l'operazione più semplice da fare. Se le R le devi comprare compra proprio quelle all'1%, altrimenti usa 2k2 e 220 al 5%, se le hai in casa. Se la cosa non dovesse andare a buon fine avrai perso mezzora... Credo che fondamentale sia il cavo twisted, ma credo che comunque vada usato anche con sensori con segnali più "potenti", i disturbi fanno pessimi scherzi anche sul digitale, mi ci sto limando le dita da un bel po' di tempo con questa cosa. Baci...
Logged


Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 8
Posts: 293
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Scusate se mi intrometto, solo vorrei capire come mai avete ignorato l'intervento di MauroTec, a me sembra che abbia dato la soluzione a tutti i problemi, a meno che quel data-sheet non dica caxxate oppure che non sia io a capire una cosa per un'altra.


be è verissimo... meriterebbe una prova quantomeno... anche perchè sono una manciata di componenti...però imho se vogliamo la precisione assoluta che questi sensori possono offrire dobbiamo cambiare quel segnale da analogico a digitale... quindi imho è un'ottima soluzione i sensori dallas 1-wire che fino a 20-30 metri dovrebbero farcela o in alternativa mettere un sensore di temperatura i2c (che costano pochissimi euro di solito) ed unirli a un coso tipo questo:
http://it.rs-online.com/web/p/i-o-expanders/0821784/
...diremo che siccome sognare non costa nulla tanto vale pensare in grande  smiley
Si avrebbe anche il vantaggio di poterli disseminare per mezza casa collegati con 2 fili.
Logged

Torino (ITA)
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 1
Posts: 161
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Scusate se mi intrometto, solo vorrei capire come mai avete ignorato l'intervento di MauroTec, a me sembra che abbia dato la soluzione a tutti i problemi, a meno che quel data-sheet non dica caxxate oppure che non sia io a capire una cosa per un'altra.
La Fig. 8 di pagina 7 del data-sheet (pag. 8 del pdf) parla di un sensore remnoto di temperatura con due fili e l'uscita riferita a massa, per misurare temperature da -5°C a +40°C. La prova si fa in modo molto semplice: basta creare una micro-schedina su millefori con il sensore, le 4 resistenze, il condensatore (io lo metterei assolutamente), e arrivarci con un cavo twisted (quelli che all'interno sono avvolti tra loro in modo elicoidale: i tre fili avranno la solita funzione: 5V, GND e OUT sensore, la calza si può provare a collegarla alla messa a terra di casa, anche solo dal lato Arduino. Per la prova non è nemmeno necessario usare le R di precisione, in quanto per il momento è sufficiente verificare se i dati si stabilizzano in qualche modo, poi comunque quelle R andranno ricalcolate per essere adattate al range tipico in cui dovrà operare il sensore (p.es. da me 0°C capitano una volta ogni 2-3 anni, -1°C anche di più, quindi me ne fregherei, ma magari da lui ci stanno anche -17°C...).
Penso che allo stato delle cose sia l'operazione più semplice da fare. Se le R le devi comprare compra proprio quelle all'1%, altrimenti usa 2k2 e 220 al 5%, se le hai in casa. Se la cosa non dovesse andare a buon fine avrai perso mezzora... Credo che fondamentale sia il cavo twisted, ma credo che comunque vada usato anche con sensori con segnali più "potenti", i disturbi fanno pessimi scherzi anche sul digitale, mi ci sto limando le dita da un bel po' di tempo con questa cosa. Baci...
scusate ma non ho capito il materiare che devo avere per fare la prova??
io a casa ho le resistenze del kit workshop, e ho delle resistenze da 220 ohm  delle resistenze da 2.2komh vanno bene.
Se è no, ditemi cosa devo comprare
e arrivarci con un cavo twisted (quelli che all'interno sono avvolti tra loro in modo elicoidale: i tre fili avranno la solita funzione: 5V, GND e OUT sensore, la calza si può provare a collegarla alla messa a terra di casa, anche solo dal lato Arduino. Per la prova non è nemmeno necessario usare le R di precisione,
quindi non devo usare il cavo che ho ma devo andare a comprare un cavo lan?
Logged

Cagliari, Italy
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 114
Posts: 7183
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Si avrebbe anche il vantaggio di poterli disseminare per mezza casa collegati con 2 fili.

4
Devi sempre collegare Vcc e GND, oltre che ai due fili per i dati.
Infatti anche il DS18D20 (1-Wire) ha tre piedini.
Logged

Code fast. Code easy. Codebender --> http://codebender.cc/?referrer=PaoloP

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 573
Posts: 12635
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

MI scuso se non replico agli altri, ma è giusto per portare a termine il suggerimento di Mauro.
@alberto39: le R vanno bene quelle; per il cavo va bene un cavo LAN ma non il tipo a piattina, bensì quello avvolto con la calza metallica e che abbia i fili twisted a coppie: una coppia di questi fili la usi per l'alimentazione, un filo di un'altra coppia lo usi per il segnale, seguendo quello schema; la calza dovresti cercare di collegarla al tuo impianto di terra, ma prima di perdere tempo con queste operazioni più particolari, fai una prova e vedi se noti un qualche miglioramento; se la risposta è positiva allora si cerca di fare tutto per bene, magari facendo qualche altro "esperimento". Buon lavoro.
Logged


Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 8
Posts: 293
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Si avrebbe anche il vantaggio di poterli disseminare per mezza casa collegati con 2 fili.

4
Devi sempre collegare Vcc e GND, oltre che ai due fili per i dati.
Infatti anche il DS18D20 (1-Wire) ha tre piedini.
...in teoria, e non so veramente con che portate metriche, possono bastare 2 fili: modo parassita...

http://playground.arduino.cc/Learning/OneWire
Logged

Parma
Online Online
Edison Member
*
Karma: 21
Posts: 2414
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Per il DS18D20+ lascia stare le modalità parassita ed utilizza semplicemente 3 fili, altrimenti ti complichi la vita per niente

Ciao
Logged

Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 8
Posts: 293
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Per il DS18D20+ lascia stare le modalità parassita ed utilizza semplicemente 3 fili, altrimenti ti complichi la vita per niente

Ciao

non sono granchè convinto neanche io di questa modalità: in fin dei conti è un filo in più... in ogni caso la libreria linkata prima è già predisposta per questa modalità di funzionamento ed anzi gli esempi sono su quel modo operativo.
Logged

Torino (ITA)
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 1
Posts: 161
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Allora ragazzi, scusate se non mi sono fatto sentire più ma ho cambiato città cioè sono tornato in patria  smiley-money
allora ho fatto quello che mi ha detto michele e i valori mi sembrano stabili, ma non sono sicuro che nell'ambiente dove sono ci sono 34 o 35 gradi, ditemi voi come è e dove ho sbagliato se ho sbagliato.
Code:
Celsius, 35.64
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 34.67
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 34.67
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 34.67
 Celsius, 35.16
 Celsius, 34.67
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 35.16
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.18
 Celsius, 34.67
 Celsius, 34.67
 Celsius, 35.16
 Celsius, 34.67


* DSCF6463.JPG (2797.38 KB, 4288x2416 - viewed 68 times.)
Logged

Cagliari, Italy
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 114
Posts: 7183
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Lo devi tarare:
Code:
float milliV, tempC;      //dichiarazione di variabile
int tempPin = A0;  //inizializzazione del pin di Arduino
int correction = 500;

void setup()
{
  Serial.begin(9600); //apertura porta seriale, set della velocità a 9600 bps
}

void loop()
{
  milliV = (5000.0 * analogRead(tempPin))/1023.0;           //lettura valore del sensore
  tempC = ((milliV - correction)/ 10.0);  //conversione del dato analogico in temperatura

  Serial.println(milliV);             //invia i dati alla seriale
  Serial.print(" millivolts --> ");
  Serial.print(tempC);             //invia i dati alla seriale
  Serial.println(" °C");

  delay(1000);                           //aspetta 1 secondo prima di ripetere
}

Devi individuare il corretto valore "correction".
Poggia il sensore su un cubetto di ghiaccio e imposta correction in modo da ottenere zero.
« Last Edit: December 23, 2012, 07:40:07 am by PaoloP » Logged

Code fast. Code easy. Codebender --> http://codebender.cc/?referrer=PaoloP

Torino (ITA)
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 1
Posts: 161
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Lo devi tarare:
Code:
float milliV, tempC;      //dichiarazione di variabile
int tempPin = A0;  //inizializzazione del pin di Arduino
int correction = 500;

void setup()
{
  Serial.begin(9600); //apertura porta seriale, set della velocità a 9600 bps
}

void loop()
{
  milliV = (5000.0 * analogRead(tempPin))/1024.0;           //lettura valore del sensore
  tempC = ((milliV - correction)/ 10.0);  //conversione del dato analogico in temperatura

  Serial.println(milliV);             //invia i dati alla seriale
  Serial.print(" millivolts --> ");
  Serial.print(tempC);             //invia i dati alla seriale
  Serial.println(" °C");

  delay(1000);                           //aspetta 1 secondo prima di ripetere
}

Devi individuare il corretto valore "correction".
Poggia il sensore su un cubetto di ghiaccio e imposta correction in modo da ottenere zero.
scusami non ho capito che devo fare, cioè ho capito che lo devo tarare ma non ho capito come!!
Logged

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 333
Posts: 22938
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Te lo ha scritto:
Devi individuare il corretto valore "correction".
Poggia il sensore su un cubetto di ghiaccio e imposta correction in modo da ottenere zero.
La variabile "correction" indica la correzione che devi trovare con la prova che ti ha detto di fare.
Logged


Cagliari, Italy
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 114
Posts: 7183
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Comunque, leggendo il datasheet, pare che gli LM35 siano già tarati di fabbrica e che, nell'uso tipico, non necessitino di nessuna correzione (correction = 0). Perciò i valori che misuri forse sono dovuti alla lunghezza dei cavi e non al sensore non tarato.

La prova col cubetto di ghiaccio falla ugualmente. Almeno ti togli il dubbio, perché, a meno che tu non sia in Brasile o Australia, il sensore non dovrebbe segnare 35°.
« Last Edit: December 22, 2012, 05:52:15 pm by PaoloP » Logged

Code fast. Code easy. Codebender --> http://codebender.cc/?referrer=PaoloP

Pages: 1 [2] 3 4 ... 17   Go Up
Jump to: