Go Down

Topic: ArduoAlarmMega / ArduoMegaAlarm (Read 17 times) previous topic - next topic

Giuseppe G.

:)
Ok, Testato, vada per la PTC di protezione per la batteria da 5,6 ohm.

:P

ciao Guforil,
Quote

come precisato lato hardware sono più scarsino ma compenso con l'impegno:)
Comunque perchè non mettere  un lettore rfid con chiavette assegnate agli utenti?
Non sò se può esser fattibile però negli allarmi in commercio c'è la possibilità  di poter dare ad un utente l'accesso solamente in determinati orari.
Io per la tastiera opterei  per una tastiera dedicata

Per l'alimentazione  visto che quella del vecchio progetto era funzionante si potrrebbe riprendere
   


può andare bene qualsiasi lettore, puchè sia affidabile.

Il GSM, è un'opzione che comunque potrà essere o integrata alla centrale, o opzione da integrare come dispositivo esterno.

Per l'uso che indichi tu, si potrebbe utilizzare una scheda ETH per inviare E-Mail gratis o tramite account di Twitter che ha la possibilità di avere l'accesso da arduino.


PER TUTTI, volevo sottolineare alcuni aspetti:
Dobbiamo decidere se si deve contenere il costo della centrale, con la possibilità di integrare soluzioni già testate, o se optare per una centrale molto sofisticata senza poi verificarne il costo.

Il progetto dovrà avere uno sbroglio non indifferente nel secondo caso con la probabilità che possa poi essere abbandonato, perchè troppo costoso e complesso.

Come ho ribadito più volte nei miei progetti, la soluzione si trova sempre in mezzo, progetto semplice espandibile con costi relativamente ridotti.

Poche funzioni SW, limitano la possibilità di utilizzare la centrale, al contrario complicano l'utilizzo, la programmazione e la progettazione.

HW scarno, limita l'interfacciabilità con i dispositivi presenti in commercio, al contrario, la difficoltà di realizzazione del progetto stesso ed il costo elevato da affrontare.

Ne vale poi la pena?  :smiley-roll-sweat:

Quello che bisogna fare per prima cosa, è stabilire l'HW, che a mio avviso deve essere semplice e compatibile il più possibile con i sensori e dispositivi presenti in commercio.
I componenti utilizzati, dovranno essere i più facili da reperire in commercio.


Un saluto a tutta la comunità.
Giuseppe G.

Giuseppe G.

:smiley-eek-blue:

A proposito, avete una minima idea di cosa sia una centrale antifurto ?

Sii...... bene, cominciamo a realizzare una centrale antifurto, poi passiamo alle funzioni speciali.

Vi consiglio per esempio, di scaricare dal sito (crowitalia.com) il software di configurazione della centrale runner o freewave e di dare un'occhiata di cosa sto parlando.

Ora, arrivare a fare una centrale con arduino di quel tipo, sarebbe il mio obbiettivo.

Se è anche il Vostro, siamo a cavallo.

Un riferimento non da poco per una centrale "gratuita" nel progetto.

:smiley-roll:
Continuo a ribadire il concetto, ne vale la pena, quando esistono centrali così sofisticate, con software gratuito ad un costo che si aggira intorno ai 300-400 Euro ?

Se avete altri riferimenti a riguardo, fateceli sapere, giusto per confronto con quello che ho trovato io.

Un saluto a tutti.

Giuseppe G.
Un saluto a tutta la comunità.
Giuseppe G.

Testato

Sul discorso prezzo dico la mia, ho preso una centrale cinese da 300euro, visti gli sgravi fiscali mi ritornerà la meta in tasca.
Quindi a 150euro ho 10 ingressi filari, un centinaio via radio, antijamming, doppia frequenza, avviso mancanza rete, orologio, log allarmi, gestione telecomandi, sirena interna ed esterna con gestione separata dell'attivazione. Ritardo ingressi ed uscite regolabili sui singoli ingressi. Modem GSM con SIM a piacere, registrazione vocale di 8 messaggi di allarme abbinabili a piacere sui singoli ingressi. Uscite di segnalazione stato allarme. Altro che non ricordo.
Niente falsi allarmi da 6 mesi ed ho 11 sensori senza fili su tapparelle e porte.
Le batterie sensori sono ancora cariche e sono batterie cinesi. Con le duracell mi aspetto 2 anni autonomia.

Mi lamento di sole due cose, non ha conta impulsi su gli ingressi, non ha una batteria sulla orologio, quindi se manca luce e si scarica batteria devo correggere orario

Ma ripeto 150 euro, garanzia Italia.
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

Giuseppe G.

Ciao Testato,

hai un sito di riferimento della tua centrale per fare eventualmente confronti legati alle opzioni configurabili ?

PS: Ho verificato il  datasheet della PTC ed il codice più appropriato da utilizzare, come curva, è il B59960C0080A070 che si porta a circa 100ohm a 100°C con dissipazione di circa 1,5W e corrente limitata a circa 150 mA.
Andrebbe comunque verificata.

Tornando al discorso del costo, cosa consiglieresti ?
Ma il costo di 150Euro (300Euro senza rimborso) è della sola centrale, o anche dei sensori ?
Un saluto a tutta la comunità.
Giuseppe G.

Testato

Solo centrale
Cerca antifurto occhio
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

Go Up