Go Down

Topic: ULN2803, specifiche (Read 1 time) previous topic - next topic

pelletta

Ciao a tutti, mi servirebbe un aiutino sull'ULN2803.
So che è un array di 8 transistor darlington e l'ho usato parecchie volte, ora mi servirebbe una mano a leggere il datasheet per saperne alcuni aspetti:

- posso usare tutte le uscite contemporaneamente senza danneggiare l'integrato o c'è un valore massimo di assorbimento da considerare?
Dal datasheet ho letto 500mA ma non ho capito se si riferisce ad una singola uscita oppure in totale... considerando che sono 8 transistor se così fosse potrebbero circolare 4 Ampere dentro l'integrato :smiley-eek:

- posso collegare in serie le uscite (e le entrate) per avere più corrente? Per quest'ultima parte mi riferisco nel collegarle a coppia quindi ottenere 4 uscite in totale.

Ecco il datasheet
Ringrazio in anticipo, come sempre

Michele Menniti

#1
Jan 12, 2013, 04:10 pm Last Edit: Jan 12, 2013, 04:27 pm by Michele Menniti Reason: 1
ne avevamo parlato e ricordo che la risposta è negativa per il fatto che bisogna tener conto della dissipazione massima del chip; ora provo a dare un'occhiata per vedere se ne ricaviamo un dato utile a te.

EDIT: Dunque, direi che il ragionamento da fare è questo: dal data-sheet si ricava che
- la Temperatura massima operativa è 150°C
- ogni Watt genera 62 o 73° in base al package del chip
- quindi puoi dissipare al massimo 2-2,5W
- 5V * 0,5A = 2.5W quindi teoricamente puoi tirare fuori al massimo 500mA contemporaneamente, se lavorano tutti gli 8 darlington hai circa 60mA per canale.
Questo è quello che leggo io, però non li ho mai usati e non saprei dirti se questi parametri vanno interpretati proprio così.

EDIT: alla luce di ciò, se fosse vero, viene da sé che non avrebbe alcun senso collegare le uscite in parallelo visto che comunque non puoi superare la corrente massima della singola porta (500mA)
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

pablos

#2
Jan 12, 2013, 04:37 pm Last Edit: Jan 12, 2013, 05:04 pm by pablos Reason: 1
500mA su ciascuna porta, però devi tener conto della dissipazione altrimenti lo cuoci

nel caso di un 2003 che ha un ingresso in meno ma il principio è lo stesso
Quote
Più uscite utilizzi contemporaneamente, più il valore
di corrente per uscita diminuisce. Il tutto dipende
anche dal duty cycle utilizzato. Con un duty cycle del 100%,
con tutte le uscite attive la corrente massima per uscita
è di circa 110 mA per un ULN2003A.


Comunque io 4A in un chippino così non ce li farei passare. Piuttosto se proprio dovessi sperimentare a banco ne metterei 2 in parallelo :).
Usare una serie alla fine la corrente è sempre quella, al massimo in parallelo, ma non sullo stesso chip
ciao
no comment

leo72


500mA su ciascuna porta, però devi tener conto della dissipazione altrimenti lo cuoci

Non credo proprio. Con 500 mA per canale, 4A a 5V il chip fonderebbe.
La corrente massima è da intendersi per l'intera batteria di transistor.
Più ingressi si usano e meno corrente può passare per canale, come ha spiegato Michele. Ovviamente il discorso vale con segnali con d.c. al 100%.

Michele Menniti

Ma comunque Pablos nel suo quote l'aveva specificata questa cosa, riportando forse la discussione a cui mi riferivo io, infatti lì dice 110mA/canale.
Naturalmente io mi riferisco all'uso continuativo delle porte, appunto a frequenza continua; chiaro che se le porte sono gestite separatamente o multiplexate il discorso cambia, comunque la domanda di BUD era estremamente chiara
Quote
posso usare tutte le uscite contemporaneamente
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

pablos



500mA su ciascuna porta, però devi tener conto della dissipazione altrimenti lo cuoci

Non credo proprio. Con 500 mA per canale, 4A a 5V il chip fonderebbe.
La corrente massima è da intendersi per l'intera batteria di transistor.
Più ingressi si usano e meno corrente può passare per canale, come ha spiegato Michele. Ovviamente il discorso vale con segnali con d.c. al 100%.



Se voglio prendere  500mA su una porta sola lo posso fare
io ho detto 500mA su ciascuna porta specificando, se poi leggi solo una riga e commenti "non credo proprio" senza leggere dopo .....
Magari dovevo scrivere o una o l'altra.  :smiley-sweat:

Ma dissipandolo bene secondo me ci prendi anche 2A ... magari non per 10 anni :)
no comment

superzaffo

Scusatemi, ma solamente una domanda..
Normalmente per quali applicazioni lo utilizzate questo chip ?
Conosco i transistor darlington, ma volevo capire un attimo su quali progetti lo avete usato... così da dare un attimo una "posizione" al componente.

grazie

astrobeed


- la Temperatura massima operativa è 150°C
- ogni Watt genera 62 o 73° in base al package del chip
- quindi puoi dissipare al massimo 2-2,5W
- 5V * 0,5A = 2.5W quindi teoricamente puoi tirare fuori al massimo 500mA contemporaneamente, se lavorano tutti gli 8 darlington hai circa 60mA per canale.


Ragionamento corretto, conto sbagliato.
La potenza dissipata dal chip non è data dalla tensione operativa, ma dalla Vcesat dei transistor moltiplicata per la corrente, prendendo il caso peggiore abbiamo 1.3V * 500 mA = 650 mW per ogni darlington.
Il data sheet dice esplicitamente che più darlington possono essere collegati in parallelo per aumentare la corrente di un singolo canale.
Il data sheet dice che se la temperatura ambiente è 25 ° il chip può dissipare fino a 2W, ovviamente diventa una stufetta, il che ci porta ad una corrente massima di 2W / 1.3V = 1.5A che può essere prelevata complessivamente da tutti i pin, opportunamente ripartita, oppure da almeno tre pin che erogano 500 mA.

Code: [Select]

The ULx2803A/LW and ULx2804A/LW are the standard Darlington arrays.
The outputs are capable of sinking 500 mA and will withstand at least 50 V in the off state.
Outputs may be paralleled for higher load current capability.


pablos

#8
Jan 12, 2013, 07:22 pm Last Edit: Jan 13, 2013, 01:14 am by pablos Reason: 1

Ma comunque Pablos nel suo quote l'aveva specificata questa cosa, riportando forse la discussione a cui mi riferivo io, infatti lì dice 110mA/canale.
Naturalmente io mi riferisco all'uso continuativo delle porte, appunto a frequenza continua; chiaro che se le porte sono gestite separatamente o multiplexate il discorso cambia, comunque la domanda di BUD era estremamente chiara
Quote
posso usare tutte le uscite contemporaneamente



Certo, il mio quote era per confermare quello che dicevi, credo che quei calcoli siano fatti per il chip nudo e crudo, magari raffreddandolo con azoto liquido ci si può tirar fuori 4A :) :)



Scusatemi, ma solamente una domanda..
Normalmente per quali applicazioni lo utilizzate questo chip ?
Conosco i transistor darlington, ma volevo capire un attimo su quali progetti lo avete usato... così da dare un attimo una "posizione" al componente.

grazie


é un driver per pilotare qualche piccola cosa che richiede più corrente di quella erogabile dal micro, relays drivers, motor drivers ecc
- La comodità sta nel fatto che puoi entrare con un 5v (che arriva dall'MCU) e hai un uscita verso Gnd.
Es: tutti i +12vDC dei relè sarannno in comune e i gnd dei relè saranno pilotati dalle uscite del driver, questo ti permette di usare fino 50v, infatti come vedi dal datash non ha il pin di alimentazioni +5 o +12, ma solo un pin Gnd.
- poi non hai tanti transistor e resistenze sparsi per lo stampato


- posso usare tutte le uscite contemporaneamente senza danneggiare l'integrato o c'è un valore massimo di assorbimento da considerare?
Dal datasheet ho letto 500mA ma non ho capito se si riferisce ad una singola uscita oppure in totale...


In qualche schema motor driver ho visto collegare più ingressi e più uscite insieme per farne dei paralleli, che funzioni o no questo non lo so, l'ho usato, ma solo per relè
ciao
no comment

pelletta

Vi ringrazio tanto per le spiegazioni, scarto l'uln2803 e userò molto probabilmente dei transistor oppure dei mosfet.
La scelta dell'uln era legata a due fattori: ne ho due stecche ed evitavo molti componenti sul pcb (resistenze e transistor)

uwefed

Se guardi pagina 5 figura 13 del http://www.datasheetcatalog.org/datasheets/105/366825_DS.pdf vedi la correne massima in funzione del numero di uscite attive e del Duty cycle per una temperatura ambientale di 70°C.
Quote

- posso collegare in serie le uscite (e le entrate) per avere più corrente? Per quest'ultima parte mi riferisco nel collegarle a coppia quindi ottenere 4 uscite in totale.

No, non puoi metterle in serie semmai in paralello. Ma prima di metterle in paralello usa un ULN2068 http://www.ecse.rpi.edu/courses/CStudio/data%20sheets/ULN2068B.pdf Quello regge elettricamente fino a 1,5A e termicamente quasi 500mA su tutte le uscite contemporaneamente.

Ciao Uwe


pelletta

Grazie Uwe, errore mio... intendevo in parallelo ma penso s'era capito ;)

Michele Menniti


Se guardi pagina 5 figura 13 del http://www.datasheetcatalog.org/datasheets/105/366825_DS.pdf vedi la correne massima in funzione del numero di uscite attive e del Duty cycle per una temperatura ambientale di 70°C.

Uwe, ma BUD si diverte nelle Marche, mica nel Sahara a mezzogiorno di ferragosto :D
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

pablos


Uwe, ma BUD si diverte nelle Marche, mica nel Sahara a mezzogiorno di ferragosto :D

ahahahahhahahah
ma lo sai che se Uwe non dice la sua un tutti i post non è felice  :D
no comment

uwefed



Se guardi pagina 5 figura 13 del http://www.datasheetcatalog.org/datasheets/105/366825_DS.pdf vedi la correne massima in funzione del numero di uscite attive e del Duty cycle per una temperatura ambientale di 70°C.

Uwe, ma BUD si diverte nelle Marche, mica nel Sahara a mezzogiorno di ferragosto :D

Michele posso citare quello che é scritto nel Datasheet, mica altro.
Ciao Uwe

Go Up