Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Creare Pin di massa "GND" e "VCC" con i pin digitali!  (Read 730 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 45
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao!
Se sono a corto di pin di alimentazione sull'arduino mini, posso programmare 2 pin digitali non utilizzati per renderli rispettivamente, GND e 5V?

scriverei quindi: digitalWrite(9,HIGH); // 5V Pin
e LOW per fare la massa
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 251
Posts: 21272
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

NO.
Usa un breadbord o salda piú cavetti sui pin.
Ciao Uwe
Logged

Capo d'Orlando
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 2
Posts: 725
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Uwe, per i 5v dici di no nel caso in cui la corrente richiesta sia maggiore di quella erogabile suppongo, ma perchè non si può fare massa con il low?
Logged

Fidenza, Parma
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 9
Posts: 783
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Penso perchè il ragionamento sia lo stesso anche per il GND, i pin non possono erogare più di 40mA.. L'unica volta che ho usato i pin come dici tu era con un motorino da orologio perchè un ponte h mi sembrava ridicolo
Logged

ArduMAP: Mappa degli utenti che utilizzano Arduino.
http://www.guglio.net/ArduMAP

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 325
Posts: 22498
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Attraverso l'intero chip non può transitare più di un certo quantitativo di corrente, fissato in 200 mA. Attraverso le porte dell'Arduino non può transitare più di un certo quantitativo di corrente, fissato in 100/150 mA, a seconda della porta e/o della combinazione di pin usati. C'è poi il limite per singolo pin di 40 mA.
Quindi se si vuole usare un pin come massa per un qualcosa attraverso cui scorre molta corrente si fa un bel danno.
Logged


BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 251
Posts: 21272
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Uwe, per i 5v dici di no nel caso in cui la corrente richiesta sia maggiore di quella erogabile suppongo, ma perchè non si può fare massa con il low?

Credimi che usare un pin come alimentazione / massa comporta solo problemi.

Per primo la limitazioni a cui sono soggetto i Pin non é solo i 40 mA per pin ma sono anche i 200mA per i pin del alimentazione/massa e i 100/150 mA per un Port di 7/8 pin. Le correnti sono intesi sia dal pin verso massa (HIGH) che dal pin verso i 5V (LOW).
Poi la tensione di uscita/massa non é costante ma dipende dalla corrente che ci circola. Usando dei Pin come alimentazione non hai un alimentazione stabile.

La prima regola per ogni circuito é avere una alimentaziione stabile priva di disturbi.

Guardati il datasheet del ATmega:
http://www.atmel.com/Images/doc8161.pdf

Pagina 313: 28.1 Absolute Maximum Ratings*
28.2 DC Characteristics und nota 3 e 4 a pagina 314

Tabelle 28.2 DC Characteristics dice:
VOL (tensione uscita LOW) a 20mA di corrente sul pin e 5V Alimentazione é sotto 0,9V.
VOH é sopra 4,2V.

Prendiamo i limiti massimi garantiti allora vediamo che l'integrato collegato che assorbe 20mA ha solo 3,3V di alimentazione e con un po di tolleranza sull intergrato collegato l' arduino non riconosce piú H e L. La cosa cattiva é che la tensione dei pin dipende dalla corrente consumata e percui un segnale H o L puó cambiare solo secondo il consume di corrente.

Ciao Uwe
« Last Edit: January 14, 2013, 05:13:57 pm by uwefed » Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: