Go Down

Topic: Scegliere un optoisolatore (Read 1 time) previous topic - next topic

lesto

#5
Feb 13, 2013, 12:38 am Last Edit: Feb 13, 2013, 12:45 am by lesto Reason: 1
intendi fissando il bottone ad ON e sostituendosi alle batterie?

ok, si può fare, i 5v penso vadino bene (alla fine le battere 3V non sonomai 3v, sopratutto se mezze scariche), però non usare un pin arduino direttamente che al massimo può dare 40mA... con il pin arduino comanda un transistor, e per alimentare il tutto usa i 5v e il GND dell'arduino. Direi che così dovremmo esserci.

edit: al posto dei 5v usa pure la batteria se vuoi, ma ricorda i GND in comune
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Brunello

Quote
Anche per questo motivo avevo pensato a interrompere il circuito delle batterie. Meno saldature, meno rischio!


Quel telecomando ( come il 995 di simili telecomandi ), quando premi il pulsante non fai altro che alimentare il circuito.
Se guardi bene vedrai che un cotato del pulsante va' direttamente alla batteria

ci sono due soluzioni

1) Cortocircuiti i contatti del pulsante e quando lo vuoi attivare lo alimenti esternamente ( puoi anche non saldare i contatti del pulsante, ma tenerlo premuto con un adesivo )

2) colleghi con due fili i contatti di un piccolo rele' ai due contatti del pulsante, e il rele' lo piloti con il 328



supergiox

#7
Feb 13, 2013, 01:56 am Last Edit: Feb 13, 2013, 01:57 am by supergiox Reason: 1
@lesto:
Sì, intendevo proprio fissare a ON il pulsante. Quindi dovrei usare un circuito tipo questo, dove al posto del relè metto direttamente i 2 pin a cui è collegata la batteria (per ora)? Forse non serve neanche il diodo, no?
In ogni caso resta un dubbio simile a quello iniziale: come scelgo il transistor? E come dimensiono la resistenza nella base?

@brunello:
Avevo pensato anch'io alla soluzione del relè, però comunque mi servirebbe un transistor per pilotarlo, quindi tanto vale usare solo quello se si può.
In ogni caso il relè lo collegherei al circuito d'alimentazione (tenendo su ON il pulsante) proprio perché non vorrei fare saldature in prossimità del  pulsante.

lesto

l'immagine è bloccata da lavoro, però il + della batteria va al + del telecomando, il - del telecomando al collettore, l'emettitore al - della batteria e al GND dell'arduino.

Per la resistenza alla base esistono dei calcolatori on-line, per dimensionare il transistor tanto per cominciare la base dovrebbe essere pilotabile con 20/30mA, a parte questo credo che il telecomando "mangi" tanlemente poca potenza che non ci siano problemi... al massimo con un multimetro misura il consumo di corrente, e fai attenzione che il transistor supporti quella potenza.
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

supergiox

Con tanta pazienza e nastro isolante sono riuscito a collegare un cavo all'estremità del pulsante e un cavo alla massa e funziona :)
Inoltre ho messo una resistenza da 330 ohm (per avere una corrente sul pin di Arduino inferiore a 20mA) e un diodo forse superfluo.
Che ne pensate?

Go Up