Go Down

Topic: Sensore di temperatura collegato con 10m di filo (Read 21102 times) previous topic - next topic

qsecofr

il 2,56 l'ho trovato per tentativi  :P :P :D
Dai scherzo...ho 32u4... leonardo...
I valori che misuro sono sempre piuttosto stabili (sull'lcd ho piccole oscillazioni centesimali) ma quello che volevo dire è che il tutto è da guardare senza toccare tanto perchè basta un nonnulla per cambiare la temperatura ambientale.

qsecofr, sei toscano? che forte il toscano.

Rileggi il datasheet dove dice che di solito a questi sensori viene saldato un dissipatore leggero per aumentare la costante di tempo e c'è anche scritto come risolvere l'influenza negativa del cavo di collegamento che se soggetto a correnti di aria fa variare la temperatura letta ancor più del corpo del sensore stesso, perchè quarda caso i terminati sono connessi in punti ancora più sensibile del corpo esterno che ha anche una costante di tempo maggiore.

Soluzione immergilo nel bicchiere di acqua e non alitare sui cavetti.

Ho comprato dei NTC tdk 10k smd, nel datasheet il modello è 1005, io pensavo fossero di simensioni paragonabili alle resistenze in contenitore 1206, invece è qualcosa di invisibile tipo 1/4 di cimino di pane. Non ti dico per saldarli, senza monocolo X10 non lo vedi neanche.

Uno di questi è inserito e cementato con resina bicomponente all'interno di un tubetto di acciaio preso da una sonda NTC guasta. Gli altri sono in aria a vista, un paio pensolano vicino alle mie gambe se mi avvicino la temperatura cresce e diminuisce se vado via. Poi ho provato a verificare l'influenza del cavo, risultato riscaldando il cavo sale anche la temperatura letta, morale il collegamente finale va fatto con filo sottolissimo tra ntc e cavo, specie nel mio caso che ho cavi da 0.75mm.

Ok quindi anche la leonardo ha REF a 1.1 o 2.56?

La sigla del sensore precisa è ?

Quale circuito stai usando?
PS: chiamiamo Standard il collegamente semplice con riferimento a gnd.

Il sensore i2c qual'è?

Ciao.
AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Michele Menniti

#152
Jan 03, 2013, 01:30 pm Last Edit: Jan 03, 2013, 01:32 pm by Michele Menniti Reason: 1
Alla fine infatti qs non mi ha risposto completamente, evidentemente la Leonardo ha il doppio riferimento a 1,1 e 2,56; gentilmente mi date le sintassi per ottenere i due valori? Sulla UNO/2009 analogreference(INTERNAL) fornisce automaticamente 1,1V, invece per selezionare il valore dov'è doppio che si fa?
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html


alberto39

ragazzi scusate mi sono perso, mi dite che devo fare?? devo inserire il sensore nella sotto la ascelle??

qsecofr

...INTERNAL... GLI ALTRI INTERNAL1V1 E INTERNAL2V56 non compilano (ide 1.0.2 toolchian scaricata da atmel)
da letture fugaci l'internal è 2,56V chiuso.
se qualcuno è masochista può fare anche così..ma io INTERNAL scrissi...
// Set Voltage Reference to internal 2.56V reference with external capacitor on AREF pin
  ADMUX |= (1 << REFS1) | (1 << REFS0);


i2c = mcp9800A0T    


qsecofr

dimenticavo: le prove le ho fatte in gran parte con il sensore attaccato in modo standard con un 20 cm di filo rigido per avere una base di partenza...un riferimento... poi ho provato con la configurazione figura8  velocemente (però anch'io avevo qualche resistore non proprio ok...per questo non ho voluto parlarvene) ed ho notato che (parlando in gradi) è normalmente circa 5 gradi sopra la misura del i2c ma non ho condotto misure in acqua o sotto l'ascella.... dovevo farlo meglio oggi ma non ho avuto tempo.
come dicevo ieri l'i2c mi da sempre grossomodo 1,5 gradi in più del lm (parliamo di valori ambientali non ghiaccio perchè l'i2c è in smd su una basetta prototipo: non è dovuto al filo perchè posso anche toglierli completamente. Amante del digitale mi verrebbe di dire che l'i2c è infallibile ma a naso mi pare che quel grado e mezzo in più se lo stia inventando... ipotesi in testa mia me ne sono fatte tante ma non sono completamente convinto di nessuna... comunque dato che di notte dormo abbastanza bene ho fatto un po' spallucce.
Se mi avanzerà tempo dato che di questi i2c respirabili ne ho più di uno vedo se riesco a montarli su un piccolo pcb e metterlo a mollo nell'acqua.

