Pages: 1 2 [3]   Go Down
Author Topic: Problema nel rilvare Battito Cardiaco  (Read 2834 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 120
Posts: 9185
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Y5V Dielectric General Specifications

Questi sono i condensatori che usano nelle cineserie, io nei mie progetti come minimo uso X7R, che poi è la specifica minima per l'uso industriale, non è raro che utilizzo gli X7C.
Un consiglio, è buona cosa leggere la documentazione, però è anche importante farsi meno pippe mentali e verificare in pratica le cose, ovvero quando devi realizzare un progetto il condensatore, se è in un punto critico, lo verifico strumentalmente nell'intero range (tensione e temperatura) di funzionamento dell'apparato, solo questo ti fornisce la certezza di rispettare le specifiche dell'apparato.

Logged

Parma
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 19
Posts: 2314
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Visto che si erano tirati in ballo dei condensatori di prezzo minore di elettrolitici (laddove la bassa ESR non è un parametro maggiormente critico della capacità effettiva) il confronto è sorto naturale con degli Y5V, anche gli altri tipi ad ogni modo soffrono in maniera molto più lieve di questa problematica.

Il grafico probabilmente inizialmente ti risultava strano perché utilizzi condensatori di qualità senza queste problematiche

La verifica sperimentale è necessaria ma non trovo superfluo leggere prima il datasheet laddove il valore del condensatore sia critico in un progetto, perlomeno per evitare acquisti sbagliati.

Con questo direi che siamo andati anche troppo OT e abbiamo sicuramente fatto desistere fardox dal realizzare un rilevatore di battito cardiaco
Logged

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 39
Posts: 5608
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ma il target del forum non è quello di far desistere più persone dal realizzare qualcosa ?  smiley

Cm è stata una bella pagina di tecnologia secondo me. Grazie delle Info e delle analisi sui diversi condensatori.
Logged

- [GUIDA] IDE1.x - Nuove Funzioni - Sketch Standalone - Bootloader - VirtualBoard
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,88546.0.html
- [LIBRERIA] ST7032i LCD I2C Controller Library
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,96163.0.html

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 120
Posts: 9185
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ma il target del forum non è quello di far desistere più persone dal realizzare qualcosa ?  smiley

Desistere dal fare se il progetto è assurdo o fuori portata per la persona, consigliare e dare supporto per i progetti fattibili.
La questione pulsimetro è molto delicata, anzi tanto vale realizzare un pulsossimetro, fornisce sia la frequenza cardiaca che la saturazione del sangue.

Quote
Cm è stata una bella pagina di tecnologia secondo me. Grazie delle Info e delle analisi sui diversi condensatori.

Come ho sottolineato va benissimo leggere la documentazione tecnica e i datasheet, per i passivi forniti con i vari kit, presi dal negozio sottocasa/ebay, quasi sempre è impossibile risalire alle reali caratteristiche tecniche, però è buona cosa non crearsi problemi dove non ce ne sono.
Logged

Parma
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 19
Posts: 2314
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

I miei approfondimenti erano nati qualche tempo fa quando, dopo aver comprato da un noto distributore ad un prezzo che sembrava molto buono dei condensatori di marca (TDK) da 10uF (Y5V 0805 10V) ma notai che non funzionavano molto bene, sembravano di un valore molto inferiore al nominale nonostante la tolleranza -20/+80% (che poi scoprii che si portavano anche dietro un coefficiente di temperatura di -80/+20%).

Inizialmente non avevo una "cultura dei condensatori" e non mi ero posto tanti problemi, pensavo che di ceramici uno valesse l'altro e l'acquisto era quindi totalmente price-based se il condensatore era della capacità giusta e se la tensione di lavoro appena maggiore di quella utilizzata. Non mi chiedevo chissà perché vendevano condensatori con solita capacità a prezzi anche 20 volte maggiori...

Dopo aver trovato con molta fatica il problema della tensione di polarizzazione e della variazione di capacità adesso scelgo accuratamente i condensatori chiave dei miei progetti, visto che è un aspetto poco "pubblicizzato" ho voluto parlarne visto che si era parlato di condensatori ceramici low-cost di elevata capacità
« Last Edit: February 17, 2013, 02:27:17 pm by flz47655 » Logged

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 411
Posts: 11986
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Posso confermare questa cosa; ho comprato un kit completo di C e R smd; sullo schema su cui sto lavorando ho inizialmente usato materiale su breadboard e nessun problema, quando sono andato a montare tutto in smd, ho avuto serie difficoltà, a quel punto mi sono accorto che sulle strisce dei condensatori >1µF c'era scritto tolleranza 80%, ho misurato i due C da 10µF che stavo usando ed effettivamente ho rilevato circa 3µF, e la mia prima domanda è: che zzzzzz di significato ha produrre dei condensatori con tolleranze così elevate? uno compra un 10µF e se ne trova 1/3, che uso posso fare di questi condensatori? Cioè, se in un circuito ho bisogno di una capacità di 10µF quano mai dovrei essere così sciocco da prendere un valore di 2-3µF; nello specifico, come detto, me li sono ritrovati in un kit, ora so che li posso misurare e usare per la capacità effettiva, non certo per quella nominale.
A quel punto Astro mi ha spiegato alcune cose interessanti sulle siglature di produzione dei C e sono andato a cercare su RS questi componenti, costano! però capacità misurata 10,52µF ed infatti tutto si è messo a posto, tranne un altro problema, che però non dipende più dai condensatori.
Logged

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Pages: 1 2 [3]   Go Up
Jump to: