Go Down

Topic: UNO Pinout Diagram (Read 12 times) previous topic - next topic

pighixxx

Ho preparato questo breve tutorial:



Foglio plastificato e forato...



Bulloni incollati (cianoacrilato)...



Il risultato finale...



ovviamente con l'Arduino!


Michele Menniti

elllllamiseria! ma bravo! hai una fantasia spettacolare, peccato che il tuo nick abbia un richiamo inglese che non fa molto coppia con "San" altrimenti ti ci avremmo fatto subito XD.
Senti, una curiosità, cos'è questo "lettore di infrarossi" che vedo in foto? mi manca come strumento.... :smiley-mr-green:
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

PaoloP


elllllamiseria! ma bravo! hai una fantasia spettacolare, peccato che il tuo nick abbia un richiamo inglese che non fa molto coppia con "San" altrimenti ti ci avremmo fatto subito XD.
Senti, una curiosità, cos'è questo "lettore di infrarossi" che vedo in foto? mi manca come strumento.... :smiley-mr-green:


Se ti manca... puoi sempre comprarlo!  :smiley-mr-green: --> http://www.ebay.com/itm/T-962-INFRARED-IC-HEATER-REFLOW-WAVE-OVEN-BGA-T962-m6-/370532749200
Code fast. Code easy. Codebender --> http://codebender.cc/?referrer=PaoloP

pighixxx


elllllamiseria! ma bravo! hai una fantasia spettacolare, peccato che il tuo nick abbia un richiamo inglese che non fa molto coppia con "San" altrimenti ti ci avremmo fatto subito XD.
Senti, una curiosità, cos'è questo "lettore di infrarossi" che vedo in foto? mi manca come strumento.... :smiley-mr-green:


:D

È un forno per rifusione. Faccio i pcb in smd.

Michele Menniti

allora, 370$ + 105$ di spedizione, mi è subito passata la crisi di astinenza :smiley-mr-green:
però ho sempre sentito parlare di questi forni reflow ad IR ma non ho mai capito qual è la loro funzione. MI spiegate in due parole come si usano e quali sono i loro vantaggi, per cui valga la pena di spendere 4-500€ o più per averne uno?
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

astrobeed


MI spiegate in due parole come si usano e quali sono i loro vantaggi, per cui valga la pena di spendere 4-500€ o più per averne uno?


Con il forno reflow, che vuol dire a riflusso e non rifusione, ci saldi qualunque tipo di case e saldi tutti i componenti assieme, per poterlo usare servono anche gli stencil per poter stendere in modo corretto il cream.
Se serve o meno dipende da cosa devi saldare, per i BGA è praticamente obbligatorio, e da quanti pcb devi realizzare, p.e. se fai delle piccole produzioni di serie ti si ripaga da solo in poco tempo.
Per l'uso amatoriale, ma anche professionale per chi deve solo realizzare qualche prototipo, basta e avanza lo stilo ad aria ed eventualmente il fornetto preriscaldatore, col quale si riesce a fare pure il reworking dei BGA.

Michele Menniti

ok, grazie, io rientro abbondantemente nella prima fascia del secondo gruppo :smiley-mr-green:, in questi due anni ho lavorato praticamente sul foro passante e solo da alcuni mesi ho iniziato ad usare, con grandi soddisfazioni, la tecnologia SMD, specialmente quando si riesce a fare un PCB monofaccia, si evita la tremenda seccatura della foratura, per non parlare del quasi totale recupero dei componenti quando si smantella un prototipo, o della sostituzione di un componente difettoso o per test, oltre ovviamente alle dimensioni minime del circuito
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

pighixxx


Con il forno reflow, che vuol dire a riflusso e non rifusione...


Ero convinto volesse dire a rifusione:
http://it.wikipedia.org/wiki/Saldatura_per_rifusione

La qualità più apprezzabile del forno è che gestisce i profili temperatura (semplificando in base alla pasta-crema e pcb utilizzato); In poche parole un profilo temperatura si puo' sintetizzare in 4 punti:

- Preriscaldamento
- Thermal soak zone - Praticamente rimuove le parti volatili della pasta e attiva il flussante
- Rifusione o riflusso
- Raffredamento

Per esperienza personale è abbastanza difficile garantire una buona qualità con uno stilo ad aria, soprattutto se il circuito che si vuol saldare è ben popolato.
Vi posso assicurare che una volta utilizzato il forno porta a dipendenza  :D

Gli stencil li utilizzo per piccole produzioni; Per i prototipi mi avvalgo di un dispenser semi-automatico che mi garantisce una buona produttività.

Ultimo, e non ultimo, quel forno riesco a procurarlo ad un prezzo ben più basso di quello indicato.

astrobeed


Ero convinto volesse dire a rifusione:
http://it.wikipedia.org/wiki/Saldatura_per_rifusione


Wikipedia non fa testo :)
Comunque il termine rifusione è comunemente usato per indicare questo tipo di saldatura sebbene non sia la traduzione corretta, la cosa è anche abbastanza logica perché non c'è nessuna rifusione durante la procedura, lo stagno fonde una volta sola e basta.

Quote

Per esperienza personale è abbastanza difficile garantire una buona qualità con uno stilo ad aria, soprattutto se il circuito che si vuol saldare è ben popolato.


Infatti ho specificato che per certi tipi di lavori è indispensabile avere anche il fornetto di preriscaldamento, tramite questo e un appropriato uso dello stilo ad aria è possibile ottenere un risultato praticamente identico al forno reflow, però richiede buona manualità e molta pratica.


pighixxx


Wikipedia non fa testo :)


So che Wikipedia non fa testo e questa ne è una riconferma! :smiley-yell:


Infatti ho specificato che per certi tipi di lavori è indispensabile avere anche il fornetto di preriscaldamento, tramite questo e un appropriato uso dello stilo ad aria è possibile ottenere un risultato praticamente identico al forno reflow, però richiede buona manualità e molta pratica.


