Go Down

Topic: Audio Arduino Pro Mini (Read 717 times) previous topic - next topic

Luigi89

Caio a tutti credo che voi potete aiutarmi.
Vorrei sapere se Arduino Pro Mini può convertirmi ad una determinata frequenza (hz) l'audio che entra da un microfono e poi riprodurlo in un auricolare, non dico istantaneamente ma anche se ha qualche ms di ritardo va bene lo stesso. Vi prego è abbastanza urgente! se si potete illuminarmi su quale libreria appoggiarmi? Grazie a tutti!

uwefed

no. troppo poco potente.
Ciao Uwe

Luigi89

#2
Jan 15, 2013, 02:20 am Last Edit: Jan 15, 2013, 02:30 am by Luigi89 Reason: 1
ma non c'è un modo per regolare l 'equalizzazione dell'audio in uscita almeno? e quale dovrei usare allora? grazie per la tua risposta

Luigi89

Questo come fa scusa?

http://www.youtube.com/watch?v=dFhxYFy6xgU

uwefed

Quelli stanno producendo un rumore di intermittenza variabile e non registrando manipolando e fare ascoltare un segnale audio.
Se vuoi farlo devi usare piattaforme diverse da Arduino come Rasberry PI. Non so se Arduino DUE potrebbe essere adatto. Se lo é avrai difficoltá che qualcuno Ti aiuta perché pochi di noi ne hanno lavorato.
Ciao Uwe

leo72


Questo come fa scusa?


Sono implementazioni di "generatori" sonori. Sfruttando i timer del microcontrollore vengono riprodotte delle onde con determinate frequenze e/o ampiezze tali da simulare l'output dei vecchi chip sonori anni '80. C'è ad esempio il Nebulophone, od altri simili. Ma si tratta sempre di "generatori". Anche chip più limitati possono fare queste cose, l'utente dalubar (che ultimamente non vedo attivo sul forum) tempo fa postò un paio di file audio generati utilizzando un Attiny84 che riproduceva del suono con effetti di vibrato e tremolo.
In rete ho trovato un lettore di file audio WAV realizzato con un Attiny85. Esistono poi i progetti che ricadono sotto al nome di "Atari Punk Console", generatori audio basati su timer (NE555).

Manipolare l'audio però diventa più complesso perché si parla di campionare a frequenze molto alte, immagazzinare in qualche posto (e l'Atmega328 ha solo 2 kB di RAM), elaborare il segnale e "risputarlo" fuori.

La Raspberry Pi è stata fatta proprio per lavorare su contenuti multimediali in tempo reale.

Luigi89

Grazie mille a tutti per le risposte siete stati gentilissimi :)

Go Up