Go Down

Topic: Relè CKRD2430-10 e Arduino (Read 1 time) previous topic - next topic

Bartleboom

Buongiorno a tutti!
Ho comprato un po' di questi relè http://it.rs-online.com/web/p/rele-stato-solido/7360832/ per comandare dei faretti a led direttamente con Arduino...
Ma ho un piccolo problema... anche quando è Off le luci risultano leggermente accese come se il contatto non fosse chiuso del tutto eppure so x certo che non c'è corrente nei pin di arduino. Da cosa puo' dipendere? E' il relè che è troppo grande per questi faretti? (Il relè ha un carico massimo di 30A)
Visto che già li ho comprati c'è la possibilità di utilizzarli comunque?

Grazie a chi vorrà aiutarmi!

BB

Michele Menniti

hai provato a mettere una R da 10k tra il pin di Arduino che controlla il relé e GND?
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Bartleboom

Ho provato non cambia nulla... ho notato però che aumentando il carico cioè mettendo più faretti sullo stesso relè l'intensità diminuisce...
Tra l'altro anche togliendo l'alimentazione di arduino il problema c'è lo stesso quindi è una questione di relè....
Può dipendere dal fatto che non è un Zero Crossing ma un Random Phase? Li ho presi così per poterli dimmerare... Però leggo che sono adatti per carichi induttivi mentre quelli ZC per carichi resistivi... potrebbe essere questo?

uwefed

#3
Jan 16, 2013, 01:30 pm Last Edit: Jan 16, 2013, 01:32 pm by uwefed Reason: 1
Quali faretti hai?
Il datasheet del CKRD2430-10 dice:
Maximum Off-State Leakage Current @ Rated Voltage [mArms] 10
che vuol dire che a CKRD2430-10 spento possono circolare comunque fino a 10 mA Corrente effettiva.

Ciao Uwe

Bartleboom

Ciao Uwe
i faretti sono molto semplici al loro interno hanno un ponte diodi e tanti piccoli LED in serie. Il loro assorbimento è di circa 40W. Ho comunque misurato la corrente che gira in modalità spento che è circa 0,05 A (misurato con una pinza amperometrica  :smiley-roll: )
Come potrei risolvere a questo inconveniente?

ibbba


Ciao Uwe
i faretti sono molto semplici al loro interno hanno un ponte diodi e tanti piccoli LED in serie. Il loro assorbimento è di circa 40W. Ho comunque misurato la corrente che gira in modalità spento che è circa 0,05 A (misurato con una pinza amperometrica  :smiley-roll: )
Come potrei risolvere a questo inconveniente?



Sicuramente quei GTS non bruceranno mai!!.. scherzi a parte,dovresti cercare di aumentare il carico,ma a questo punto lo scopo di mettere dei faretti a led svanisce...ti conviene optare per un'altra soluzione di attivazione

uwefed

Quote
Ho comunque misurato la corrente che gira in modalità spento che è circa 0,05 A (misurato con una pinza amperometrica  smiley-roll )
Come potrei risolvere a questo inconveniente?


Misuri 50mA a causa della imprecisione della pinza amperometrica su piccole correnti.

Puoi ovviare il problem usando un SSR apropriato alla potenza dei faretti.
Ciao Uwe

Bartleboom

Si lo immaginavo... cmq grazie per le risposte. Ma se provassi ad aumentare il carico con qualche componente elettronico? qualcosa che assorba quei 10 mA...

uwefed


Si lo immaginavo... cmq grazie per le risposte. Ma se provassi ad aumentare il carico con qualche componente elettronico? qualcosa che assorba quei 10 mA...

Cambia SSR.
Non ha senso mettere un utenza inutile in paralello. Per fare spegnere i LED deve essere abbastanza grande come potenza e una volta acceso la alimenti con i 230V.

Ciao Uwe

Michele Menniti

Da un lato sare d'accordo con Uwe, però costano 38 euro l'uno!!! a me piangerebbe il cuore. A questo punto metterei una Resistenza di potenza subito all'uscita dell'SSR calcolata per quei 10mA, certo poi ci sarebbe una inutile dispersione di energia, ma tutto sdta a vedere quanto devono lavorare e se lo "spreco" convenga rispetto all'acquisto di nuovi SSR
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

uwefed


Da un lato sare d'accordo con Uwe, però costano 38 euro l'uno!!! a me piangerebbe il cuore. A questo punto metterei una Resistenza di potenza subito all'uscita dell'SSR calcolata per quei 10mA, certo poi ci sarebbe una inutile dispersione di energia, ma tutto sdta a vedere quanto devono lavorare e se lo "spreco" convenga rispetto all'acquisto di nuovi SSR

Temo che una resistenza che consuma 10mA a 230V messo in paralello ai faretti LED non risolve il problema. Dipende come son fatti i LED la tensione a SSR spento deve scendere sotto la soglia che li fa illuminare La resistenza in paralello fa abbassare questa tensione ma é da vedere se basta. Temo che dovresti metterre una resistenza con una potenza abbastanza grande.

Ciao Uwe

bigjohnson

L'introduzione dei faretti led sta creando diversi problemi, a me e successo con un alimentatore elettronico che non partiva in quanto il carico non era sufficiente a farlo innescare, ho dovuto sostituirlo con un più ingnorante trasformatore che non dava problemi.

Bartleboom

e se mettessi un condensatore di poliestere in serie?

uwefed

Quote
e se mettessi un condensatore di poliestere in serie?

in serie a cosa?
Ciao Uwe

Bartleboom

in serie al carico del faretto... Ma forse è inutile...
Un'altra cosa, tra il pin di arduino e il rele è necessaria una resistenza? Io nn l'ho messa...

Go Up