Pages: [1] 2   Go Down
Author Topic: trovare isctruzioni per 485 inverter aurora PVI12.5  (Read 2815 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 14
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Un saluto a tutti, sono nuovo nel sito ed ho acquistato da una settimana arduino due.
il mio progetto è questo.
leggere i dati di un inverter fotovoltaico in 485 e pilotare ad un determinato valore di potenza delle resistenze nel boiler.
Potrei realizzare l'impianto con un TA e 4 relè amperometrici , ma ho preferito acquistare arduino e cimentarmi nei vari progetti.
In rete non ho trovato come collegare la 485 e soprattutto come pilotare le uscite dopo aver letto dei valori.
Grazie in anticipo per le risposte
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 236
Posts: 20285
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao 79flavio79
Hai la descrizioni del inverter per interpretare i dati trasmessi o richiedere dati?
L' Arduino DUE non é la scelta opportuna. È meglio usare il Arduino UNO perché funziona a 5V e perché la sua potenza di calcolo basta per l' applicazione che vuoi fare.

Ciao Uwe
Logged

MC
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 13
Posts: 917
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Un saluto a tutti, sono nuovo nel sito ed ho acquistato da una settimana arduino due.
il mio progetto è questo.
leggere i dati di un inverter fotovoltaico in 485 e pilotare ad un determinato valore di potenza delle resistenze nel boiler.
Potrei realizzare l'impianto con un TA e 4 relè amperometrici , ma ho preferito acquistare arduino e cimentarmi nei vari progetti.
In rete non ho trovato come collegare la 485 e soprattutto come pilotare le uscite dopo aver letto dei valori.
Grazie in anticipo per le risposte

Un pò sul generico direi...

Quando avrai le idee più chiare , soprattutto sui parametri che vuoi leggere dall'inverter fammi sapere, ho il set completo di comandi.
Logged

Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 14
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quello che vorrei fare passo dopo passo è questo:
-collegare l'inverter aurora PVI12.5 tramite RS485 all'arduino due
-estrarre dall'inverter i dati di potenza istantanea (ad esempio 800Wp)
-quando il valore di potenza raggiunge 1700Wp attivare un OUTPUT1
-quando il valore di potenza raggiunge 2900Wp attivare un OUTPUT2
-quando il valore di potenza raggiunge 4100Wp attivare un OUTPUT3
-quando il valore di potenza raggiunge 5300Wp attivare un OUTPUT4
-quando il valore di potenza raggiunge 6500Wp attivare un OUTPUT5
-quando il valore di potenza raggiunge 7700Wp attivare un OUTPUT6
 tutto questo per gestire l'energia in eccesso dato che ho contratto scambio sul posto.
sucessivamente su due display mi piacerebbe far scrivere tutti i dati dell'inverte (potenza istantanea, potenza prodotta giornalmente, ecc ecc)
Logged

tra pisa e firenze
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ciao,
premetto che non sono un' esperto e sono alle prime armi .......
anch'io sto studiando per realizzare un sistema per controllare la produzione dei pannelli fv che mi montano a giorni e poi farci fare cose diverse dalle tue , ma il concetto iniziale è lo stesso ed anche inverter molto simile ( io aurora pvi 3.0 )

Di sicuro e ben documentato trovi la lettura di quanto produci misurando la corrente in uscita dall' inverter o dal contatore di produzione e poi con dei calcoli ( anche questi documentati ) arrivi ai watt istantanei prodotti.
x Questo metodo trovi info qui http://openenergymonitor.org/emon/node/58  e guarda nei tre link a metà pagina, poi trovi anche qui  http://enerduino.blogspot.it/search?updated-min=2012-01-01T00:00:00-08:00&updated-max=2013-01-01T00:00:00-08:00&max-results=1  e anche qui http://forum.portalsole.it/viewtopic.php?f=12&t=735&sid=ff0d402cf4b75b53718694d697c4ee93


per l'interfacciamento via rs485 , di ben documentato e collaudato trovi sistemi diversi da arduino, come il pogoplug modificato o il rapsberry modificato , da qui poi ( poco documentato per quanto ne so io ) dovresti interfacciarti con arduino tramite LAN / wifi / usb....