Michele Menniti


...INTERNAL... GLI ALTRI INTERNAL1V1 E INTERNAL2V56 non compilano (ide 1.0.2 toolchian scaricata da atmel)
da letture fugaci l'internal è 2,56V chiuso.
se qualcuno è masochista può fare anche così..ma io INTERNAL scrissi...
// Set Voltage Reference to internal 2.56V reference with external capacitor on AREF pin
   ADMUX |= (1 << REFS1) | (1 << REFS0);


i2c = mcp9800A0T   

non ho capito niente, non conoscevo affatto 1v1 e 2v56 ma solo internal e a me con 0022 e Arduino UNO funzionava di sicuro a 1,1V; non ho mai fatto prove con 1.0.x e non capisco se hanno modificato a 2,56 in via definitiva, provo a guardare il reference và.
Riguardo le prove a me era chiaro tutto ciò che avevi fatto, solo che ho detto che fatte così non avevano molto significato per le prove di Alberto, quindi non hai tediato nessuno, ci mancherebbe che qualcuno si permettesse a criticare le prove che fai, se la dovrebbe vedere con me ]:D

@ Alberto: devi avere la pazienza di rileggerti i post DOPO il tuo ultimo intervento, non puoi costringerci a riscrivere tutto solo perché tu te ne vai a spasso :smiley-zipper: le prove da fare sono due, assolutamente e nuovamente quella del ghiaccio (istruzioni di qs!) e poi quella dell'ascella, inoltre devi RIMISURARE la tensione di alimentazione ma direttamente sui pin 5V e GND di Arduino, e non sul sensore.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html


Michele Menniti


--> http://arduino.cc/en/Reference/AnalogReference
2V56 è per l'Arduino Mega e gli ATmega8.

Grazie Paolo, quindi resta 1,1V per l'ATmega328, comunque ora me lo leggo per bene
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

qsecofr

è il leonardo che è così:
ho anche letto questo link:
http://medesign.seas.upenn.edu/index.php/Guides/MaEvArM-adc
è un'altra scheda ma monta atmel 32u4 e si capisce che l'analogica ha questo
riferimento interno a 2,56... e verosimilmente non ha quello a 1.1

comunque questo esula dal discorso: nonostante il proprietario il mio leonardo funziona e l'adc anche: fatevene una ragione  :smiley-mr-green:

Michele Menniti


comunque questo esula dal discorso: nonostante il proprietario il mio leonardo funziona e l'adc anche: fatevene una ragione  :smiley-mr-green:


:smiley-eek: per me stai bevendo oltre misura, o ti stai ammalando di manie di persecuzione, ancora non ho capito dove stai vedendo/leggendo tutti questi attacchi a te o alle tue attrezzature. VIVI FELICE che ti vogliono tutti bene qui :smiley-sweat:
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

qsecofr



comunque questo esula dal discorso: nonostante il proprietario il mio leonardo funziona e l'adc anche: fatevene una ragione  :smiley-mr-green:


:smiley-eek: per me stai bevendo oltre misura, o ti stai ammalando di manie di persecuzione, ancora non ho capito dove stai vedendo/leggendo tutti questi attacchi a te o alle tue attrezzature. VIVI FELICE che ti vogliono tutti bene qui :smiley-sweat:


c'è una faccia che ride... era solo per dire che stiamo a parlare da 2 pagine di 'sto analog reference...che --> :smiley-sleep:

Michele Menniti

ma è per passare il tempo fino a quando non vedremo la prossima sfilza di numeri di Alberto, se ti fa sonno fatti un pisolino che quando arriva ti svegliamo noi :smiley-yell:
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

qsecofr


ma è per passare il tempo fino a quando non vedremo la prossima sfilza di numeri di Alberto, se ti fa sonno fatti un pisolino che quando arriva ti svegliamo noi :smiley-yell:

...non preoccuparti : ci pensano le mie due piccole pesti a svegliarmi fra 10 minuti quando si sveglieranno e si metteranno a piangere  XD
Invece giusto per ammazzare il tempo avete qualche idea sul perchè un i2c debba misurare 1,5 gradi più di un lm?
per darvi un'indicazione l'i2c è attaccato ad una prototAIping pcb bo qualcosa... in pratica una scheda millefori (ufficiale???) per fare degli shield sopra la UNO. Su questa scheda ho messo un lcd in standard hitaci bla bla. L'lm invece era attaccato direttamente su una piccola morsettiera (a si mi chiedevate....  ----> lm35DZ  <---) ed ora per fare le prove del ghiaccio ci ho attaccato 3 fili rigidi da 20 cm (...nessuna variazione notata).
Ho pensato che l'i2c sentisse il calore di arduino o del lcd (sempre acceso) ma poi quando ho montato i fili sul lm ho appoggiato quest'ultimo proprio sopra l'i2c e non è cambiato nulla... lo danno nel datasheet per precisissimo... anche l'lm è precisissimo... tutti questi sensori sono precisissimi  ma la pensano diversamente gli uni dagli altri... XD :smiley-red:

Go Up