Entro breve devo realizzare un prototipo praticamente tutto in smd, se dici possiamo creare un piccolo tutorial.

Ritornando OT,
Cosa ne pensi della versione home-made del foglio plastificato porta-Arduino?

leo72



Wikipedia non fa testo :)


So che Wikipedia non fa testo e questa ne è una riconferma! :smiley-yell:

Ocio che state parlando con un Wikipediano. ;)
Se alcune voci di Wiki non fanno testo questo dipende da chi le ha create, non dall'inaffidabilità globale della stessa Wikipedia. Le mie voci sono di qualità, e quando ne creo una metto sempre un sacco di fonti a comprova di quello che sto scrivendo/traducendo.  :P
Sulla voce in oggetto, vedo che anche in altre lingue c'è la traduzione come "rifusione" quindi immagino che l'autore abbia deciso di affidarsi alla traduzione comune, "rifusione", anche se letteralmente "flow" vuol dire "flusso".

pighixxx


Ocio che state parlando con un Wikipediano. ;)
Se alcune voci di Wiki non fanno testo questo dipende da chi le ha create, non dall'inaffidabilità globale della stessa Wikipedia. Le mie voci sono di qualità, e quando ne creo una metto sempre un sacco di fonti a comprova di quello che sto scrivendo/traducendo.  :P


Penso che nessuno vuole mettere in dubbio Wikipedia. Il problema è diverso (Almeno parlo per me che ho superato gli anta): Ho notato che il 90% di chi conosco si affida quasi esclusivamente a Wikipedia e lo considera oro colato (Lo ha detto Wikipedia  8)). Ai miei tempi era buona usanza recarsi in biblioteca (per chi come me, al tempo non aveva la possibilità di acquistare lo scibile) per documentarsi. Poi nessuno ha puntato il dito contro nessuno.
Ti porto un esempio banale: Posso bere il tavernello o un buon chianti, sempre vino bevo...

leo72



Ocio che state parlando con un Wikipediano. ;)
Se alcune voci di Wiki non fanno testo questo dipende da chi le ha create, non dall'inaffidabilità globale della stessa Wikipedia. Le mie voci sono di qualità, e quando ne creo una metto sempre un sacco di fonti a comprova di quello che sto scrivendo/traducendo.  :P


Penso che nessuno vuole mettere in dubbio Wikipedia. Il problema è diverso (Almeno parlo per me che ho superato gli anta): Ho notato che il 90% di chi conosco si affida quasi esclusivamente a Wikipedia e lo considera oro colato (Lo ha detto Wikipedia  8)). Ai miei tempi era buona usanza recarsi in biblioteca (per chi come me, al tempo non aveva la possibilità di acquistare lo scibile) per documentarsi.

Bene, siamo coetanei circa.
Anch'io all'epoca facevo le ricerche con l'enciclopedia o i libri in biblioteca. Ma i tempi sono cambiati. La Wikipedia nasce come raccoglitore dello scibile. Cerca cioè di raccogliere e concentrare il sapere, di modo che una ricerca su un argomento possa dare quante più informazioni possibile. Ovviamente informazioni corrette. Esiste una cosa che mette a disposizione la Wikipedia: la possibilità di correggere una voce errata. Se uno sa qualcosa sull'argomento, è tenuto a fare tutte le correzioni che ritiene giuste.
Prima citavo le fonti non a caso. E' facile inventarsi le cose: difatti tutto quello che sa di "farina del proprio sacco", cioè affermazioni non sostenute da una fonte autorevole, sono segnate in rosa e commentate di modo che un utente che legge possa capire che si trova di fronte ad un'affermazione dell'autore della voce.

Quote

Poi nessuno ha puntato il dito contro nessuno.

E nessuno se l'è presa. Hai notato l'emoticon?  ;)

Quote

Ti porto un esempio banale: Posso bere il tavernello o un buon chianti, sempre vino bevo...

Vero. Ma il Chianti costa, ed io bevo il vino della Coop (0,96€ a cartone da 1 lt.)

pighixxx

#58
Jan 30, 2013, 10:48 pm Last Edit: Jan 30, 2013, 10:51 pm by pighixxx Reason: 1

Vero. Ma il Chianti costa, ed io bevo il vino della Coop (0,96€ a cartone da 1 lt.)


Se è per questo un buon Chianti si trova anche al Lidl per 1,89€ (bottiglia).  :P

Penso comunque (e penso di parlare per una buona parte delle persone che frequentano questo forum ed altri) che Wikipedia è uno strumento eccezionale. Quello che manca (Nel 90% dei casi...) è l'obiettività di chi consulta questi strumenti! Poi, parlo per me, ho sempre supportato Wikipedia con donazioni e ho sempre stimato gli autori!

P.s.) Emoticon notato  ;)

leo72



Vero. Ma il Chianti costa, ed io bevo il vino della Coop (0,96€ a cartone da 1 lt.)


Se è per questo un buon Chianti si trova anche al Lidl per 1,89€ (bottiglia).  :P

A codesto prezzo è tutto fuorché un Chianti  :smiley-sweat:

Quote

Penso comunque (e penso di parlare per una buona parte delle persone che frequentano questo forum ed altri) che Wikipedia è uno strumento eccezionale. Quello che manca (Nel 90% dei casi...) è l'obiettività di chi consulta questi strumenti! Poi, parlo per me, ho sempre supportato Wikipedia con donazioni e ho sempre stimato gli autori!

Denghiu  ;)

Go Up