per un'interfacciamento diretto inverter - arduino tramite 485 interessa molto anche me ma non ne so niente, ho solo trovato questo http://www.robot-italy.com/it/1000pads-mini-rs485-board.html  oppure questa https://www.sparkfun.com/products/10124 poi però bisogna capire cosa chiedere all' inverter e sopratutto come  smiley smiley-yell

ciao
« Last Edit: December 31, 2012, 01:32:50 pm by mflash » Logged

MC
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 13
Posts: 917
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset


per un'interfacciamento diretto inverter - arduino tramite 485 interessa molto anche me ma non ne so niente, ho solo trovato questo http://www.robot-italy.com/it/1000pads-mini-rs485-board.html  oppure questa https://www.sparkfun.com/products/10124 poi però bisogna capire cosa chiedere all' inverter e sopratutto come  smiley smiley-yell

ciao

Ciao, la comunicazione che avviene nel bus rs485 con quell'inverter (il tuo è identico al mio) è abbastanza semplice.
Baudrate 19200 8 bit di dati , nessuna parità e 1 bit di stop.

Passando oltre le semplici impostazioni ti posso dire che il formato dei messaggi di richiesta verso l'inverter è il seguente:

Lunghezza messaggio 10 byte (fisso)

1 byte = id inverter (di default 2 sennò quello che gli avete impostato)
2/4 byte = comando da inviare, ce ne sono molti, alcuni di un solo byte, altri di 2 altri ancora di 3
5/8 byte =  contengono i dati da passare all'inverter in alcuni comandi, ad esempio, quando si invia l'orario da pc per sincronizzarlo
9 byte = crc16 hi byte
10 byte= crc16 lo byte

In pratica:

Esempio : (banale richiesta di energia totale prodotta verso l'inverter con id 2)

02 4E 05 00 00 00 00 00 BC DD

alla quale l'inverter risponderà così

00 06 00 00 36 34 5A 62

dove

00 - bho (inizialmente pensavo si trattasse dell'id del master , ma in realtà si vede che quando si fanno alcuni tipi di richieste [es. S/N dell'inverter] questo dato è il primo byte della risposta).In realtà la mia supposizione ha sempre senso quando si parla di dati interi(32bit) e anche float(sempre 32bit)
06 - ribho (inizialmente pensavo si trattasse della lunghezza dei dati ma in realtà si vede che quando si fanno alcuni tipi di richieste [es. S/N dell'inverter] questo dato è il secondo byte della risposta).In realtà la mia supposizione ha sempre senso quando si parla di dati interi(32bit) e anche float(sempre 32bit)
00 00 36 34 - sono i  byte che compongono il valore di 13876 (nel mio caso questo è il valore totale dell'energia prodotta)
C2 59 - crc 16 dei dati

Buon divertimento.
« Last Edit: January 02, 2013, 10:40:45 am by niki77 » Logged

Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

tra pisa e firenze
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

molto interessante.
ma sei riuscito ad avere costantemente in tempo reale la produzione ??

o altre cose oltre il totale prodotto ??

Logged

MC
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 13
Posts: 917
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Si, posso leggere pressochè tutto , ad esempio tensione e corrente degli ingressi 1 e 2 (separati), tensione e corrente della griglia, potenza totale, giornaliera, picchi , temperatura dell'inverter etc etc etc.
Logged

Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

tra pisa e firenze
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

poter vedere lo skretch sarebbe di utilità a molte persone, perchè io gira gira ma non ho trovato nulla di documentato in maniera precisa e FUNZIONANTE  smiley su come pilotare un aurora con arduino
Logged

