Go Down

Topic: Sensore di temperatura collegato con 10m di filo (Read 19 times) previous topic - next topic

Michele Menniti

io la pnso così, senza scervellarmi troppo, dopo aver fatto esperienza con le termocoppie. Quando facevamo ci circuiti basati sulle logiche e su uno stadio di ingresso analogico, c'era sempre un circuito di compensazione dello 0 o dell'offset, per compensare le differenze tra sensori IDENTICI ma con differenti comportamenti. Oggi tutto ciò si realizza via software, quindi l'nica verificada fare è quella della linearità delle misure nel range di temperatura, se da -5 a 40°C hai sempre 1,5 o 6°C in più li compensi via SOFTWARE e buonanotte.
Se invece vuoi proprio comprendere i motivi del comportamento del sensore rispetto al data-sheet, li devi ricercare nei numerosi grafici che di solito allegano, i fattori che influenzano un sensore sono tanti, basta che uno di questi sia "presente" ed ecco la differenza. Semmai dovresti provare 2-3 LM35 o 2-3 sensori I2C uguali per vedere se si comportano tutti allo stesso modo, ma confrontare un I2C con un LM35 è una prova inutile, purtroppo.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

MauroTec


Salve, ho due sensori di temperatura un LM35DZ e un LM35CAZ,bene, tutte e due funzionano molto molto bene. Ma appena lo collego con un filo dove all'interno ci sono tre fili e una bella schermatura che protegge il tutto.
Il problema è che collegando il sensore con il filo 10m mi da una temperatura poco stabile cioè a quando ho 13 gradi poi mi da 30 ecco guardate anche voi, il delay è di 1000
Code: [Select]
Celsius, 30.27
Celsius, 15.63
Celsius, 19.04
Celsius, 24.90
Celsius, 20.02
Celsius, 19.53
Celsius, 19.53
Celsius, 23.44
Celsius, 15.63
Celsius, 16.11
Celsius, 15.14
Celsius, 33.20
Celsius, 31.74
Celsius, 25.39
Celsius, 31.25
Celsius, 17.09
Celsius, 21.00
Celsius, 24.41
Celsius, 21.00
Celsius, 16.11
Celsius, 20.51
Celsius, 27.34
Celsius, 16.11
Celsius, 27.34
Celsius, 21.00
Celsius, 24.90
Celsius, 17.09
Celsius, 17.58
Celsius, 24.41
Celsius, 17.58
Celsius, 18.55
Celsius, 16.60
Celsius, 16.11
Celsius, 28.32
Celsius, 20.51
Celsius, 22.46
Celsius, 23.44
Celsius, 20.51
Celsius, 16.60
Celsius, 17.09
Celsius, 21.48
Celsius, 24.41
Celsius, 23.93
Celsius, 24.90
Celsius, 18.07
Celsius, 15.63
Celsius, 22.46
Celsius, 24.41
Celsius, 16.11
Celsius, 15.14
Celsius, 30.76
Celsius, 23.93
Celsius, 21.00
Celsius, 16.60
Celsius, 19.53
Celsius, 20.51

la domanda che vi voglio fare è perchè ho questi sbalzi di temperature?? e dovuto al filo o a che cosa?


Da quello che c'è nel datasheet il DZ non dovrebbe usarlo con le resistenze, perchè nasce per temperature che vanno da 0 a 100°C, invece il CAZ è adatto da -40 a 110 °C. Ora se alberto facesse la prova del circuito 8 usando il CAZ potremmo scoprire che lavora correttamente (potremmo???).

@qsecofr
Non ho avuto tempo per guardare il datasheet del tuo sensore che dovrebbe essere microchip. Nel mio c'è la possibilità di impostare la risoluzione mi pare anche 10 bit o meno,  ma a 13 bit cambia il modo di interpretare i dati. Io per sicurezza ho scritto codice per il se95, non mi sono voluto fidare di ciò che c'è in giro anche se devo dire che c'è molto poco.

Ciao.

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Michele Menniti

Mauro, qui dice chiaramente che sta usando il CAZ (mi viene da ridere con ste sigle :smiley-yell:), quindi il problema non si pone; ma tu come deduci da quel data-sheet se uno schema è per un sensore o per l'altro, solo dal range di temperatura che misura? Non potrbbe essere che il DZ riesca a misurare pochi gradi in negativo proprio in virtù di quel partitore che potrebbe agire sui riferimenti di tensione?
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

superzaffo

Ciao ragazzi... non voglio essere un altro che entra in questo topic.. ma è da qualche giorno che seguo questa discussione e così questa sera guardando in internet ho trovato questo..
http://www.instructables.com/id/Waterproof-a-LM35-Temperature-Sensor/?ALLSTEPS
Ve lo posto così da come una pausa in attesa delle prossime ed ennesime prove, magari vi farà fare un sorriso  ]:D

Michele Menniti

Quel link replica un altro degli schemi del data-sheet (precisamente il la Fig. 3 sempre di pag. 8) per circuiti ad alta impedenza, con una sola R in serie all'OUT...., il resto più o meno si è detto e fa parte dei perfezionamenti finali: completo isolamento del sensore con guaine termorestringenti e tubetto isolante, e la testa racchiusa in un materiale metallico (quello credo sia rame) per preservare il circuito da problemi di auto-riscaldamento. Però le immagini sono ben fatte, quindi avere un riferimento da "copiare alla fine è una cosa molto buona, grazie!
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Go Up