Pages: [1]   Go Down
Author Topic: hardware cambio sequenziale al volante per kart  (Read 1143 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 1
Posts: 69
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ebbene si, aver visto troppe gare di f1, possedere arduino e un telaio inutilizzato da kart in garage mi fanno venire strane idee in testa!   smiley-lol
Premetto che un pò di elettronica l'ho studiata, anche se era il millennio scorso, ho esperienza con i pic e sto riuscendo abbastanza bene a familiarizzare con il lato software di arduino.
Diciamo che lo skecth per la gestione l'ho fatto e funziona, adesso viene il bello, i dubbi che ho sono due:

1- servo/stepper per cambiare materialmente la marcia: ne serve uno rapido e con una coppia abbastanza alta da spostare la leva del cambio (probabilmente monterò un motore da moto), e non ho la minima esperienza e conoscenza per decidere quale scegliere...vi chiedo un consiglio e una "lezioncina" su come scegliere questi componenti

2- leggere i giri motore: l'idea è quella di attorcigliare un cavo su quello della candela e posizionarlo vicino ad un sensore di hall, per evitare tempi morti a livello software con pulsIn pensavo di collegare il sensore ad un integrato per passare da frequenza a tensione collegato infine ad un pin analogico.
Il problema è che non ho la minima idea di come poterlo fare, non conosco molto bene gli integrati in questione, da quello che ho capito il sensore di hall restituisce tensioni davvero molto basse che sicuramente andranno prima amplificate...insomma, mi servirebbe un aiutino!  smiley-sweat

Per alimentare il tutto monterei una batteria da 12 volt
Grazie a chi vorrà darmi lumi!
Logged

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 139
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

1) non serve un motore per cambiare.... basta una leva al volante o altrove, 2 microinterruttori e un pò di meccanica.... basta tagliare la corrente alla candela quando si fa pressione sulla leva! Usando un motore i tempi si allungano a dismisura!
Chiaro che occorre fare una certa forza per cambiare.... se proprio lo vuoi automatico, cioè comandando solo elettricamente, la cosa si complica non poco...e se usi un motore da moto tipo un 125 piu o meno recente, puoi anche non comandare la frizione... se invece usi che so... un 4t 600cc dovrai per forza anche comandare la frizione!
2)Se spulci un pò trovi vari schemi.... per un contagiri io ho usato un 555 in modalità 'one shot', non è precisissimo ma non era fondamentale per me farlo preciso!
Logged

BZ (I)
Online Online
Brattain Member
*****
Karma: 249
Posts: 21197
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Penso che sia impossibile avere un cambio automatico sequenziale abbastanza rapido con un cambio che non é stato costruito per questo scopo.
In F1 hanno 2 frizioni da poter mettere la marcia suceesiva ancora quando l'altra é in regime.

Ciao Uwe
Logged

Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 1
Posts: 69
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Intanto grazie per le risposte!
Premetto che ho un telaio in garage perchè in passato ho corso, quindi so come funziona la cambiata...
Ivan, non ho capito cosa mi consigli di fare...cioè se mantengo la leva a che servono i microinterruttori? Coi kart si può cambiare senza togliere il gas e senza tirare la frizione (i motori sono per lo più 2t al massimo 125) quindi il tagliare potenza al motore ha senso solo se il cambio è elettroattuato per facilitare l'ingresso delle marce.
Perchè si dovrebbe complicare con il motore attuato elettronicamente? si tratta solo di dire di andare avanti o indietro di tot per le marce e avanti o indietro di tot per la folle...quando uno con il motore sotto mano ha fatto delle prove è fatta.
Il motore servo non deve lavorare dentro il cambio, solo esternamente al posto della leva manuale.
Quello che mi domando è quale motore possa essere adatto a fare una cosa del genere...

Uwefed, il cambio è costruito per cambiare le marce, se la leva la tira una persona o un motore a lui cambia poco  smiley-wink...non voglio certo fare un sistema da formula 1, dove comunque per la precisione non è d'obbligo la doppia frizione, che è nata a metà anni 2000, oltre 10 anni dopo la comparsa del cambio sequenziale al volante...con la doppia frizione si aumenta la velocità di inserimento, ma nel mio caso quella è comunque limitata dalla meccanica del motore, che si tiri una leva o che cambi un servo motore.

A conferma che quello che chiedo è fattibile c'è...che l'hanno già fatto e commercializzato, io vorrei solo aggiungere qualosa!  smiley-lol
http://www.powershift.it/kart.php
http://ralph-dte.eu/2008/08/12/nasce-il-cambio-al-volante-per-il-kart/

Nel secondo attestano cambiate nell'ordine dei 50 millisecondi, anche se fossero il doppio è comunque un tempo di tutto rispetto
« Last Edit: February 13, 2013, 09:34:45 pm by Artal » Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: