Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Inoformazioni progetto  (Read 445 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 3
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Salve a tutti e piacere di conoscervi! Sono Emanuele...

Ho sentito solo da poco parlare di Arduino e non sono neanche informatissimo rispetto a cosa possa offrire.

Mi è saltato in mente di relaizzare un sistema che possa essere d'aiuto per riscaldare o almento stemprare la mia casa di montagna, in cui vado solo alcuni weekend, e che trovo sempre FREDDA!

L'idea è quella di sfruttare le ore calde di quelle giornate in cui la temperatura esterna supera quella interna: quando sono li, apro io le finestre e aumento la temperatura della casa gratuitamente, ma quando non sono li? Vorrei inserire una serie di mini-finestre in cui incastrare delle ventole, facendo in modo che si aprano (finestre e ventole) e chiudano opportunamente per favorire un riscaldamento a costo quasi zero!

A questo punto vi chiedo qualche dritta (considerate che sono del tutto inesperto).
Inoltre mi piacerebbe sapere quanto potrebbe essere il risparmio nel costruire un centralina di questo tipo da me, rispetto a un acquisto di un pacchetto già pronto.
Logged

Capo d'Orlando
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 2
Posts: 723
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Prima di cominciare a pensare al progetto sinceramente rivedrei un po' il principio di funzionamento!
Magari funziona, però a me non convince sinceramente.. Alla fine quello che scalda è il sole, se sei d'inverno l'aria sarà comunque fredda!
Ma aspetta altri pareri più tecnici!
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 3
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

grazie per la risposa cmq mmm...se fuori ho 20° e dentro 13°, aprendo le finestre e facendo circolare l'aria non posso che riscaldare l'ambiente...

tra l'altro pensavo di mettere le ventole a coppie, una che farebbe uscire l'aria a livello pavimento (dove si deposita l'aria fredda), e una vicino il soffitto da cui entrerebbe la calda..
Logged

Tuscany
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 38
Posts: 1490
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

il costo non lo vedo nella centralina, che per inciso e' un semplice termostato differenziale, ma nell'assemblaggio meccanico di finestrine e ventole
Logged

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 313
Posts: 21669
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

La circolazione d'aria, anche se fredda, fa sempre bene ad un appartamento perché toglie l'umidità dall'interno, quindi eviti che si formino muffe sui muri e/o pavimenti.

Detto questo, Brunello dice bene: la centralina è una sciocchezza. Alla fine è una scheda che legge la temperatura e comanda degli attuatori. Il problema sono proprio le finestrelle e le ventole. Inoltre hai fatto un piano di massima dei consumi di questo impianto? Quante ventole pensi di installare? Come pensi di alimentarle? Dalla rete o tramite impianto fotovoltaico e batterie?
Logged


Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 3
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

grazie per le risposte.
Per quanto riguarda il costo, mi interessava più che altro sapere della centralina perchè per ventole ecc non posso fare altro che comprarle sia nel caso decidessi di usare arduino che meno, quindi è un costo che devo mettere in conto in ogni caso.

Quando parli di "sciocchezza" posso sapere più o meno a quanto ti riferisci?

Comunque potrei utilizzare la rete per alimentare il tutto...
Per quanto riguarda il numero di coppie di ventole da utilizzare direi circa una decina, quindi in tutto sarebbero una ventina...

Mi viene da pensare che il costo principale possa riguardare le finestrelle, dato che immmagino siano ovviamente ad apertura "elettrica". Questa parte dell'impianto è quella che più mi è ignota, almeno credo; che cosa posso usare per farle funzionare? il modo più economico? Avere qualche delucidazione a riguardo mi farebbe molto piacere!


Quanto pensate potrebbe venire a costare un impianto del genere?


Grazie mille!
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 47
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ciao,
secondo me ti verrebbe più semplice sfruttare il sistema che dicevi te tramite un collegamento alla rete solamente per "tirare via" l'aria fredda dal basso come giustamente dici te e comandare la caldaia che si accenda e porti la temperatura a diciamo 18 °C..contando che grossomodo tra il pavimento e la quota di 1 metro ci sono circa 3\4 gradi di differenza puoi impostare un blocco delle ventole a 15° circa...non so se sono stato molto chiaro... smiley-grin
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: