Go Down

Topic: problema lettura secondi RTC (Read 8 times) previous topic - next topic

danidiscus


Ciao,
ho letto solo oggi il topic e con molto piacere devo dire...
Anche io sto lavorando ad una centralina per controllare un acquario, ho iniziato mooolto tempo fa, anche io partendo da zero, ma per mancanza di tempo vado pianissimo, in più un'altro ragazzo con il quale brutalizzavamo insieme arduino per il progetto in questione si è tirato momentaneamente fuori con ullteriore rallentamento di tutto.
Ad ogni modo, ti allego una fotina della mia bread, sulla quale vedi anche la scheda relé che mi sono autocostruito perché l'avorando con l'acqua ho voluto relè a doppio contatto. Il topic dove i ragazzi del forum mi hanno aiutato: http://arduino.cc/forum/index.php/topic,128951.0.html
Ad ogni modo il nostro sketch attualmente permette con una serie di menù di impostare l'ora dell'rtc, di inserire i dati per i 2 fotoperiodi, 2 perché voglio gestire due linee inipendenti di luci e c'è anche una funzione che in base ai dati inseriti gestisce i fading delle due linee ed infine in base al dato inserito gestisco la temperatura dell'acqua leggendo e mediando la lettura di due sensori dallas come quello che stai usando anche tu, ovviamente il codice è molto sporco, va snellito e modificato, perché nel frattempo è cambiato l'ide le librerie e via dicendo, ma credo ci sia del buono da utilizzare, sono un neofita anche io  :smiley-roll-sweat:
Mi piacerebbe se formassimo un gruppetto di lavoro tutti insieme, se la cosa interessa approfondisco quanto ho fatto e molto volentieri lo condivido...

Riccardo  :)

P.S. Anche a me interessa un'acquario di discus  XD

Cavolo, sei avanti rispetto a me, io sto impazzendo per riuscire a creare un menu, dove ti nascondevi XD il lavoro che sto portando avanti grazie a un membro del forum è un po indietro, io ho iniziato a lavorarci da qualche mese, anche se ho arduino da un anno quasi, e pure io gli dedico quel po di tempo tra una cosa e un altra.
Comunque si mi farebbe piacere condividere tutto il materiale, anche se il mio è poco. Sarebbe bello condividere tutto qui sul forum perchè come ho gia detto si trova tanto in rete, ma poi tutto si incaglia. Sarebbe utile condividere i possibili schemi delle varie schede montate come la tua relay etc etc.
Beh che dire!?!?!?!
Benvenuto

leouz

@riciweb

mi sono innamorato appena ho visto la tua breadboard  :smiley-eek:

per quanto posso aiutare il rpogetto mi interessa molto! e posso aiutare a dipanare un po' di codice!

riciweb


Ciao Rici.
Complimenti per l'ottimo risultato. :smiley-mr-green:
Le tue board sono sempre ordinatissime. ;)



mi sono innamorato appena ho visto la tua breadboard  :smiley-eek:


Ciao Paolop, e leouz,
mi fate arrossire…  :smiley-red: confesso che tutto quell'ordine, non è un esercizio estetico, ma un più semplice tentativo di avere la circuiteria chiara e facile da seguire ed eventualmente correggere, sono a così basso livello in elettronica che non solo quello che vedete è scopiazzato, ma è pure scopiazzato male…  :smiley-red:


Cavolo, sei avanti rispetto a me, io sto impazzendo per riuscire a creare un menu, dove ti nascondevi XD il lavoro che sto portando avanti grazie a un membro del forum è un po indietro, io ho iniziato a lavorarci da qualche mese, anche se ho arduino da un anno quasi, e pure io gli dedico quel po di tempo tra una cosa e un altra.
Comunque si mi farebbe piacere condividere tutto il materiale, anche se il mio è poco. Sarebbe bello condividere tutto qui sul forum perchè come ho gia detto si trova tanto in rete, ma poi tutto si incaglia. Sarebbe utile condividere i possibili schemi delle varie schede montate come la tua relay etc etc.
Beh che dire!?!?!?!
Benvenuto



per quanto posso aiutare il rpogetto mi interessa molto! e posso aiutare a dipanare un po' di codice!


Per cominciare nel modo migliore  :), vorrei spiegare la filosofia (che parolone  :smiley-roll-sweat:) che sto seguendo nel realizzare il mio progetto.
In pratica vorrei che il tutto sia semplice da usare ed allo stesso tempo non ponga limitazioni eccessive nell'utilizzo degli accessori acquaristici che andrò a comandare, ti faccio un paio di esempi, sperando che chi legge e capisce più di me (ci vuole veramente poco  :.), mi corregga se scrivo castronerie:

- Per il fading (lato HW) ho deciso di usare pilotati in PWM da arduino dei mosfet IRF540, sopportano molta corrente e mi permettono di pilotare strip led a 12VDC o 24VDC, rimanendo sempre nel range del datasheet, oggi poi leggendo velocemente come funzionano i ballast per T5  ho visto che variano la luce dei tubi grazie ad un ingresso variabile da 0 a 10V, probabilmente con un jumper che attivi il giusto partitore di tensione si potrebbe con la stessa funzione comandare in PWM anche un ballast (tutto da verificare ovviamente).

- Ho letto poi che già qualcuno ti ha scritto di usare per comandare gli accessori dell'acquario optoisolatori e triac, io ho scartato questa soluzione in favore dei, da molti ritenuti jurassici, relé, perché offrendo un contatto On/Off pulito mi permetteranno di comandare eventuali elettrovalvole per CO2 o per il cambio automatico dell'acqua funzionanti indifferentemente a 12/24/230 VAC o VDC, con i triac solo VAC  ;).

E così vorrei continuare a seguire questo orientamento per gli sviluppi futuri  XD

Per quello che ho già realizzato invece ti anticipo che sto usando:

  • Display LCD 20*4 HD44780 pilotato con IO/Expander  PCF8574 e libreria LiquidCrystal_I2C

  • RTC DS1307 con libreria DS1307 (da rivedere perché ho intenzione di passare alla libreria Time e DS1307RTC)

  • 5 pulsanti per navigazione nei menù e inserimento dati Su/+, Giù/-, Dx, Sx e Ok letti anchessi via I2C con libreria IOexp

  • 2 sensori DS18B20 per la rilevazione della temperatura

  • 1 Shift register 74HC595 per comandare la scheda relé

  • 1 circuitino con LM7805 per abbassare i 12v usati per la scheda relé a 5V per alimentare tutto quello che ho scritto sopra (è quello in alto a dx sulla bread) perché i 5v in uscita da Arduino hanno poco amperaggio e avevo qualche problema.



OK, credo di aver più o meno scritto in sintesi quasi tutto, se ti/vi piace questo mio modo di vedere le cose allora direi che forse è il caso di aprire un topic dedicato e veder cosa tiriamo fuori.

Ciao a tutti.

Riccardo  :)
Riccardo

danidiscus

per me non ci sono problemi, anzi spero di essere utile perché devo ammettere che sono proprio asino.
volevo chiederti se hai lo schema del collegamento tasti che  vorrei utilizzare anche io.

riciweb

Non ho ancora disegnato nessuno schema, ma ti basta scopiazzare la mia bread, ti serve:

  • il PCF8574

  • 5 resistenze per il pull-down dei tasti da 10k

  • 1 condensatore da 100nF  per il disaccoppiamento del PCF (molti non lo usano), quello azzurro

  • 5 condensatori da 100nF sui tasti, questi li uso per il debouncing HW quelli marroncini tra positivo ei rispettivi piedini sul pcf

  • 2 resistenze 10k per il bus I2C

  • 1 resistenza 10k sul piedino int del PCF



Scusa se tisembro sbrigativo, appena ho tempo raccolgo meglio il materiale e cerco di essere preciso proverò con fritzing a fare qualcosa.

Ad ogni modo, se vuoi che mandiamo avanti insieme la cosa dovresti dotarti dele stesse cose che ho io altrimenti poi non riusciamo a stendere il software.

In quanto all'asino pensa che io non provo nemmeno a paragonarmici per non offenderlo...
Ho iniziato da zero anche io, ma leggendo sul forum, googlando all'infinito, combinando casini a rotta di collo (mi è pure esploso un'elettrolitico in faccia) e chiedendo sul forum, ho imparato qualcosa.

Ciao Riccardo.
Riccardo

Go Up