Go Down

Topic: ABC - Arduino Basic Connections (Read 95 times) previous topic - next topic

pighixxx


azz, gasp, porc, gulp, linguaccia mia e statte zzzitta na vorta sola :smiley-eek-blue:
Grazie :D


:D
Figurati! Mi si è aperto un mondo anche a me...
Ciao!

leo72

@Pighi:
scusa Pighi ma anche nel datasheet che hai linkato l'uso delle R di biasing è relegato solo a particolari casi, se non ho capito male quando mancano le R da 100 ohm di terminazione.
Sul datasheet del MAX485 il tipico circuito prevede appunto le R da 100  ma non le R di pull-up/pull-down.

Michele Menniti

:smiley-sweat: allora posso lasciare tutto com'è, comunque uno sguardo glielo do', mi sembra anche giusto.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

pighixxx


@Pighi:
scusa Pighi ma anche nel datasheet che hai linkato l'uso delle R di biasing è relegato solo a particolari casi, se non ho capito male quando mancano le R da 100 ohm di terminazione.
Sul datasheet del MAX485 il tipico circuito prevede appunto le R da 100  ma non le R di pull-up/pull-down.


Si chiama fail-bias,
praticamente i nodi intermedi vengono messi in uno stato di inattività tramite le resistenze di pull-up -down per non creare informazioni spurie sul bus. Lo so che la cosa non viene trattata sui datasheet, ma c'è parecchia documentazione in merito; Oltre a quella che ho linkato questa: http://www.ti.com/lit/an/slyt324/slyt324.pdf
Sulla B-side della card documenterò meglio la cosa, soprattutto il corretto wiring del bus 485 (tutti credono che due fili siano sufficienti...)

astrobeed


 soprattutto il corretto wiring del bus 485 (tutti credono che due fili siano sufficienti...)


Mi spiace contraddirti ma sono sufficienti due fili, il discorso del GND, sopratutto in ambito industriale, è molto delicato e complesso, cosa che avevo già spiegato in un altro topic con tutti i particolari, vedo se lo ritrovo così non mi tocca riscrivere tutto :)
In linea di massima per un uso "casalingo" della RS485, con driver a 5V, vanno messe due resistenze da 120 ohm come terminatori ai due capi della linea e due resistenze da 560 ohm (sono valori da calcolare in funzione delle resitenze di terminazione e della tensione di linea), solo in un nodo, tipicamente sul master, per il bias.
Purtroppo sulla RS485 si trovano scritte belle cavolate anche sulla documentazione ufficiale di produttori di hardware che la utilizzano

Go Up