Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Leggere EEG e trasmettere comandi in wireless  (Read 633 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 3
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Salve,
scrivo per chiedere informazioni sulla fattibilità di un progetto a cui stavo pensando negli ultimi 2 giorni.

Riassumo l'idea in breve:
vorrei poter leggere l'EEG e associare delle azioni al "pensiero" dell'utente, per poi mandare queste azioni in WiFi ad una "centralina" che si occuperà di eseguirle effettivamente.
La centralina dovrebbe poter inviare segnali IR, WiFi e, magari, anche BT.

Sembra un'idea fattibile?

Se si, cosa mi servirebbe e quanto potrebbe costarmi il tutto?

Grazie smiley
Logged

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 312
Posts: 21606
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

L'attività elettrica del cervello? Mi pareva che i "sedicenti" progetti di azionamento di apparecchi con l'EEG fossero solo delle bufale (per lo meno quelli realizzabili con strumenti gestibili dall'Arduino).
Logged


Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 3
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

E' per questo che sto chiedendo a voi smiley-grin

Mi ha dato l'ispirazione qualche video su Youtube di Nerusoky Mindwave, oltre ad aver letto qualcosina pure qua sul forum.

Dite che è solo fantascienza? Ho passato tutta la mattinata in giro sul web e non ho trovato nessuno che dicesse che è impossibile!  smiley-confuse
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 234
Posts: 20168
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Dite che è solo fantascienza? Ho passato tutta la mattinata in giro sul web e non ho trovato nessuno che dicesse che è impossibile!  smiley-confuse

Ma qualcuno ha detto che é fattibile? e come?

I segnali che legge un EEG sono nella grandezza di 1µV. Dalle onde lette non é possibile rilevare cosa uno pensa. Percui niente paura che si potrebbe spiare i Tuoi pensieri. Tutte le tecnologie attualmente disponibili (Risonaza magnetica, PET) rilevano in certe aree del cervello solo un attivitá di metabolismo (consumo energetico a causa delle attivitá del tessuto = area del cervello) diversa rispetto al resto del cervello.

Mi sa che i sensori posti sulla fronte che suggeriscono un controllo con i pensieri siano una rilevazione della attivitá muscolare della fronte.

Ciao Uwe
Logged

Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 24
Posts: 2032
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

io  sapevo che questo funzionava
http://frontiernerds.com/brain-hack
Logged

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 3
Posts: 133
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ho fatto alcune esperienze con Minset della Neurosky. Il dispositivo praticamente elabora le onde cerebrali prelevate da un sensore a contatto con la fronte, per ricavarne il livello di attenzione e quello di concentrazione, almeno cosi' dicono. Un software mostra su PC questi due livelli e varie applicazioni, alcune free, altre a pagamento, offrono la possibilita' di "giocare" con questi due livelli. C'e' anche un tutorial per interfacciare Minset con Arduino, via BT, e ottenere quindi quello che vorrebbe fare Gh07. Il problema e' che non e' facile imporre al proprio cervello di concentrarsi al punto di far scattare un rele', nel momento in cui si vuole che scatti. E' virtualmente possibile, forse con un po' di allenamento, ma non facile. Esistono all'uopo programmi di training, che pero' non ho provato.
Logged


Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 120
Posts: 9185
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Facciamo subito chiarezza sulla cosa, pensare di leggere il pensiero per il momento è pura fantascienza, i vari dispositivi esistenti che "millantano" di essere in grado di comandare con il pensiero programmi o oggetti si basano tutti su due principi di funzionamento, rilevazione dell'attività mioelettrica dei muscoli e rilevazione di ampie escursioni dei segnali EEG, tutte e due le cose richiedono sensori appositi e elettronica analogica molto complessa.
In pratica questi dispositivi sono un grado di discriminare al massimo pochi stati, puramente on/off, in base a come muovete i muscoli facciali oppure al livello di attenzione cerebrale, ovvero al massimo potete aprire/chiudere una finestra sul desktop e azionare semplici comandi da un menù, oppure far scattare qualche relè, niente di più.
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: