Go Down

Topic: Levitazione magnetica con arduino (Read 5079 times) previous topic - next topic

toti94

ok in teoria questo lo sapevo xD il fatto è che una volta  che rilevo l'oggetto ad un certo liv non posso staccaree la corrente con arduino dato che lo alimento con un alimentatore

qsecofr


ok in teoria questo lo sapevo xD il fatto è che una volta  che rilevo l'oggetto ad un certo liv non posso staccaree la corrente con arduino dato che lo alimento con un alimentatore



ma come non puoi staccare la corrente con arduino... arduino rimane alimentato, legge le altezze  e comanda un bel mosfet che apre e chiude la bobina...

gingardu


Ho preso del filo di rame da un vecchio trasformatore, il diametro è da 1mm (l'ho misurato) però con quello che ho fatto (foto) ricavo un campo magnetico pessimo, gli metto su una vitarella e la riesce a tenere per qualche millisecondo. L'ho alimentato con una batteria da 9v e poi con un caricatore che eroga 550mA ma non c'è stata alcuna differenza.
Ora è perchè ho fatto poche spire? perchè le ho fatte male? il filo l'ho avvolto su di un bullone di ferro ma non ho contato le spire


mah  secondo me ti manca un minimo di esperienza,
un elettrocalamita e fatta con filo sottilissimo   e migliaia di spire tutte belle ordinate e serrate
cosi hai gia una resistenza elevata e non fai "digerire"   il corto all'alimentatore   o alla pila
se piloti in pwm una cosa avvolta male e non immersa nella resina dopo 10 minuti che funziona (con le spire che vibrano/sfregano  l'una contro l'altra si spelano dall'isolante e andranno in corto   ]:D
Le cose si possono considerare facili in due casi: quando le si conosce bene o quando non le si conosce affatto...

Go Up