MC
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 13
Posts: 917
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Mi suona un po tipo 'pappa pronta request' ...
Ci sono tutte le informazioni necessarie per mettersi giù e cominciare a fare due chiacchiere con l'inverter, non fate i pigri, breadboard alla mano e giù a provare! smiley-mr-green
Logged

Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

tra pisa e firenze
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

trovo la risposta molto deludente ed inaspettata, non ho ora la voglia ne il tempo di dirle il perchè, le ricordo solo che il mondo arduino è OPEN se tutti ragionassero come lei .........

cmq se lo tenga stretto stretto il suo skretc ..

io quando avrò finito il mio lo renderò pubblico e ringrazio le tante persone che hanno messo online, sketc , foto, schemi etc etc ...cosi s'impara tutti ed ognuno mette un po del suo facendo crescere arduino e l'open .

pappa pronta request??? no comment

p.s. sul forum che conoscerà bene energeticambiente ci sono decine e decine di persone e miglia di post al riguardo ma senza soluzione e tutti si sono buttati su pogoplug ed rapsberry

« Last Edit: January 02, 2013, 04:42:09 pm by mflash » Logged

MC
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 13
Posts: 917
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Il punto è che io se vuole l'aiuto volentieri,ma non posso mettermi a scrivere sketch per altri.
Io ho una Board dedicata per fare quel mestiere, basata su un chip che non è lo standard utilizzato dagli Arduino (anche se simile) e soprattutto non è un fw scritto per Arduino ma direttamente in C per AVR.
Ho anche scritto una piccola applicazione .net per simulare l'inverter , se vuole posso fornirgliela gratuitamente.
Vorrei però puntualizzare che , il fatto che Arduino sia open non implica che si debba per forza trovare tutto già pronto, un po di buona volontà ci vuole.
Del resto io come lei, quando dovevo risolvere questo problema, appurato che non ci fosse niente che faceva al caso mio, mi sono rimboccato le maniche e ho fatto quello che mi serviva.
Quindi il mio modo di aiutarla può essere che se mi chiede una cosa, io le posso rispondere, se ha un problema posso aiutarla a risolverlo, ma aspettarsi uno sketch completo, già pronto, per di più FUNZIONANTE come ha sottolineato, mi sembra al di sopra di una semplice disponibilità dovuta al fatto che qui è tutto OPEN.
Logged

Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 1
Posts: 103
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

butto un aiutino anche se non ho tanta esperienza su arduino ma sull'inverter power one ne ho un bel po! ne abbiamo 8 collegati in rete e sono monitorati tramite 485. quello che interessa a te è la corrente prodotta dalle stringhe, che è il dato più costante. non prendere in considerazione gli altri valori perchè sono più altalenanti e ti ritroveresti con situazioni poco chiare. per farti capire meglio se hai una giornata spendida con temperatura ambiente bassa, es. 10°, la tua stringa produrrà per esempio 500volt e 10A mentre con una situazione uguale ma con temperatura ambiente alta, es 30°, la tua stringa produrra 450volt e 10A. non so se mi sono spiegato
Logged

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 7
Posts: 2961
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Dovresti iniziare a costruirti un interfaccia per RS485, qui trovi un pò di informazioni a riguardo:
http://pskillenrules.blogspot.it/2009/08/arduino-and-rs485.html
Gli integrati usati negli esempi citati si trovano facilmente anche sue bay:
http://members.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewUserPage&userid=teknotel&ipg=2
e comunque basta cercare un pò su google Max485 + arduino (per esempio) per trovare tutto quello che serve per iniziare a "parlare" con l'inverter.
« Last Edit: January 05, 2013, 11:22:21 am by BrainBooster » Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 14
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

e io che pensavo che bastava collegare i 2 fili della 485 dell'inverter ai morsetti 0 e 1 dell'arduino...
per poi con una programma interrogare l'inverter.
Invece per interfacciare l'inverter e arduino sono obbligato a installare una schedina,dico bene?
Grazie per le risposte.
gli stimoli fanno andare avanti.
Logged

Pages: [1] 2   Go Up
Jump to: