Go Down

Topic: dubbio Relè (Read 1 time) previous topic - next topic

uwefed

aggiunta:
Guardando il grafico in alto a sinistra a pagina 3 si nota che a 40 Gradi temperatura ambiente la corrente massima ammissibile si diminuisce ca del 20%, a 60Gradi é 50% di quella nominale e a 80 Gradi é solo il 25% di quella nominale.

Parlando chiaro non parliamo della temperatura dell'aria all'ombra in un bel giorno di luglio/agosto in un qualsiasi cittá italiana (anche a Bolzano arriviamo d' estata vicino ai 37 Gradi) ma della temperatura dell'aria dentro nel scatolotto dove montiamo la sceda. Quella temperatura puó essere notevolmente maggiore. Basta che mettete la mano vicino al ventilatore del alimentatore del vostro PC e notate che é caldina.

Ciao Uwe

icy2k

Innanzitutto grazie a tutti per le vostre risposte !
Ma non vi nascondo, che mi sono un po' perso  :smiley-sweat:

La temperatura dei relè d'estate sarà un problema?
Gli SSR non riescono ad accendere un dispositivo che assorbe troppi wat?
Sapreste consigliarmi qualche altro prodotto invece di questo? (magari a basso costo) (anche con meno relè.. 8 sono anche troppi)

Grazie ancora!

superzaffo

@Icy2k: Uwefed sta dicendo appunto che non si fida molto degli SSR e preferisce per un certo livello di potenze i relè meccanici (quelli classici per capirci). Dice anche che dal datasheet sembra che più sale la temperatura ambientale e meno corrente possano condurre. (detto in 2 parole)  :D

@uwefed: Ci sono lampade a basso consumo di quei watt e anche di +. Se ti ricordi un mio topic di qualche giorno fa, in cui sei intervenuto anche te, stavamo discutendo un circuito con triac, optotriac con circuito snubber. Io ho delle lampade per coltivazione indoor da 125 watt effettivi. Ma ho visto che possono arrivare anche a 250watt

uwefed


@Icy2k: Uwefed sta dicendo appunto che non si fida molto degli SSR e preferisce per un certo livello di potenze i relè meccanici (quelli classici per capirci). Dice anche che dal datasheet sembra che più sale la temperatura ambientale e meno corrente possano condurre. (detto in 2 parole)  :D

@uwefed: Ci sono lampade a basso consumo di quei watt e anche di +. Se ti ricordi un mio topic di qualche giorno fa, in cui sei intervenuto anche te, stavamo discutendo un circuito con triac, optotriac con circuito snubber. Io ho delle lampade per coltivazione indoor da 125 watt effettivi. Ma ho visto che possono arrivare anche a 250watt


superzaffo mi hai frainteso. Non diffido dei SSR; ho solo detto: attenzione nel dimensionamento. Con una lampada a incandescenza da 100W in condizioni poco favorevolo puoi arrivare a sovracaricare i SSR di quella scheda e percui puó guastarsi nonostante non comuti i 2 A nominali.
Se usi delle lampade a flurescenza (a bassa pressione di mercurio, normalmente denominati erronemente al neon) é da vedere che tipo di reattore usi per dimensionare l' elemento comutatore.

Ciao Uwe

icy2k


Go Up