Go Down

Topic: Aiuto Arduino e Visual Studio (Read 1 time) previous topic - next topic

niki77



e le porte "generate" da Arduino contengono la stringa VCP



Attenzione che non solo le porte 'generate' da arduino contengono la stringa VCP !!
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

tuxduino



e le porte "generate" da Arduino contengono la stringa VCP

Attenzione che non solo le porte 'generate' da arduino contengono la stringa VCP !!


Sì, credo che la stringa sia legata al tipo di chip "usb-to-serial" utilizzato. Probabilmente tra una Leonardo, una UNO e una 2009 ci sono differenze.
La soluzione è osservare con il registry editor l'elenco delle porte prima e dopo l'inserimento del cavo usb nella scheda.
Chiaro che se avessi un convertitore usb/seriale che usa lo stesso chip di Arduino ma non è un arduino, avrei problemi.
Ma lo stesso si può dire di un arduino con caricato un programma diverso da quello atteso. Ecco perché credo sia opportuno utilizzare la tecnica del registry solo per rilevare il collegamento della scheda e/o limitare il numero di porte da testare, mentre per una definitiva identificazione del dispositivo è meglio usare la tecnica della stringa univoca.

RxxK

#7
Jan 25, 2013, 01:30 pm Last Edit: Jan 25, 2013, 01:33 pm by RxxK Reason: 1



e le porte "generate" da Arduino contengono la stringa VCP

Attenzione che non solo le porte 'generate' da arduino contengono la stringa VCP !!


Sì, credo che la stringa sia legata al tipo di chip "usb-to-serial" utilizzato. Probabilmente tra una Leonardo, una UNO e una 2009 ci sono differenze.
La soluzione è osservare con il registry editor l'elenco delle porte prima e dopo l'inserimento del cavo usb nella scheda.
Chiaro che se avessi un convertitore usb/seriale che usa lo stesso chip di Arduino ma non è un arduino, avrei problemi.
Ma lo stesso si può dire di un arduino con caricato un programma diverso da quello atteso. Ecco perché credo sia opportuno utilizzare la tecnica del registry solo per rilevare il collegamento della scheda e/o limitare il numero di porte da testare, mentre per una definitiva identificazione del dispositivo è meglio usare la tecnica della stringa univoca.


Quindi mi consigli un mix tra le due tecniche. Ma se non oso troppo vorrei chiederti se conosci qualche esempio che mi indichi almeno la via per inizare il codice (quello per visual o per arduino è indifferente, solo per avere uno spunto), perchè il programma che sto realizzando è funzionante ma vorrei solo aggiungere questo controllo sulle porte che sarebbe davvero molto utile.

tuxduino

Il codice specifico che ho scritto è da qualche parte in un vecchio progetto, che tra l'altro non posso divulgare perché non è opensource.

Comunque per quanto riguarda Arduino, metti un timer (es. SimpleTimer o similari) che emetta una determinata stringa ogni secondo o mezzo secondo.
Poi codifichi la ricezione seriale in modo che quando viene letta la stringa di ack dal PC il timer viene disabilitato e il programma continua.

Sul lato VB.net devi mettere in campo diverse componenti: lettura di una chiave del registry, ricezione seriale, timer. In questo momento non ho tempo di scrivere oltre... fai qualche prova poi posta codice e domande :)

nid69ita

MI sembra che hai dimenticato di indicare in quale linguaggio .NET vorresti l'esempio.

Comunque penso che di esempi sulla programmazione Seriale con NET su internet ne troverai a milioni.
Arduino comunica su COMxx seriale (USB o RS232 che sia) con i comandi per un monitoriaggio usando la libreria Serial
Anche NET framework dispone di una libreria per comunicazione su seriale.
Esempio: http://community.visual-basic.it/dadebertolino/archive/2012/01/18/Porte-Seriali-e-VB-NET.aspx
my name is IGOR, not AIGOR

Go Up